sabato 24 maggio 2008

IL SUDDITO (Der Untertan) - Heinrich Mann

Heinrich Mann

DIEDERICH HESSLING, nazista "ante litteram".

Nel personaggio principale del suo romanzo IL SUDDITO, il grande scrittore tedesco Heinrich Mann ha disegnato il tipico borghese filisteo della Germania Guglielmina, servile verso il Potere, prepotente verso gli inferiori, razzista, gonfio di boria teutonica. In lui non è difficile riconoscere il diretto antenato del nazista.

Heinrich Mann, fratello di Thomas, nato a Lubecca nel 1871, autore di importanti roma\ nzi, come PROFESSOR UNRAT..., LA PICCOLA CITTA'..., LA GIOVINEZZA DI RE ENRICO IV..., LIDICE, morì, esule in America, dove si era rifugiato all'avvento del nazismo per sfuggire alle persecuzioni hitleriane.

"Un'ebbrezza, più nobile di quella che dà la birra, lo sollevava sulla punta dei piedi e lo innalzava nell'aria. Egli agitava il cappello sopra le teste, in una sfera di follia entusiastica, in un cielo dove muovono in giro i nostri sentimenti più esaltati. Là, sul cavallo, sotto l'arco delle sfilate trionfali, con i tratti marmorei e folgoranti passava il Potere! Il Potere, a cui baciamo i piedi se passa sopra di noi! Ciascuno di noi è niente, ma in masse ordinate, come esercito, come amministrazione, Chiesa, scienza, come organizzazione economica e associazioni di potere, noi ci innalziamo a piramide fino lassù, dove sta lui, pietrificato e folgorante!".

Siamo a Berlino, nell'Unter den Linden: e le emozioni qui riferite appartengono al giovane studente Diederich Hessling, spinto dal suo fanatismo a superare i cordoni dei gendarmi e a gettarsi avanti, per guardare negli occhi l'Imperatore, Guglielmo II che procede maestoso a cavallo.
Chi è Diederich Hessling?
Proveniente da una piccola città di provincia, figlio di un modesto industriale cartario, Diederich nutriva ambizioni di potenza e di grandezza. Studente all'Università di Berlino, si era messo anima e corpo nell'associazione I NUOVI TEUTONI: una specie di setta goliardica, i cui membri avevano alto lo spirito di corpo, si battevano a duello, e soprattutto facevano delle grandi bevute di birra. Essenzialmente vile, nell'associazione Diederich sentiva potenziato se stesso.
Conosciuta la figlia di un amico di suo padre che abitava nella capitale, egli la seduce, la maltratta: e quando il povero padre di lei gli chiede di fare il suo dovere sposandola, egli risponde...

"Il mio senso morale mi proibisce di sposare una ragazza che non si porti in dote la sua verginità".

Laureatosi in chimica, Diederich rientra nella sua cittadina e, essendogli morto il padre, assume la direzione dell'azienda...
"Operai! - proclama in un discorso alle maestranze - Poiché siete i miei sottoposti vi dirò soltanto che d'ora innanziqui si lavorerà sodo... Qui uno solo è il padrone, e quell'uno sono io. Devo rendere conto solo a Dio e alla mia coscienza. Avrò per voi sempre una benevolenza paterna. Ma eventuali velleità sovversive si frantumeranno contro la mia inflessibile volontà..."

Disciplina di caserma, dunque, nella cartiera Hessling. Un operaio, che ha commesso un'infrazione, viene licenziato. E poco dopo, in uno strano incidente che rimane inspiegato, quest'operaio viene ucciso da una sentinella: l'aveva forse provocata? Esasperato per il licenziamento, aveva compiuto un gesto inconsulto? Il povero giovane giace in mezzo alla strada in una pozza di sangue: la gente commenta. Diederich Hessling sta naturalmente dalla parte del potere: esalta il gesto della sentinella, e si fa promotore di un telegramma all'Imperatore. E imbastisce una grossa provocazione ai danni di un altro industriale di tendenze liberali, accusandolo di aver mancato di rispetto all'autorità per aver condannato il gesto della sentinella. Ne nasce un processo, dal quale Diederich esce trionfatore: l'industriale liberale è condannato a sei mesi di carcere, e i suoi difensori cadono nel ridicolo.
Così viene anche sconfitto colui che era stato per anni la massima autorità morale della cittadina: l'industriale liberale Buck, vecchio democratico che aveva combattuto durante la rivoluzione del 1848.
I successi politici di Diederich Hessling naturalmente si trasformano in vantaggi economici: con vari intrighi riesce ad ottenere ordinazioni di carta da parte del governo, e arriva ad impadronirsi delle cartiere di un concorrente. Un abile compromesso politico con il capo socialdemocratico, che egli appoggia in cambio di altri favori, lo porta al massimo della potenza nella sua città. Intanto si è sposato con una ragazza assai ricca; e il suo viaggio di nozze è un misto di esaltazione erotica e di fanatismo nazionalista A Zurigo viene a sapere che l'Imperatore compie un viaggio in Italia; allora ci si precipita, e a Roma lo segue fedelmente, in u delirio patriottico "tenuto su" da buone bevute di vino. Il tocco finale alla sua ascesa è la realizzazione - anch'essa ottenuta grazie alla corruzione e al compromesso - di un grande monumento a Guglielmo II, a Hetzing, sua cittadina natale. A lui tocca di fare il discorso inaugurale. Le grandi risorse della retorica patriottica sono da lui sfruttate al massimo...

"Noi siamo il fiore delle nazioni, segno di una grandezza raggiunta per la prima volta dalla civiltà germanica, civiltà di dominatori... I senza patria, i nemici dell'ordine universale instaurato da Dio, che vogliono sovvertire l'ordine del nostro stato, siano estirpati fin dalle radici, perché quando saremo chiamati all'appello celeste, ognuno di noi possa comparire davanti al suo Dio e al suo vecchio imperatore con la coscienza netta..."

E il discorso continua, pieno di vibranti appelli guerreschi e di odio verso i sovversivi... Ad un certo momento comincia a piovere, arriva un terribile uragano che tutti travolge; crollano le impalcature, il vento getta nel fango bandiere e festoni, infradicia le divise militari e riduce in cenci i frack. Tutti fuggono; Diederich Hessling solo resta, rannicchiato sotto il palco. Cessata la pioggia, rientra grondante acqua a casa, e nell'attraversare la città viene attratto da un assembramento di gente davanti all'abitazione del vecchio industriale Buck. Egli sale da lui, e lo vede nel suo letto. In agonia. L'ultimo suo sguardo è per Diederich; poi, è l morte. Diederich se ne fugge via.
Ma questo Diederich Hessling lo conosciamo bene! - viene fatto di dire, leggendone la storia. Le sue parole ci sono state nell'orecchio per anni, il suo modo di agire l'hanno addirittura sperimentato i nostri (miei) genitori nel periodo tra le due guerre, e lo vediamo rispuntare di nuovo... Ma sì: questo è davvero il ritratto, questa è l'immagine perfetta del nazista, diremmo persino di una SS!
Eppure Diederich Hessling fu creato una trentina di anni prima: egli è il personaggio principale del romanzo di Heinrich Mann, IL SUDDITO (Die untertan), scritto tra il 1906 e il 1914.
La storia di Diederich Hessling ci aiuta a capire quali sono le radici storiche del nazismo: ci fa vedere come le sue premesse fossero già contenute nella Germania del "cancelliere di ferro", nell'imperialismo di Guglielmo II e dell'oligarchia industriale costituitasi durante gli ultimi decenni del secolo XIX, nell'alleanza stretta tra alta borghesia e Junkers prussiani, nell'ideologia reazionaria del pangermanesimo, dell'odio di razza e di classe. Guglielmo II proclamava che la decisione sarebbe stata affidata alla "buona spada tedesca" e annunciava che l'avvenire della Germania era sul mare; dietro di lui, magnati dell'industria pesante, grandi banche e Junkers spingevano alla guerra di conquista, alla costruzione di una potente flotta per ingaggiare contro l'Inghilterra la lotta per le materie prime coloniali, per i mercati e gli investimenti di capitali; dietro di lui, i Krupp e gli Stumm si preparavano alle gigantesche ordinazioni di corazze e cannoni.

UN UOMO D'ONORE di Georg Grosz

Nel suo grande romanzo, Heinrich Mann prende da questa società tedesca il suo uomo, Diederich Hessling, e ne fa un personaggio tipico: il suo modo di pensare, pieno di boria teutonica, il suo modo di agire, fatto della viltà e della prepotenza caratteristiche del borghese arricchito, le sue parole gonfie di retorica nazionalistica, ci presentano davanti agli occhi la figura nazista ante-litteram. Nel racconto di Heinrich Mann, scabro, tutto cose, tutto fatti, c'è un terribile sarcasmo: dell'eroe Diederich si descrivono le imprese in modo da farne vedere il lato tragico e grottesco. Tutta la scena finale del discorso è una formidabile satira, così come, nel corso del romanzo, numerosi sono i momenti in cui di questa incarnazione dell'ideologia Guglielmina e nazista - con la violenza satirica che ha soltanto la matita di Grosz, il celebre caricaturista di quello stesso periodo viene messa in luce crudele la farsesca disumanità(Georg Grosz, il celebre pittore espressionista ha fatto una caricatura del capitalista tedesco...UN UOMO D'ONORE: come Heinrich Mann con la penna, egli ha disegnato con la sua matita il volto tragico della Germania prenazista).

IL SUDDITO poté essere pubblicato - e se ne tirarono centinaia di migliaia di copie - soltanto dopo la sconfitta, nel crollo generale della vecchia Germania. Esso avrebbe potuto contribuire a farne nascere una nuova se il popolo tedesco ne avesse ascoltato la lezione: se, dopo aver cacciato l'Imperatore, avesse cacciato anche i suoi generali, avesse ridotto all'impotenza i Junkers e i "sudditi" alla Diederich Hessling.


Conclusione: Il servilismo uccide....



* * * * * * * * * * * * ** * * * * * * * *

Afrodisiaco (1) Aglietta (1) Albani (2) Alberti (1) Alda Merini (1) Alfieri (4) Altdorfer (2) Alvaro (1) Amore (2) Anarchici (1) Andersen (1) Andrea del Castagno (3) Andrea del Sarto (4) Andrea della Robbia (1) Anonimo (2) Anselmi (1) Antonello da Messina (4) Antropologia (7) APPELLO UMANITARIO (5) Apuleio (1) Architettura (4) Arcimboldo (1) Ariosto (4) Arnolfo di Cambio (2) Arp (1) Arte (4) Assisi (1) Astrattismo (3) Astrologia (1) Astronomia (3) Attila (1) Aulenti (1) Autori (7) Avanguardia (11) Averroè (1) Baccio della Porta (2) Bacone (2) Baldovinetti (1) Balla (1) Balzac (2) Barbara (1) Barocco (1) Baschenis (1) Baudelaire (2) Bayle (1) Bazille (4) Beato Angelico (6) Beccafumi (3) Befana (1) Bellonci (1) Bergson (1) Berkeley (2) Bernini (1) Bernstein (1) Bevilacqua (1) Biografie (11) Blake (2) Boccaccio (2) Boccioni (2) Böcklin (2) Body Art (1) Boiardo (1) Boito (1) Boldini (3) Bonheur (3) Bonnard (2) Borromini (1) Bosch (4) Botanica (1) Botticelli (7) Boucher (9) Bouts (2) Boyle (1) BR (1) Bramante (2) Brancati (1) Braque (1) Breton (3) Brill (2) Brontë (1) Bronzino (4) Bruegel il Vecchio (3) Brunelleschi (1) Bruno (2) Buddhismo (1) Buonarroti (1) Byron (2) Caillebotte (2) Calcio (1) Calvino (2) Calzature (1) Camillo Prampolini (1) Campanella (4) Campin (1) Canaletto (4) Cancro (2) Canova (2) Cantù (1) Capitalismo (3) Caravaggio (19) Carlevarijs (2) Carlo Levi (3) Carmi (1) Carpaccio (3) Carrà (1) Carracci (4) Carriere (1) Carroll (1) Cartesio (3) Casati (1) Cattaneo (1) Cattolici (1) Cavalcanti (1) Cellini (2) Cervantes (3) Cézanne (19) Chagall (3) Chardin (4) Chassériau (2) Chaucer (1) CHE GUEVARA (1) Cialente (1) Cicerone (8) Cimabue (4) Cino da Pistoia (1) Città del Vaticano (3) Clarke (1) Classici (26) Classicismo (1) Cleland (1) Collins (1) COMMUNITY (2) Comunismo (28) Condillac (1) Constable (4) Copernico (2) Corano (1) Cormon (2) Corot (9) Correggio (4) Cosmesi (1) Costa (1) Courbet (9) Cousin il giovane (2) Couture (2) Cranach (3) Crepuscolari (1) Crespi (2) Crespi detto il Cerano (1) Creta (2) Crispi (1) Cristianesimo (3) Crivelli (2) Croce (1) Cronin (1) Cubismo (1) CUCINA (9) Cucina friulana (2) D'Annunzio (1) Dadaismo (1) Dalì (5) Dalle Masegne (1) Dante Alighieri (8) Darwin (2) Daumier (6) DC (1) De Amicis (1) De Champaigne (2) De Chavannes (1) De Chirico (4) De Hooch (2) De La Tour (4) De Nittis (2) De Pisis (1) De' Roberti (2) Defoe (1) Degas (16) Del Piombo (4) Delacroix (6) Delaroche (2) Delaunay (2) Deledda (1) Dell’Abate (2) Derain (2) Descartes (2) Desiderio da Settignano (1) Dickens (8) Diderot (2) Disegni (2) Disegni da colorare (10) Disegni Personali (2) Disney (1) Dix (3) Doganiere (5) Domenichino (2) Donatello (4) Donne nella Storia (42) Dossi (1) Dostoevskij (7) DOTTRINE POLITICHE (75) Dova (1) Du Maurier (1) Dufy (3) Dumas (1) Duprè (1) Dürer (9) Dylan (2) Ebrei (9) ECONOMIA (7) Edda Ciano (1) Edison (1) Einstein (2) El Greco (9) Eliot (1) Elsheimer (2) Emil Zola (3) Energia alternativa (6) Engels (10) Ensor (3) Epicuro (1) Erasmo da Rotterdam (1) Erboristeria (7) Ernst (3) Erotico (1) Erotismo (4) Esenin (1) Espressionismo (3) Etruschi (1) Evangelisti (3) Fallaci (1) Fantin-Latour (1) Fascismo (26) Fattori (4) Faulkner (1) Fautrier (1) Fauvismo (1) FAVOLE (2) Fedro (1) FELICITÀ (1) Fenoglio (2) Ferragamo (1) FIABE (6) Fibonacci (1) Filarete (1) Filosofi (1) Filosofi - A (1) Filosofi - F (1) Filosofi - M (1) Filosofi - P (1) Filosofi - R (1) Filosofi - S (1) FILOSOFIA (55) Fini (1) Finkelstein (1) Firenze (1) Fisica (5) Fitoterapia (10) Fitzgerald (1) Fiume (1) Flandrin (1) Flaubert (4) Fogazzaro (2) Fontanesi (1) Foppa (1) Foscolo (6) Fougeron (1) Fouquet (4) Fra' Galgario (2) Fra' Guglielmo da Pisa (1) Fragonard (9) Frammenti (1) Francia (2) François Clouet (2) Freud (1) Friedrich (5) FRIULI (8) Futurismo (3) Gadda (2) Gainsborough (14) Galdieri (1) Galilei (2) Galleria degli Uffizi (1) Gamberelli (1) Garcia Lorca (1) Garcìa Lorca (1) Garibaldi (2) Gassendi (1) Gauguin (17) Gennaio (1) Gentile da Fabriano (2) Gentileschi (2) Gerard (1) Gérard (1) Gérard David (2) Géricault (7) Gérôme (2) Ghiberti (1) Ghirlandaio (2) Gialli (1) Giallo (1) Giambellino (1) Giambologna (1) Gianfrancesco da Tolmezzo (1) Gilbert (1) Ginzburg (1) Gioberti (1) Giordano (3) Giorgione (15) Giotto (12) Giovanni Bellini (10) Giovanni della Robbia (1) Giovanni XXIII (8) Giustizia (1) Glossario dell'arte (19) Gnocchi-Viani (1) Gobetti (1) Goethe (9) Gogol' (2) Goldoni (1) Gončarova (2) Gorkij (3) Gotico (1) Goya (11) Gozzano (2) Gozzoli (1) Gramsci (4) Grecia (2) Greene (1) Greuze (4) Grimm (2) Gris (2) Gros (7) Grosz (3) Grünewald (5) Guadagni (1) Guardi (6) Guercino (1) Guest (1) Guglielminetti (1) Guglielmo di Occam (1) Guinizelli (1) Gutenberg (2) Guttuso (4) Hals (3) Hawthorne (1) Hayez (4) Heckel (1) Hegel (6) Heine (1) Heinrich Mann (1) Helvétius (1) Hemingway (3) Henri Rousseau (3) Higgins (1) Hikmet (1) Hobbema (2) Hobbes (1) Hodler (1) Hogarth (4) Holbein il Giovane (4) Hugo (1) Hume (2) Huxley (1) Il Ponte (2) Iliade (1) Impressionismo (85) Indiani (1) Informale (1) Ingres (7) Invenzioni (31) Islam (5) Israele (1) ITALIA (2) Italo Svevo (5) Jacopo Bellini (4) Jacques-Louis David (9) James (1) Jean Clouet (2) Jean-Jacques Rousseau (3) Johns (1) Jordaens (2) Jovine (3) Kafka (3) Kandinskij (4) Kant (9) Kautsky (1) Keplero (1) Kierkegaard (1) Kipling (1) Kirchner (4) Klee (3) Klimt (4) Kollwitz (1) Kuliscioff (1) Labriola (2) Lancret (3) Land Art (1) Larsson (1) Lavoro (2) Le Nain (3) Le Sueur (2) Léger (2) Leggende (1) Leggende epiche (1) Leibniz (1) Lenin (7) Leonardo (43) Leopardi (3) Letteratura (22) Levi Montalcini (1) Liala (1) Liberalismo (1) LIBERTA' (28) LIBRI (23) Liotard (5) Lippi (5) Locke (4) Lombroso (1) Longhi (3) Lorenzetti (3) Lorenzo il Magnifico (1) Lorrain (5) Lotto (6) Luca della Robbia (1) Lucia Alberti (1) Lucrezio (2) Luini (2) Lutero (3) Macchiaioli (1) Machiavelli (10) Maderno (1) Magnasco (1) Magritte (4) Maimeri (1) Makarenko (1) Mallarmé (2) Manet (14) Mantegna (8) Manzoni (4) Maometto (4) Marcks (1) MARGHERITA HACK (1) Marquet (2) Martini (7) Marx (17) Marxismo (9) Masaccio (7) Masolino da Panicale (1) Massarenti (1) Masson (2) Matisse (6) Matteotti (2) Maupassant (1) Mauriac (1) Mazzini (5) Mazzucchelli detto il Morazzone (1) Medicina (4) Medicina alternativa (23) Medicina naturale (17) Meissonier (2) Melozzo da Forlì (2) Melville (1) Memling (4) Merimée (1) Metafisica (4) Metalli (1) Meynier (1) Micene (2) Michelangelo (11) Mickiewicz (1) Millais (1) Millet (4) Minguzzi (1) Mino da Fiesole (1) Miró (2) Mistero (10) Modigliani (4) Molinella (1) Mondrian (4) Monet (14) Montaigne (1) Montessori (2) Monti (3) Monticelli (2) Moore (1) Morandi (4) Moreau (4) Morelli (1) Moretto da Brescia (2) Morisot (3) Moroni (2) Morse (1) Mucchi (16) Munch (2) Murillo (4) Musica (14) Mussolini (5) Mussulmani (5) Napoleone (11) Natale (8) Nazismo (17) Némirovsky (1) Neo-impressionismo (3) Neoclassicismo (1) Neorealismo (1) Neruda (2) Newton (2) Nietzseche (1) Nievo (1) Nobel (1) Nolde (2) NOTIZIE (1) Nudi nell'arte (52) Odissea (1) Olocausto (6) Omeopatia (18) Omero (2) Onorata Società (1) Ortese (1) Oudry (1) Overbeck (2) Ovidio (1) Paganesimo (1) Palazzeschi (1) Palizzi (1) Palladio (1) Palma il Vecchio (1) Panama (1) Paolo Uccello (5) Parapsicologia (1) Parini (3) Parmigianino (3) Pascal (1) Pascoli (3) Pasolini (3) Pavese (3) Pedagogia (2) Pellizza da Volpedo (2) PERSONAGGI DEL FRIULI (30) Perugino (3) Petacci (1) Petrarca (4) Piazzetta (2) Picasso (8) Piero della Francesca (8) Piero di Cosimo (2) Pietro della Cortona (1) Pila (2) Pinturicchio (2) Pirandello (2) Pisanello (2) Pisano (1) Pissarro (10) Pitagora (1) Plechanov (1) Poe (1) Poesie (4) Poesie Classiche (18) POESIE di DONNE (2) Poesie personali (16) POETI CONTRO IL RAZZISMO (1) POETI CONTRO LA GUERRA (18) Poliziano (1) Pollaiolo (4) Pomodoro (1) Pomponazzi (1) Pontano (1) Pontormo (1) Pop Art (1) Poussin (9) Pratolini (1) Premi Letterari (3) Prévost (1) Primaticcio (2) Primo Levi (1) Problemi sociali (2) Procaccini (1) PROGRAMMI PC (1) Prostituzione (1) Psicoanalisi (1) PSICOLOGIA (5) Pubblicità (1) Pulci (1) Puntitismo (3) Puvis de Chavannes (1) Quadri (2) Quadri personali (1) Quarton (2) Quasimodo (1) Rabelais (1) Racconti (1) Racconti personali (1) Raffaello (20) Rasputin (1) Rauschenberg (1) Ravera (1) Ray (1) Razzismo (1) Realismo (3) Rebreanu (1) Recensione libri (15) Redon (1) Regina Bracchi (1) Religione (7) Rembrandt (10) Reni (4) Renoir (19) Resistenza (8) Ribera (4) RICETTE (3) Rimbaud (2) Rinascimento (3) RIVOLUZIONARI (55) Rococò (1) Roma (6) Romantici (1) Romanticismo (1) Romanzi (3) Romanzi rosa (1) Rossellino (1) Rossetti (1) Rosso Fiorentino (3) Rouault (1) Rousseau (3) Rovani (1) Rubens (13) Russo (1) Sacchetti (1) SAGGI (11) Salute (16) Salvator Rosa (2) San Francesco (5) Sannazaro (2) Santi (1) Sassetta (2) Scapigliatura (1) Scheffer (1) Schiele (3) Schmidt-Rottluff (1) Sciamanesimo (1) Sciascia (2) Scienza (8) Scienziati (13) Scipione (1) Scoperte (33) Scoto (1) Scott (1) Scrittori e Poeti (24) Scultori (2) Segantini (2) Sellitti (1) Seneca (2) Sereni (1) Sérusier (2) Sessualità (5) Seurat (3) Severini (1) Shaftesbury (1) Shoah (7) Signac (3) Signorelli (2) Signorini (1) Simbolismo (2) Sindacato (1) Sinha (1) Sironi (2) Sisley (3) Smith (1) Socialismo (45) Società segrete (1) Sociologia (4) Socrate (1) SOLDI (1) Soldi Internet (1) SOLIDARIETA' (6) Solimena (2) Solženicyn (1) Somerset Maugham (3) Sondaggi (1) Sorel (2) Soulages (1) Soulanges (2) Soutine (1) Spagna (1) Spagnoletto (4) Spaventa (1) Spinoza (2) Stampa (2) Steinbeck (1) Stendhal (1) Stevenson (4) Stilista (1) STORIA (68) Storia del Pensiero (81) Storia del teatro (1) Storia dell'arte (123) Storia della tecnica (24) Storia delle Religioni (47) Stubbs (1) Subleyras (2) Superstizione (1) Surrealismo (1) Swift (3) Tacca (1) Tacito (1) Tasca (1) Tasso (2) Tassoni (1) Ter Brugghen (2) Terapia naturale (18) Terracini (1) Thomas Mann (6) Tiepolo (4) Tina Modotti (1) Tintoretto (8) Tipografia (2) Tiziano (18) Togliatti (2) Toland (1) Tolstoj (2) Tomasi di Lampedusa (3) Toulouse-Lautrec (5) Tradizioni (1) Troyon (2) Tura (2) Turati (2) Turgenev (2) Turner (6) UDI (1) Ugrešić (1) Umanesimo (1) Umorismo (1) Ungaretti (3) Usi e Costumi (1) Valgimigli (2) Van Der Goes (3) Van der Weyden (4) Van Dyck (6) Van Eyck (8) Van Gogh (15) Van Honthors (2) Van Loo (2) Vangelo (3) Velàzquez (8) Veneziano (2) Verdura (1) Verga (10) Verismo (10) Verlaine (5) Vermeer (8) Vernet (1) Veronese (4) Verrocchio (2) VIAGGI (2) Viani (1) Vico (1) Video (13) Vigée­-Lebrun (2) VINI (3) Virgilio (3) Vittorini (2) Vivanti (1) Viviani (1) Vlaminck (1) Volta (2) Voltaire (2) Vouet (4) Vuillard (3) Warhol (1) Watson (1) Watteau (9) Wells (1) Wilde (1) Winterhalter (1) Witz (2) Wright (1) X X X da fare (34) Zurbarán (3)