domenica 10 agosto 2008

IMPRESSIONISMO (Impressionism - Impressionnisme - Импрессионизм - Impressionismus - 印象主義 - 印象派 - Impresjonizm)

COME NACQUE IL LORO NOME


Se invece di parlarvi di IMPRESSIONISTI, io avessi intitolato questa opinione GLI INTRANSIGENTI, molti si chiederebbero chi mai sono costoro.
Eppure i rappresentanti del movimento pittorico di cui intendo parlare ebbero in origine proprio questo nome, gli INTRANSIGENTI: si chiamavano così perché si scagliavano con una certa violenza contro i precedenti modi di dipingere e soprattutto contro il NEOCLASSICISMO, che si proponeva di far rivivere l'arte del periodo greco e romano.
Il suo nome, col quale gli INTRANSIGENTI erano destinati a diventare celebri e a tenere un posto importantissimo nella storia dell'Arte, nacque in occasione della prima mostra collettiva che essi tennero a Parigi, dal 15 aprile al 15 maggio del 1874, nello studio del fotografo Nadar, sul Boulevard des Capucins.
Una delle tele esposte in tale mostra si chiamava IMPRESSIONI AL LEVARE DEL SOLE ed era di uno dei maggiori esponenti del gruppo, Claude Monet.
Un giornalista, non troppo noto per la verità, certo Louis Leroy, basandosi sul titolo del quadro di Monet, cominciò a chiamare IMPRESSIONISMO il nuovo movimento e IMPRESSIONISTI i suoi rappresentanti, non nascondendo ma anzi accentuando un certo significato dispregiativo che egli dava a questa terminologia.
Il nome IMPRESSIONISTI tuttavia non fu affatto sgradito ai componenti del gruppo, perché in un certo senso esprimeva bene una delle caratteristiche del loro genere di pittura, che viveva soprattutto di impressioni raccolte a volo nell'osservazione della natura e poi riportate sulla tela dalle tinte per lo più chiare e vivaci.
Tanto piacque anzi il nome che nel 1876, quando ebbe luogo la loro seconda mostra, essa fu chiamata dagli stessi pittori che vi esponevano "Prima esposizione degli Impressionisti".
Facevano parte del gruppo, oltre a Monet, cui ho già fatto cenno, Auguste Renoir..., Edouard Manet..., Edgar Degas..., Camille Pissarro..., Alfred Sisley..., Paul Cézanne... e anche una donna, Berte Morisot.


PITTORI DELLA LUCE


Benché le loro mostre continuassero sempre a Parigi e benché Parigi rimanesse il centro ideale della loro pittura, gli IMPRESSIONISTI finirono col fissare il loro quartier generale ad Argenteuil, una piccola città sulle rive della Senna, a tredici chilometri dalla capitale.
Proprio per le caratteristiche della loro pittura gli IMPRESSIONISTI avevano bisogno di dipingere "in piena aria", come usavano dire, cioè a diretto contatto con i colori della natura e soprattutto con la luce: i colori - affermavano gli IMPRESSIONISTI - sono fatti di luce, esistono solo grazie alla luce.
Parigi naturalmente non rispondeva a queste esigenze, mentre Argenteuil per varie ragioni sembrava fatta apposta per i loro gusti di vita e di arte. Facilmente raggiungibile dalla capitale, offriva insieme occasione di pitture e di allegre scampagnate, luminose e festose vedute, familiari regate.


UN CASO DI OSTINATA INCOMPRENSIONE


Gli IMPRESSIONISTI, per il modo anticonformistico in cui concepivano la pittura, non erano certamente destinati a imporsi con facilità: dovettero anzi lottare a lungo prima di ottenere il trionfo. Quando ancora nessuno apprezzava i loro lavori, questi giovani artisti avevano trovato tuttavia un fervido e fedele ammiratore in Gustave Caillebotte, un ricco architetto navale, anche lui giovane e mediocre pittore dilettante. Ad Argenteuil, egli si fece costruire una bella casa. Vi tenne una raccolta di quadri impressionisti costituita in base a un metodo di scelta per lo meno singolare: acquistava unicamente le tele che nessun altro voleva!
Convinto di non vivere a lungo, nel 1876 egli volle fare testamento. Aveva 28 anni e ne visse ancora 18. Quando morì e si conobbero le clausole testamentarie, subito scoppiarono polemiche furibonde.
Caillebotte lasciava i suoi quadri allo Stato. Prevedendo opposizione da parte dell'arte 'ufficiale', egli precisava che lo Stato - accettando la sua donazione - si impegnava a non relegarla in soffitta o in un museo di provincia: le tele dovevano assolutamente andare al Luxembourg, museo dei pittori viventi, poi, alla morte degli autori, dovevano andare al Louvre, non altrove.
La reazione, come Caillebotte aveva previsto, fu violenta.
L'accademia delle Belle Arti si oppose con tutti i mezzi e provocò persino un dibattito al Senato. Il professore Gérôme, uno dei pontefici della pittura accademica, minacciò di dimettersi se la donazione veniva accettata e dichiarò...

"Viviamo in un secolo di decadenza e di imbecillità. La donazione include dipinti dei signori Manet, Pissarro e compagni, non è così? Ebbene, l'accettarla... significherebbe la fine della nazione, la fine della Francia.".

Una delle accuse più frequenti lanciate agli IMPRESSIONISTI era di essere "anarchici e sovversivi". Politicamente, era un'accusa senza senso. Era vero però che, sul piano dell'arte, rifiutandosi di seguire le mode del loro tempo e sostituendovi una nuova concezione, compivano (forse senza volerlo) un gesto ancora più rivoluzionario. Basta pensare che un giorno Manet si rifiutò di votare per il pittore Puvis de Chavenne, esclamando "non voterò mai per un uomo che sa dipingere un occhio!"
Comunque lo Stato finì con l'accettare 40 delle 65 tele della donazione di Caillebotte.
Per "prenderle in carico" bisognava avere un'idea del loro valore: furono sottoposte a perizia di stima. Gli esperti valutarono in media 2.000 euro odierni gli 8 Monet accettati..., 1.600 euro l'uno i 6 Renoir, tra cui l'oggi celeberrimo MOULIN DE LA GALETTE. Sorte analoga, ebbero Pissarro, i Manet, i Degas, i Sisley.
La peggiore quotazione toccò a due tele di Cézanne (che, pur non potendo dirsi un IMPRESSIONISTA, in quanto la sua pittura è già in posizioni più avanzate, era compreso nella raccolta): la sua veduta di porticciolo mediterraneo, l'ESTAQUE, fu stimata 300 euro in valuta attuale. Oggi non vale meno di una decina di milioni di euro.
Le tele accettate vennero effettivamente esposte al Luxembourg, nel 1897, sia pure in una sezione a parte, come in prudente quarantena; l'accoglienza del pubblico costituì, nell'insieme, un successo. Il fratello di Caillebotte si batté a lungo per far accettare anche le 25 tele restanti della raccolta, senza però riuscirvi.
Collezionisti privati furono ben lieti di entrare in possesso di questi quadri e lo Stato, rimasto vittorioso nella lunga contesa, riuscì a non diventare proprietario di capolavori che valgono oggi indefiniti miliardi.



^ * ^ * ^ * ^ * ^ * ^ * ^ * ^ * ^ * ^ * ^ * ^ * ^ * ^ * ^ * ^ * ^ * ^


CHE COS'È


Nella prima metà dell'Ottocento, dipingere voleva dire quasi sempre rappresentare personaggi e fatti del mondo religioso e culturale: personaggi illustri, scene di caccia, soggetti religiosi, storici o mitologici. Tutto veniva minuziosamente disegnato col solo scopo di fare una "degna pittura", capace di ispirare grande rispetto e di dare una riproduzione il più possibile perfetta di ciò che si voleva ritrarre. Ai pittori ufficiali dell'epoca sarebbe apparso indecoroso dipingere, ad esempio, povere case e umili oggetti.
L'IMPRESSIONISMO reagisce a questo modo retorico e oleografico di rappresentare il mondo. I pittori IMPRESSIONISTI dipingono dal vero, sostituendo ai soggetti tradizionali scene ispirate alla vita quotidiana, agli avvenimenti più consueti; l'importante, per loro, è afferrare un momento della realtà, cogliere un'impressione ed esprimerla coi colori, rendendone partecipi coloro che guardano i loro quadri.
I rappresentanti più tipici del movimento, mi ripeto, sono Monet e Pissarro; altrettanto celebri sono Renoir, Manet, Degas, Sisley.
Vi sono poi altri pittori che, pur non facendo parte del gruppo, ne subirono l'influsso e possono essere considerati IMPRESSIONISTI, usando questo termine con significato alquanto largo; tra essi ricordo Toulouse-Lautrec  che si rifece a Degas come a un maestro ideale, GauguinVan Gogh, Cézanne.


DOVE


Il movimento nacque a Parigi, che era allora non solo il centro spirituale della cultura francese ma di tutto il mondo delle arti. Ma poiché gli IMPRESSIONISTI, innamorati com'erano della natura, si ispiravano soprattutto ai paesaggi campestri, trascorrevano lunghi periodi nel sud della Francia e nelle campagne della regione parigina, soprattutto, come ho accennato poco sopra, nella piccola città di Argenteuil.


QUANDO


La prima mostra ufficiale dei pittori IMPRESSIONISTI ebbe luogo come ho già detto nel 1874, ma da quasi vent'anni si era formato questo gruppo di artisti che, seguendo una vocazione comune, andava alla ricerca di un nuovo stile. L'ultima mostra degli IMPRESSIONISTI è dell'anno 1886. Da quell'anno in poi non si può parlare più di IMPRESSIONISMO, perché esso, come gruppo, cessò di esistere, anche se ogni suo componente continuò a lavorare e raggiunse una nuova pienezza e validità di stile.



^ * ^ * ^ * ^ * ^ * ^ * ^ * ^ * ^ * ^ * ^ * ^ * ^ * ^ * ^ * ^ * ^ * ^


ALCUNI QUADRI...


IN BARCA
Edouard Manet
Metropolitan di New York



Ecco un quadro di Manet nel quale appaiono alcune di quelle che sono le caratteristiche principali della pittura impressionistica: colori vivi e brillanti, luminosità diffusa e mancanza quasi totale di chiaro-scuro.





IL CAFFÈ-CONCERTO DEGLI AMBASSADEURS


Edgar Degas

Musée des Beaux Arts de Lyon




Di questo pittore sono celebri le ballerine che egli non trasformò mai in personaggi convenzionali.







INONDAZIONE A PORT MARLY
Alfred Sisley
Louvre di Parigi

Ecco un bell'esempio della cura con cui gli Impressionisti osservavano la natura, loro perenne fonte di ispirazione.


VEDI SCHEDA





LA GRENOUILLÈRE

Claude Monet

Metropolitan di New York




Impressionante l'importanza che assume in questo quadro la luce che si riflette sull'acqua e come il gioco dei riflessi valorizzi il dipinto.






GIARDINO A PONTOISE

Camille Pissarro

Bridgeston Gallery di Tokio


La figura umana che si vede al centro del dipinto perde l'importanza nei confronti della natura che qui appare la vera protagonista del quadro.




  

La pittura degli IMPRESSIONISTI è più "sentita" che pensata e da ciò deriva il suo grande fascino.


VEDI ANCHE ...

AUTORITRATTI DEGLI IMPRESSIONISTI


LA SENNA E GLI IMPRESSIONISTI (Renoir - Pissarro - Gauguin)


BERTHE MORISOT -  EDOUARD MANET - PIERRE-AUGUSTE RENOIR 


IL GIARDINO DI CLAUDE MONET - Giverny in Normandia


* La vita di CLAUDE MONET


REGATA AD ARGENTEUIL - Claude Monet


PASSEGGIATA SULLA SCOGLIERA - Claude Monet


DONNA CON PARASOLE - Claude Monet


LONDRA, IL PARLAMENTO - Claude Monet


LO STAGNO DELLE NINFEE, ARMONIA VERDE - Claude Monet


ESTATE - Claude Monet


PAPAVERI - Claude Monet


BRINA - NEBBIA - Claude Monet


LA STAZIONE DI SAINT-LAZARE - Claude Monet


CATTEDRALE DI ROUEN (EFFETTO DI LUCE MATTUTINA - Claude Monet


IMPRESSIONE, LEVAR DEL SOLE - Claude Monet


UN BAR ALLE FOLIES-BERGÈRE - Édouard Manet


PIFFERO DI REGGIMENTO - Édouard Manet


OLYMPIA - Edouard Manet (Versione Loris)


OLYMPIA - Edouard Manet (Versione Gramigna)

NATURA MORTA CON PEONIE - Édouard Manet


RITRATTO DI ZOLA - Édouard Manet


L'AUTUNNO - Édouard Manet


LA LETTURA - Edouard Manet


IL BALCONE - Édouard Manet


ALLA FERROVIA (Al ferrocarril) - Édouard Manet



* 1 - EDGAR DEGAS - Vita e opere (Versione Loris)


* 2 - EDGAR DEGAS - Vita e opere (Versione Gramigna)


LA FAMIGLIA BELLELLI - Edgar Degas


TESTA FEMMINILE - Edgar Degas


CAVALLI DA CORSA DAVANTI ALLE TRIBUNE - Edgar Degas


BALLERINA CHE FA IL SALUTO - (L'etolie) - Edgar Degas


L'ESAME DI DANZA - Edgar Degas


LA CLASSE DI DANZA - Edgar Degas


ORCHESTRA DELL'OPERA - Edgar Degas


L'ABSINTHE - Edgar Degas


MERCATO DEL COTONE A NEW ORLEANS - Edgar Degas


DONNA CHE SI PETTINA - Edgar Degas



PIERRE-AUGUSTE RENOIR - Vita e opere

DAME A LA GRENOUILLÈRE - Pierre-Auguste Renoir


LA COLAZIONE DEI CANOTTIERI - Pierre-Auguste Renoir (Versione Loris)


LA COLAZIONE DEI CANOTTIERI - Pierre-Auguste Renoir (Versione Gramigna)


DONNA D'ALGERI - ODALISQUE - Pierre-Auguste Renoir


LE BAL DU MOULIN DE LA GALETTE - Pierre-Auguste Renoir (Versione Loris)


LE BAL DU MOULIN DE LA GALETTE - Pierre-Auguste Renoir (Versione Gramigna)


MADAME DAUDET - Pierre Auguste Renoir


CLAUDE MONET CON TAVOLOZZA - Pierre Auguste Renoir


LA PRIMA USCITA (Café Concert) - Pierre Auguste Renoir


TORSO DI DONNA AL SOLE (Étude - Torse, effect de soleil) - Pierre Auguste Renoir


BAMBINA CON INNAFFIATOIO - Pierre Auguste Renoir





* La vita di CAMILLE PISSARRO


AUTORITRATTO (Selfportrait) Camille Pissarro


LA PASTORELLA (LA BERGÈRE) - Camille Pissarro


LE FOND DE L'HERMITAGE, PONTOISE - Camille Pissarro


PIAZZA DEL VECCHIO CIMITERO A PONTOISE (1872) Camille Pissarro


NATURA MORTA - Camille Pissarro

PIAZZA A LA ROCHE-GUYON - Camille Pissarro
















* 1 - JEAN-FREDERIC BAZILLE (Versione Gramigna)


* 2 - JEAN-FREDERIC BAZILLE (Versione Loris)


RIUNIONE DI FAMIGLIA - Jean-Frederic Bazille


LA BARCA DURANTE L'INONDAZIONE, PORT-MARLEY - Alfred Sisley


INONDAZIONE A PORT-MARLEY - Alfred Sisley











Grazie respurchino....
Afrodisiaco (1) Aglietta (1) Albani (2) Alberti (1) Alda Merini (1) Alfieri (4) Altdorfer (2) Alvaro (1) Amore (2) Anarchici (1) Andersen (1) Andrea del Castagno (3) Andrea del Sarto (4) Andrea della Robbia (1) Anonimo (2) Anselmi (1) Antonello da Messina (4) Antropologia (7) APPELLO UMANITARIO (5) Apuleio (1) Architettura (4) Arcimboldo (1) Ariosto (4) Arnolfo di Cambio (2) Arp (1) Arte (4) Assisi (1) Astrattismo (3) Astrologia (1) Astronomia (3) Attila (1) Aulenti (1) Autori (7) Avanguardia (11) Averroè (1) Baccio della Porta (2) Bacone (2) Baldovinetti (1) Balla (1) Balzac (2) Barbara (1) Barocco (1) Baschenis (1) Baudelaire (2) Bayle (1) Bazille (4) Beato Angelico (6) Beccafumi (3) Befana (1) Bellonci (1) Bergson (1) Berkeley (2) Bernini (1) Bernstein (1) Bevilacqua (1) Biografie (11) Blake (2) Boccaccio (2) Boccioni (2) Böcklin (2) Body Art (1) Boiardo (1) Boito (1) Boldini (3) Bonheur (3) Bonnard (2) Borromini (1) Bosch (4) Botanica (1) Botticelli (7) Boucher (9) Bouts (2) Boyle (1) BR (1) Bramante (2) Brancati (1) Braque (1) Breton (3) Brill (2) Brontë (1) Bronzino (4) Bruegel il Vecchio (3) Brunelleschi (1) Bruno (2) Buddhismo (1) Buonarroti (1) Byron (2) Caillebotte (2) Calcio (1) Calvino (2) Calzature (1) Camillo Prampolini (1) Campanella (4) Campin (1) Canaletto (4) Cancro (2) Canova (2) Cantù (1) Capitalismo (3) Caravaggio (19) Carlevarijs (2) Carlo Levi (3) Carmi (1) Carpaccio (3) Carrà (1) Carracci (4) Carriere (1) Carroll (1) Cartesio (3) Casati (1) Cattaneo (1) Cattolici (1) Cavalcanti (1) Cellini (2) Cervantes (3) Cézanne (19) Chagall (3) Chardin (4) Chassériau (2) Chaucer (1) CHE GUEVARA (1) Cialente (1) Cicerone (8) Cimabue (4) Cino da Pistoia (1) Città del Vaticano (3) Clarke (1) Classici (26) Classicismo (1) Cleland (1) Collins (1) COMMUNITY (2) Comunismo (28) Condillac (1) Constable (4) Copernico (2) Corano (1) Cormon (2) Corot (9) Correggio (4) Cosmesi (1) Costa (1) Courbet (9) Cousin il giovane (2) Couture (2) Cranach (3) Crepuscolari (1) Crespi (2) Crespi detto il Cerano (1) Creta (2) Crispi (1) Cristianesimo (3) Crivelli (2) Croce (1) Cronin (1) Cubismo (1) CUCINA (9) Cucina friulana (2) D'Annunzio (1) Dadaismo (1) Dalì (5) Dalle Masegne (1) Dante Alighieri (8) Darwin (2) Daumier (6) DC (1) De Amicis (1) De Champaigne (2) De Chavannes (1) De Chirico (4) De Hooch (2) De La Tour (4) De Nittis (2) De Pisis (1) De' Roberti (2) Defoe (1) Degas (16) Del Piombo (4) Delacroix (6) Delaroche (2) Delaunay (2) Deledda (1) Dell’Abate (2) Derain (2) Descartes (2) Desiderio da Settignano (1) Dickens (8) Diderot (2) Disegni (2) Disegni da colorare (10) Disegni Personali (2) Disney (1) Dix (3) Doganiere (5) Domenichino (2) Donatello (4) Donne nella Storia (42) Dossi (1) Dostoevskij (7) DOTTRINE POLITICHE (75) Dova (1) Du Maurier (1) Dufy (3) Dumas (1) Duprè (1) Dürer (9) Dylan (2) Ebrei (9) ECONOMIA (7) Edda Ciano (1) Edison (1) Einstein (2) El Greco (9) Eliot (1) Elsheimer (2) Emil Zola (3) Energia alternativa (6) Engels (10) Ensor (3) Epicuro (1) Erasmo da Rotterdam (1) Erboristeria (7) Ernst (3) Erotico (1) Erotismo (4) Esenin (1) Espressionismo (3) Etruschi (1) Evangelisti (3) Fallaci (1) Fantin-Latour (1) Fascismo (26) Fattori (4) Faulkner (1) Fautrier (1) Fauvismo (1) FAVOLE (2) Fedro (1) FELICITÀ (1) Fenoglio (2) Ferragamo (1) FIABE (6) Fibonacci (1) Filarete (1) Filosofi (1) Filosofi - A (1) Filosofi - F (1) Filosofi - M (1) Filosofi - P (1) Filosofi - R (1) Filosofi - S (1) FILOSOFIA (55) Fini (1) Finkelstein (1) Firenze (1) Fisica (5) Fitoterapia (10) Fitzgerald (1) Fiume (1) Flandrin (1) Flaubert (4) Fogazzaro (2) Fontanesi (1) Foppa (1) Foscolo (6) Fougeron (1) Fouquet (4) Fra' Galgario (2) Fra' Guglielmo da Pisa (1) Fragonard (9) Frammenti (1) Francia (2) François Clouet (2) Freud (1) Friedrich (5) FRIULI (8) Futurismo (3) Gadda (2) Gainsborough (14) Galdieri (1) Galilei (2) Galleria degli Uffizi (1) Gamberelli (1) Garcia Lorca (1) Garcìa Lorca (1) Garibaldi (2) Gassendi (1) Gauguin (17) Gennaio (1) Gentile da Fabriano (2) Gentileschi (2) Gerard (1) Gérard (1) Gérard David (2) Géricault (7) Gérôme (2) Ghiberti (1) Ghirlandaio (2) Gialli (1) Giallo (1) Giambellino (1) Giambologna (1) Gianfrancesco da Tolmezzo (1) Gilbert (1) Ginzburg (1) Gioberti (1) Giordano (3) Giorgione (15) Giotto (12) Giovanni Bellini (10) Giovanni della Robbia (1) Giovanni XXIII (8) Giustizia (1) Glossario dell'arte (19) Gnocchi-Viani (1) Gobetti (1) Goethe (9) Gogol' (2) Goldoni (1) Gončarova (2) Gorkij (3) Gotico (1) Goya (11) Gozzano (2) Gozzoli (1) Gramsci (4) Grecia (2) Greene (1) Greuze (4) Grimm (2) Gris (2) Gros (7) Grosz (3) Grünewald (5) Guadagni (1) Guardi (6) Guercino (1) Guest (1) Guglielminetti (1) Guglielmo di Occam (1) Guinizelli (1) Gutenberg (2) Guttuso (4) Hals (3) Hawthorne (1) Hayez (4) Heckel (1) Hegel (6) Heine (1) Heinrich Mann (1) Helvétius (1) Hemingway (3) Henri Rousseau (3) Higgins (1) Hikmet (1) Hobbema (2) Hobbes (1) Hodler (1) Hogarth (4) Holbein il Giovane (4) Hugo (1) Hume (2) Huxley (1) Il Ponte (2) Iliade (1) Impressionismo (85) Indiani (1) Informale (1) Ingres (7) Invenzioni (31) Islam (5) Israele (1) ITALIA (2) Italo Svevo (5) Jacopo Bellini (4) Jacques-Louis David (9) James (1) Jean Clouet (2) Jean-Jacques Rousseau (3) Johns (1) Jordaens (2) Jovine (3) Kafka (3) Kandinskij (4) Kant (9) Kautsky (1) Keplero (1) Kierkegaard (1) Kipling (1) Kirchner (4) Klee (3) Klimt (4) Kollwitz (1) Kuliscioff (1) Labriola (2) Lancret (3) Land Art (1) Larsson (1) Lavoro (2) Le Nain (3) Le Sueur (2) Léger (2) Leggende (1) Leggende epiche (1) Leibniz (1) Lenin (7) Leonardo (43) Leopardi (3) Letteratura (22) Levi Montalcini (1) Liala (1) Liberalismo (1) LIBERTA' (28) LIBRI (23) Liotard (5) Lippi (5) Locke (4) Lombroso (1) Longhi (3) Lorenzetti (3) Lorenzo il Magnifico (1) Lorrain (5) Lotto (6) Luca della Robbia (1) Lucia Alberti (1) Lucrezio (2) Luini (2) Lutero (3) Macchiaioli (1) Machiavelli (10) Maderno (1) Magnasco (1) Magritte (4) Maimeri (1) Makarenko (1) Mallarmé (2) Manet (14) Mantegna (8) Manzoni (4) Maometto (4) Marcks (1) MARGHERITA HACK (1) Marquet (2) Martini (7) Marx (17) Marxismo (9) Masaccio (7) Masolino da Panicale (1) Massarenti (1) Masson (2) Matisse (6) Matteotti (2) Maupassant (1) Mauriac (1) Mazzini (5) Mazzucchelli detto il Morazzone (1) Medicina (4) Medicina alternativa (23) Medicina naturale (17) Meissonier (2) Melozzo da Forlì (2) Melville (1) Memling (4) Merimée (1) Metafisica (4) Metalli (1) Meynier (1) Micene (2) Michelangelo (11) Mickiewicz (1) Millais (1) Millet (4) Minguzzi (1) Mino da Fiesole (1) Miró (2) Mistero (10) Modigliani (4) Molinella (1) Mondrian (4) Monet (14) Montaigne (1) Montessori (2) Monti (3) Monticelli (2) Moore (1) Morandi (4) Moreau (4) Morelli (1) Moretto da Brescia (2) Morisot (3) Moroni (2) Morse (1) Mucchi (16) Munch (2) Murillo (4) Musica (14) Mussolini (5) Mussulmani (5) Napoleone (11) Natale (8) Nazismo (17) Némirovsky (1) Neo-impressionismo (3) Neoclassicismo (1) Neorealismo (1) Neruda (2) Newton (2) Nietzseche (1) Nievo (1) Nobel (1) Nolde (2) NOTIZIE (1) Nudi nell'arte (52) Odissea (1) Olocausto (6) Omeopatia (18) Omero (2) Onorata Società (1) Ortese (1) Oudry (1) Overbeck (2) Ovidio (1) Paganesimo (1) Palazzeschi (1) Palizzi (1) Palladio (1) Palma il Vecchio (1) Panama (1) Paolo Uccello (5) Parapsicologia (1) Parini (3) Parmigianino (3) Pascal (1) Pascoli (3) Pasolini (3) Pavese (3) Pedagogia (2) Pellizza da Volpedo (2) PERSONAGGI DEL FRIULI (30) Perugino (3) Petacci (1) Petrarca (4) Piazzetta (2) Picasso (8) Piero della Francesca (8) Piero di Cosimo (2) Pietro della Cortona (1) Pila (2) Pinturicchio (2) Pirandello (2) Pisanello (2) Pisano (1) Pissarro (10) Pitagora (1) Plechanov (1) Poe (1) Poesie (4) Poesie Classiche (18) POESIE di DONNE (2) Poesie personali (16) POETI CONTRO IL RAZZISMO (1) POETI CONTRO LA GUERRA (18) Poliziano (1) Pollaiolo (4) Pomodoro (1) Pomponazzi (1) Pontano (1) Pontormo (1) Pop Art (1) Poussin (9) Pratolini (1) Premi Letterari (3) Prévost (1) Primaticcio (2) Primo Levi (1) Problemi sociali (2) Procaccini (1) PROGRAMMI PC (1) Prostituzione (1) Psicoanalisi (1) PSICOLOGIA (5) Pubblicità (1) Pulci (1) Puntitismo (3) Puvis de Chavannes (1) Quadri (2) Quadri personali (1) Quarton (2) Quasimodo (1) Rabelais (1) Racconti (1) Racconti personali (1) Raffaello (20) Rasputin (1) Rauschenberg (1) Ravera (1) Ray (1) Razzismo (1) Realismo (3) Rebreanu (1) Recensione libri (15) Redon (1) Regina Bracchi (1) Religione (7) Rembrandt (10) Reni (4) Renoir (19) Resistenza (8) Ribera (4) RICETTE (3) Rimbaud (2) Rinascimento (3) RIVOLUZIONARI (55) Rococò (1) Roma (6) Romantici (1) Romanticismo (1) Romanzi (3) Romanzi rosa (1) Rossellino (1) Rossetti (1) Rosso Fiorentino (3) Rouault (1) Rousseau (3) Rovani (1) Rubens (13) Russo (1) Sacchetti (1) SAGGI (11) Salute (16) Salvator Rosa (2) San Francesco (5) Sannazaro (2) Santi (1) Sassetta (2) Scapigliatura (1) Scheffer (1) Schiele (3) Schmidt-Rottluff (1) Sciamanesimo (1) Sciascia (2) Scienza (8) Scienziati (13) Scipione (1) Scoperte (33) Scoto (1) Scott (1) Scrittori e Poeti (24) Scultori (2) Segantini (2) Sellitti (1) Seneca (2) Sereni (1) Sérusier (2) Sessualità (5) Seurat (3) Severini (1) Shaftesbury (1) Shoah (7) Signac (3) Signorelli (2) Signorini (1) Simbolismo (2) Sindacato (1) Sinha (1) Sironi (2) Sisley (3) Smith (1) Socialismo (45) Società segrete (1) Sociologia (4) Socrate (1) SOLDI (1) Soldi Internet (1) SOLIDARIETA' (6) Solimena (2) Solženicyn (1) Somerset Maugham (3) Sondaggi (1) Sorel (2) Soulages (1) Soulanges (2) Soutine (1) Spagna (1) Spagnoletto (4) Spaventa (1) Spinoza (2) Stampa (2) Steinbeck (1) Stendhal (1) Stevenson (4) Stilista (1) STORIA (68) Storia del Pensiero (81) Storia del teatro (1) Storia dell'arte (123) Storia della tecnica (24) Storia delle Religioni (47) Stubbs (1) Subleyras (2) Superstizione (1) Surrealismo (1) Swift (3) Tacca (1) Tacito (1) Tasca (1) Tasso (2) Tassoni (1) Ter Brugghen (2) Terapia naturale (18) Terracini (1) Thomas Mann (6) Tiepolo (4) Tina Modotti (1) Tintoretto (8) Tipografia (2) Tiziano (18) Togliatti (2) Toland (1) Tolstoj (2) Tomasi di Lampedusa (3) Toulouse-Lautrec (5) Tradizioni (1) Troyon (2) Tura (2) Turati (2) Turgenev (2) Turner (6) UDI (1) Ugrešić (1) Umanesimo (1) Umorismo (1) Ungaretti (3) Usi e Costumi (1) Valgimigli (2) Van Der Goes (3) Van der Weyden (4) Van Dyck (6) Van Eyck (8) Van Gogh (15) Van Honthors (2) Van Loo (2) Vangelo (3) Velàzquez (8) Veneziano (2) Verdura (1) Verga (10) Verismo (10) Verlaine (5) Vermeer (8) Vernet (1) Veronese (4) Verrocchio (2) VIAGGI (2) Viani (1) Vico (1) Video (13) Vigée­-Lebrun (2) VINI (3) Virgilio (3) Vittorini (2) Vivanti (1) Viviani (1) Vlaminck (1) Volta (2) Voltaire (2) Vouet (4) Vuillard (3) Warhol (1) Watson (1) Watteau (9) Wells (1) Wilde (1) Winterhalter (1) Witz (2) Wright (1) X X X da fare (34) Zurbarán (3)