venerdì 19 giugno 2009

Grandi Maestri della Pittura Messicana (The great masters of Mexican painting)

David Alfaro Siqueiros (1896-1949) _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ __ José Clemente Orozco (1883-1949)
Si battevano nelle file dei peones i grandi maestri della pittura messicana.
La partecipazione alla rivoluzione democratico-borghese - combattenti tra i combattenti, agli ordini di Pancho Villa e di Emiliano Zapata - insegnò a David Alfaro Siqueiros, a José Clemente Orozco e agli altri pittori messicani a fare un'arte profondamente nazionale-popolare.

Qualche anno fa stavano girando per le città italiane (Milano, Cremona, Venezia e altrove) una mostra di incisioni, di litografie e di stampe messicane...., il successo e il consenso di pubblico che l'arte messicana ha suscitato sono stati grandi. La forza, la ricchezza di sentimento, la qualità delle opere esposte avevano persuaso anche quelli che erano i più restii ad ammettere una funzione sociale dell'arte. La mostra che ho visto a Venezia, offriva la visione di un'arte strettamente legata alla vita del popolo.

L'arte moderna messicana infatti nasce e si afferma con la rivoluzione democratico borghese del 1910. Il movimento degli artisti progressisti ha inizio in questo periodo e si rivela con decisione durante lo sciopero degli studenti delle belle arti nella capitale, sciopero che dura più di dieci mesi e si svolge al grido di "Abbasso i calchi di gesso, il metodo accademico, evviva la nazionalizzazione delle ferrovie!".

Nonostante l'ingenuità e le confusioni ideologiche, è di qui che prende vita e vigore il concetto di artista civile, contro l'indifferenza dell'estetismo o le stravaganze dell'artista bohèmien, cosicché, con la vittoria della rivoluzione che porta alla presidenza della Repubblica Francisco Madero, i pittori trovano una solida piattaforma per lo sviluppo della propria personalità e l'approfondimento dei contenuti popolari. La loro ricerca, però, è ancora piena di esitazioni, inclina verso modi impressionistici, si preoccupa eccessivamente di trovare nella natura, nella luce, le sue soluzioni formali. Per queste ragioni viene fondata una "Scuola all'aperto". Tuttavia si stabiliscono pure i primi fruttuosi contatti con il popolo, s discute con gli uomini semplici, si prova e si studia.

Ma tale entusiasmo è interrotto dall'assassinio di Madero perpetrato nel febbraio del 1913 a tradimento da Victoriano Huerta, che usurpa il potere e instaura una dittatura di terrore. Da questo momento la "Scuola all'aperto" diventa un centro attivo di cospirazione, finché il governo di Huerta non ne viene a conoscenza, dando inizio ad una spietata persecuzione dei pittori. Tutto ciò persuade gran parte degli artisti a raggiungere i rivoluzionari di Emiliano Zapata, che nel frattempo sono insorti, e ad unirsi ad essi nella lotta, entrando a far parte dei battaglioni operai e contadini come soldati e come ufficiali.

In questo modo incomincia per gli artisti la scoperta della propria patria. Cavalcando e combattendo attraverso il paese imparano a conoscerlo profondamente, ad amarne il paesaggio, i monumenti in rovina, l'antica civiltà; imparano a penetrarne la storia, a sentirla vivere nel cuore degli uomini insieme ai quali difendono la libertà. Di conseguenza ciò che prima poteva essere soltanto un fatto mentale, diventa ora acceso sentimento, passione profonda.
Il 20 agosto del 1914 l'esercito costituzionalista entra nella città di Messico acclamato dalla popolazione: Huerta è definitivamente battuto. La lotta politica però continua, sorgono interessi contrastanti e opposizioni circa la realizzazione degli obbiettivi sociali posti dalia Rivoluzione. La parte meno avanzata della borghesia cerca di creare ogni genere di ostacoli a tale realizzazione, spaventata soprattutto dal grande movimento popolare che ornai s'è sviluppato nel Paese. Gli artisti però sono dalla parte dì questo movimento, in una posizione nettamente progressista.

Intanto nel 1918, a Guadalajara, si tiene un Congresso degli artisti ex-combattenti e si discutono i problemi della pittura alla luce delle recenti esperienze: si parla sulla socialità dell'arte, sulla funzione pubblica di essa, sulla importanza dello studio dell'arte nazionale precolombiana e dell'arte dell'epoca coloniale spagnola.

Con queste nuove idee in testa alcuni giovani pittori messicani partono per la Francia a scopo di studio: il Governo li invia con lo stipendio che essi avevano nell'Armata. Siqueiros perciò arriva a Parigi col mensile di capitano. Ma la "capitale artistica europea" l'impressiona sgradevolmente. Lo spirito critico che reca con sé lo pone subito in una posizione di sospetto e di rifiuto: l'intellettualismo cubista è ben lontano da ciò che egli cerca.

Diego Rivera (1886-1957)
Ma il viaggio a Parigi diventa importante per l'incontro con Diego Rivera. Siamo nel 1919. I due pittori messicani si scambiano le loro idee: Rivera parla a Siqueiros di Cézanne e Siqueiros parla a Rivera dei suoi compagni rivoluzionari e pittori lasciati nel Messico, delle loro speranze, della comune volontà di fare un'arte che esprima esplicitamente i contenuti della loro gente.

Dalla Francia i due amici passano in Italia a studiare i grandi maestri dell'affresco e Siqueiros scrive in questo tempo (1921) un manifesto in cui afferma la necessità dei ritorno alla pittura murale come al modo migliore per raccontare e celebrare le gesta popolari.

Il Messico però è un richiamo troppo forte e Siqueiros riparte. Anche Rivera lo segue. Così intorno al 1922 nasce nel Messico il vasto lavoro pittorico degli edifici pubblici, lavoro che coprirà migliaia di metri quadrati di pareti con la storia passata e contemporanea del popolo messicano.

A questa impressionante fatica si dedica insieme a Rivera e Siqueiros, anche Orozco. Ma insieme ad essi, che sono i maggiori pittori messicani, altri se ne aggiungono, come Revueltas, Ramon Alva, Leal. La chiarezza ideologica però è ancora scarsa, i temi che essi affrontano li risolvono ancora in forme misticizzanti o simboliche. Occorreva dunque dare un'impostazione più diretta e immediata alla propria fatica.

In questo processo di chiarificazione e di più netta visione della realtà popolare è il Partito Comunista, costituito, proprio in quegli anni, che interviene felicemente, aiutando gli artisti a liberarsi in gran parte dagli schemi falsi in cui restavano ancora impigliati, ed è ancora il Partito Comunista che dà vita a una organizzazione sindacale di artisti rivoluzionari, di cui Siqueiros diventa segretario.

Per tali motivi la tematica pittorica subisce una modificazione, gli operai e i contadini poveri incominciano ad apparire negli affreschi con un realismo più preciso, con un carattere definito, non più vago o allusivo, ma diretto, legati ad un fatto, impegnati in una azione.

Le cose però, nel Paese, stanno prendendo una brutta piega. Il governo va slittando in posizioni sempre più reazionarie, la Rivoluzione, invece di evolversi in un senso democratico, subisce un processo involutivo.

E' in quest'epoca (1924) che gli artisti, per manifestare la loro disapprovazione, fondano un giornale polemico, "El machete", a due colori, ricco di incisioni in legno, giornale che diventa il foglio più diffuso di tutta l'America latina, e che poco più tardi si trasformerà in organo del Partito Comunista.

E' naturale che il Governo non veda di buon occhio questa attività politica dei pittori. Di conseguenza li mette di fronte a un dilemma: scegliere tra i muri da affrescare su sua ordinazione e "El machete".
Louis Arenal (1908 – 1985)
Rivera scelse i muri, e così ha inizio quella lunga serie di compromessi politici e artistici che lo indurranno in tanti e gravi errori: Orozco dal canto suo, chiudendosi in una posizione individualista, non comprendendo la dialettica della Rivoluzione messicana, le forze che vi giuocano dentro, non sa decidere la sua scelta e rifiuta entrambi i termini del dilemma, avviandosi verso quell'esasperato e angosciato anarchismo che resterà la tipica fisionomia della sua opera. Siqueiros invece sceglie "El Machete" e con lui un buon numero di giovani artisti.

E' in questo clima che vanno formandosi gli artisti più giovani, almeno i più vivaci e sensibili, quelli che poi si raccoglieranno intorno al "Taller de Grafica Popular"..., ossia "Laboratorio grafico popolare", un libero organismo che intende servire il popolo nella maniera più utile e diretta.


Luis Arenal, che è uno dei fondatori, così racconta la storia del "Taller"...
Pablo O'Higgins (1904-1983)
Nell'anno 1938 i pittori Pablo O'Higgins (1904-1983), Luis Arenal (1908 – 1985) e l'incisore Leopoldo Mendez (1902-1969), se riunirono per trovare il modo di dare al movimento rivoluzionario e progressista del Messico un mezzo di espressione grafica che fosse utile nelle lotte quotidiane per il miglioramento delle condizioni sociali ed economiche del popolo. Trovammo un poco di denaro, comprammo due vecchie macchine, una litografica ed un torchio per incisioni, affittammo un locale e convocammo in una assemblea i pittori di Messico. La nostra idea fu assecondata da un gran numero di pittori giovani. Si nominò una commissione per l'elaborazione di una dichiarazione di principi e di uno statuto, si elesse un gruppo direttivo. In questo modo si fondò il Taller de Grafica Popular".

Insieme ad Arenal, ì più validi artisti del "Taller" sono Leopoldo Mendez, Angel Brancho, Francisco Mora, Marianna Yampolsky, Alberto Beltran, Ignacio Aguirre, Pablo O'Higgins, Guillermo Rodriguez, Lorenzo Jimenez, Roberto Berdecio, Gustavo Casillas, Arturo Gomez, Adolfo Mexiac.

Mentre anche nel Messico l'influenza formalistica cosmopolita si fa sentire sotto la pressione ideologica degli Stati Uniti, questi artisti restano fedeli ai presupposti della rivoluzione e creano opere di alto livello artistico, profondamente vive e coerenti.
Un'arte nazionale e popolare, ecco che cosa hanno saputo realizzare gli artisti messicani.
La mostra che è arrivata Italia, mi ha fornito un'idea abbastanza precisa del carattere, dello stile, dei valore del vasto movimento realista sorto nel Messico nel non lontano 1910.
Conclusione: Si battevano nelle file dei peones i grandi maestri della pittura messicana.
______________________________________________________

1 commento:

Isabel ha detto...

Hola!!

Gracias por tus palabras y comentario en "mi esencia".

Interesante blog el tuyo.

Un saludo desde España.

Afrodisiaco (1) Aglietta (1) Albani (2) Alberti (1) Alda Merini (1) Alfieri (4) Altdorfer (2) Alvaro (1) Amore (2) Anarchici (1) Andersen (1) Andrea del Castagno (3) Andrea del Sarto (4) Andrea della Robbia (1) Anonimo (2) Anselmi (1) Antonello da Messina (4) Antropologia (7) APPELLO UMANITARIO (5) Apuleio (1) Architettura (4) Arcimboldo (1) Ariosto (4) Arnolfo di Cambio (2) Arp (1) Arte (4) Assisi (1) Astrattismo (3) Astrologia (1) Astronomia (3) Attila (1) Aulenti (1) Autori (7) Avanguardia (11) Averroè (1) Baccio della Porta (2) Bacone (2) Baldovinetti (1) Balla (1) Balzac (2) Barbara (1) Barocco (1) Baschenis (1) Baudelaire (2) Bayle (1) Bazille (4) Beato Angelico (6) Beccafumi (3) Befana (1) Bellonci (1) Bergson (1) Berkeley (2) Bernini (1) Bernstein (1) Bevilacqua (1) Biografie (11) Blake (2) Boccaccio (2) Boccioni (2) Böcklin (2) Body Art (1) Boiardo (1) Boito (1) Boldini (3) Bonheur (3) Bonnard (2) Borromini (1) Bosch (4) Botanica (1) Botticelli (7) Boucher (9) Bouts (2) Boyle (1) BR (1) Bramante (2) Brancati (1) Braque (1) Breton (3) Brill (2) Brontë (1) Bronzino (4) Bruegel il Vecchio (3) Brunelleschi (1) Bruno (2) Buddhismo (1) Buonarroti (1) Byron (2) Caillebotte (2) Calcio (1) Calvino (2) Calzature (1) Camillo Prampolini (1) Campanella (4) Campin (1) Canaletto (4) Cancro (2) Canova (2) Cantù (1) Capitalismo (3) Caravaggio (19) Carlevarijs (2) Carlo Levi (3) Carmi (1) Carpaccio (3) Carrà (1) Carracci (4) Carriere (1) Carroll (1) Cartesio (3) Casati (1) Cattaneo (1) Cattolici (1) Cavalcanti (1) Cellini (2) Cervantes (3) Cézanne (19) Chagall (3) Chardin (4) Chassériau (2) Chaucer (1) CHE GUEVARA (1) Cialente (1) Cicerone (8) Cimabue (4) Cino da Pistoia (1) Città del Vaticano (3) Clarke (1) Classici (26) Classicismo (1) Cleland (1) Collins (1) COMMUNITY (2) Comunismo (28) Condillac (1) Constable (4) Copernico (2) Corano (1) Cormon (2) Corot (9) Correggio (4) Cosmesi (1) Costa (1) Courbet (9) Cousin il giovane (2) Couture (2) Cranach (3) Crepuscolari (1) Crespi (2) Crespi detto il Cerano (1) Creta (2) Crispi (1) Cristianesimo (3) Crivelli (2) Croce (1) Cronin (1) Cubismo (1) CUCINA (9) Cucina friulana (2) D'Annunzio (1) Dadaismo (1) Dalì (5) Dalle Masegne (1) Dante Alighieri (8) Darwin (2) Daumier (6) DC (1) De Amicis (1) De Champaigne (2) De Chavannes (1) De Chirico (4) De Hooch (2) De La Tour (4) De Nittis (2) De Pisis (1) De' Roberti (2) Defoe (1) Degas (16) Del Piombo (4) Delacroix (6) Delaroche (2) Delaunay (2) Deledda (1) Dell’Abate (2) Derain (2) Descartes (2) Desiderio da Settignano (1) Dickens (8) Diderot (2) Disegni (2) Disegni da colorare (10) Disegni Personali (2) Disney (1) Dix (3) Doganiere (5) Domenichino (2) Donatello (4) Donne nella Storia (42) Dossi (1) Dostoevskij (7) DOTTRINE POLITICHE (75) Dova (1) Du Maurier (1) Dufy (3) Dumas (1) Duprè (1) Dürer (9) Dylan (2) Ebrei (9) ECONOMIA (7) Edda Ciano (1) Edison (1) Einstein (2) El Greco (9) Eliot (1) Elsheimer (2) Emil Zola (3) Energia alternativa (6) Engels (10) Ensor (3) Epicuro (1) Erasmo da Rotterdam (1) Erboristeria (7) Ernst (3) Erotico (1) Erotismo (4) Esenin (1) Espressionismo (3) Etruschi (1) Evangelisti (3) Fallaci (1) Fantin-Latour (1) Fascismo (26) Fattori (4) Faulkner (1) Fautrier (1) Fauvismo (1) FAVOLE (2) Fedro (1) FELICITÀ (1) Fenoglio (2) Ferragamo (1) FIABE (6) Fibonacci (1) Filarete (1) Filosofi (1) Filosofi - A (1) Filosofi - F (1) Filosofi - M (1) Filosofi - P (1) Filosofi - R (1) Filosofi - S (1) FILOSOFIA (55) Fini (1) Finkelstein (1) Firenze (1) Fisica (5) Fitoterapia (10) Fitzgerald (1) Fiume (1) Flandrin (1) Flaubert (4) Fogazzaro (2) Fontanesi (1) Foppa (1) Foscolo (6) Fougeron (1) Fouquet (4) Fra' Galgario (2) Fra' Guglielmo da Pisa (1) Fragonard (9) Frammenti (1) Francia (2) François Clouet (2) Freud (1) Friedrich (5) FRIULI (8) Futurismo (3) Gadda (2) Gainsborough (14) Galdieri (1) Galilei (2) Galleria degli Uffizi (1) Gamberelli (1) Garcia Lorca (1) Garcìa Lorca (1) Garibaldi (2) Gassendi (1) Gauguin (17) Gennaio (1) Gentile da Fabriano (2) Gentileschi (2) Gerard (1) Gérard (1) Gérard David (2) Géricault (7) Gérôme (2) Ghiberti (1) Ghirlandaio (2) Gialli (1) Giallo (1) Giambellino (1) Giambologna (1) Gianfrancesco da Tolmezzo (1) Gilbert (1) Ginzburg (1) Gioberti (1) Giordano (3) Giorgione (15) Giotto (12) Giovanni Bellini (10) Giovanni della Robbia (1) Giovanni XXIII (8) Giustizia (1) Glossario dell'arte (19) Gnocchi-Viani (1) Gobetti (1) Goethe (9) Gogol' (2) Goldoni (1) Gončarova (2) Gorkij (3) Gotico (1) Goya (11) Gozzano (2) Gozzoli (1) Gramsci (4) Grecia (2) Greene (1) Greuze (4) Grimm (2) Gris (2) Gros (7) Grosz (3) Grünewald (5) Guadagni (1) Guardi (6) Guercino (1) Guest (1) Guglielminetti (1) Guglielmo di Occam (1) Guinizelli (1) Gutenberg (2) Guttuso (4) Hals (3) Hawthorne (1) Hayez (4) Heckel (1) Hegel (6) Heine (1) Heinrich Mann (1) Helvétius (1) Hemingway (3) Henri Rousseau (3) Higgins (1) Hikmet (1) Hobbema (2) Hobbes (1) Hodler (1) Hogarth (4) Holbein il Giovane (4) Hugo (1) Hume (2) Huxley (1) Il Ponte (2) Iliade (1) Impressionismo (85) Indiani (1) Informale (1) Ingres (7) Invenzioni (31) Islam (5) Israele (1) ITALIA (2) Italo Svevo (5) Jacopo Bellini (4) Jacques-Louis David (9) James (1) Jean Clouet (2) Jean-Jacques Rousseau (3) Johns (1) Jordaens (2) Jovine (3) Kafka (3) Kandinskij (4) Kant (9) Kautsky (1) Keplero (1) Kierkegaard (1) Kipling (1) Kirchner (4) Klee (3) Klimt (4) Kollwitz (1) Kuliscioff (1) Labriola (2) Lancret (3) Land Art (1) Larsson (1) Lavoro (2) Le Nain (3) Le Sueur (2) Léger (2) Leggende (1) Leggende epiche (1) Leibniz (1) Lenin (7) Leonardo (43) Leopardi (3) Letteratura (22) Levi Montalcini (1) Liala (1) Liberalismo (1) LIBERTA' (28) LIBRI (23) Liotard (5) Lippi (5) Locke (4) Lombroso (1) Longhi (3) Lorenzetti (3) Lorenzo il Magnifico (1) Lorrain (5) Lotto (6) Luca della Robbia (1) Lucia Alberti (1) Lucrezio (2) Luini (2) Lutero (3) Macchiaioli (1) Machiavelli (10) Maderno (1) Magnasco (1) Magritte (4) Maimeri (1) Makarenko (1) Mallarmé (2) Manet (14) Mantegna (8) Manzoni (4) Maometto (4) Marcks (1) MARGHERITA HACK (1) Marquet (2) Martini (7) Marx (17) Marxismo (9) Masaccio (7) Masolino da Panicale (1) Massarenti (1) Masson (2) Matisse (6) Matteotti (2) Maupassant (1) Mauriac (1) Mazzini (5) Mazzucchelli detto il Morazzone (1) Medicina (4) Medicina alternativa (23) Medicina naturale (17) Meissonier (2) Melozzo da Forlì (2) Melville (1) Memling (4) Merimée (1) Metafisica (4) Metalli (1) Meynier (1) Micene (2) Michelangelo (11) Mickiewicz (1) Millais (1) Millet (4) Minguzzi (1) Mino da Fiesole (1) Miró (2) Mistero (10) Modigliani (4) Molinella (1) Mondrian (4) Monet (14) Montaigne (1) Montessori (2) Monti (3) Monticelli (2) Moore (1) Morandi (4) Moreau (4) Morelli (1) Moretto da Brescia (2) Morisot (3) Moroni (2) Morse (1) Mucchi (16) Munch (2) Murillo (4) Musica (14) Mussolini (5) Mussulmani (5) Napoleone (11) Natale (8) Nazismo (17) Némirovsky (1) Neo-impressionismo (3) Neoclassicismo (1) Neorealismo (1) Neruda (2) Newton (2) Nietzseche (1) Nievo (1) Nobel (1) Nolde (2) NOTIZIE (1) Nudi nell'arte (52) Odissea (1) Olocausto (6) Omeopatia (18) Omero (2) Onorata Società (1) Ortese (1) Oudry (1) Overbeck (2) Ovidio (1) Paganesimo (1) Palazzeschi (1) Palizzi (1) Palladio (1) Palma il Vecchio (1) Panama (1) Paolo Uccello (5) Parapsicologia (1) Parini (3) Parmigianino (3) Pascal (1) Pascoli (3) Pasolini (3) Pavese (3) Pedagogia (2) Pellizza da Volpedo (2) PERSONAGGI DEL FRIULI (30) Perugino (3) Petacci (1) Petrarca (4) Piazzetta (2) Picasso (8) Piero della Francesca (8) Piero di Cosimo (2) Pietro della Cortona (1) Pila (2) Pinturicchio (2) Pirandello (2) Pisanello (2) Pisano (1) Pissarro (10) Pitagora (1) Plechanov (1) Poe (1) Poesie (4) Poesie Classiche (18) POESIE di DONNE (2) Poesie personali (16) POETI CONTRO IL RAZZISMO (1) POETI CONTRO LA GUERRA (18) Poliziano (1) Pollaiolo (4) Pomodoro (1) Pomponazzi (1) Pontano (1) Pontormo (1) Pop Art (1) Poussin (9) Pratolini (1) Premi Letterari (3) Prévost (1) Primaticcio (2) Primo Levi (1) Problemi sociali (2) Procaccini (1) PROGRAMMI PC (1) Prostituzione (1) Psicoanalisi (1) PSICOLOGIA (5) Pubblicità (1) Pulci (1) Puntitismo (3) Puvis de Chavannes (1) Quadri (2) Quadri personali (1) Quarton (2) Quasimodo (1) Rabelais (1) Racconti (1) Racconti personali (1) Raffaello (20) Rasputin (1) Rauschenberg (1) Ravera (1) Ray (1) Razzismo (1) Realismo (3) Rebreanu (1) Recensione libri (15) Redon (1) Regina Bracchi (1) Religione (7) Rembrandt (10) Reni (4) Renoir (19) Resistenza (8) Ribera (4) RICETTE (3) Rimbaud (2) Rinascimento (3) RIVOLUZIONARI (55) Rococò (1) Roma (6) Romantici (1) Romanticismo (1) Romanzi (3) Romanzi rosa (1) Rossellino (1) Rossetti (1) Rosso Fiorentino (3) Rouault (1) Rousseau (3) Rovani (1) Rubens (13) Russo (1) Sacchetti (1) SAGGI (11) Salute (16) Salvator Rosa (2) San Francesco (5) Sannazaro (2) Santi (1) Sassetta (2) Scapigliatura (1) Scheffer (1) Schiele (3) Schmidt-Rottluff (1) Sciamanesimo (1) Sciascia (2) Scienza (8) Scienziati (13) Scipione (1) Scoperte (33) Scoto (1) Scott (1) Scrittori e Poeti (24) Scultori (2) Segantini (2) Sellitti (1) Seneca (2) Sereni (1) Sérusier (2) Sessualità (5) Seurat (3) Severini (1) Shaftesbury (1) Shoah (7) Signac (3) Signorelli (2) Signorini (1) Simbolismo (2) Sindacato (1) Sinha (1) Sironi (2) Sisley (3) Smith (1) Socialismo (45) Società segrete (1) Sociologia (4) Socrate (1) SOLDI (1) Soldi Internet (1) SOLIDARIETA' (6) Solimena (2) Solženicyn (1) Somerset Maugham (3) Sondaggi (1) Sorel (2) Soulages (1) Soulanges (2) Soutine (1) Spagna (1) Spagnoletto (4) Spaventa (1) Spinoza (2) Stampa (2) Steinbeck (1) Stendhal (1) Stevenson (4) Stilista (1) STORIA (68) Storia del Pensiero (81) Storia del teatro (1) Storia dell'arte (123) Storia della tecnica (24) Storia delle Religioni (47) Stubbs (1) Subleyras (2) Superstizione (1) Surrealismo (1) Swift (3) Tacca (1) Tacito (1) Tasca (1) Tasso (2) Tassoni (1) Ter Brugghen (2) Terapia naturale (18) Terracini (1) Thomas Mann (6) Tiepolo (4) Tina Modotti (1) Tintoretto (8) Tipografia (2) Tiziano (18) Togliatti (2) Toland (1) Tolstoj (2) Tomasi di Lampedusa (3) Toulouse-Lautrec (5) Tradizioni (1) Troyon (2) Tura (2) Turati (2) Turgenev (2) Turner (6) UDI (1) Ugrešić (1) Umanesimo (1) Umorismo (1) Ungaretti (3) Usi e Costumi (1) Valgimigli (2) Van Der Goes (3) Van der Weyden (4) Van Dyck (6) Van Eyck (8) Van Gogh (15) Van Honthors (2) Van Loo (2) Vangelo (3) Velàzquez (8) Veneziano (2) Verdura (1) Verga (10) Verismo (10) Verlaine (5) Vermeer (8) Vernet (1) Veronese (4) Verrocchio (2) VIAGGI (2) Viani (1) Vico (1) Video (13) Vigée­-Lebrun (2) VINI (3) Virgilio (3) Vittorini (2) Vivanti (1) Viviani (1) Vlaminck (1) Volta (2) Voltaire (2) Vouet (4) Vuillard (3) Warhol (1) Watson (1) Watteau (9) Wells (1) Wilde (1) Winterhalter (1) Witz (2) Wright (1) X X X da fare (34) Zurbarán (3)