lunedì 26 ottobre 2009

LINGUAGGIO DEI GESTI

Quel che si può dire senza parole


Una delle saghe composte dai leggendari poeti scandinavi (gli scaldi) contiene la relazione di una dotta disputa tra un saggio teologo e un vikingo guercio di grande forza fisica.
Il saggio mostrò un dito.
Il vikingo ne mostrò due.
Il saggio alzò tre dita e il vikingo rispose agitando il pugno.
Il saggio prese allora una ciliegia, la mangiò e sputò il nocciolo.
Il vikingo prese e inghiottì dell'uva spina...
La discussione a gesti andò per le lunghe finché il saggio non si dichiarò sconfitto.

Venne chiesta al saggio una spiegazione della disputa silenziosa, ed egli rispose (questa volta non a gesti ma a parole)...
« Il mio rivale è un vero pozzo di scienza!
Gli ho mostrato un dito per dire che Dio è uno, ma, alzando due dita, egli mi ha giudiziosamente ricordato che oltre a Dio padre vi è anche Dio figlio.
Tentando allora di tendere un tranello al mio avversario gli ho mostrato tre dita come per dirgli: "Non sono forse tre: Dio figlio, Dio padre e lo Spirito Santo?".
Ma molto accortamente egli ha evitato il tranello mostrandomi il pugno: Dio è unico nell'inaccessibile Trinità.
« Gli ho allora mostrato una ciliegia, per dire che la vita è dolce come questo frutto, ed egli mi ha di nuovo confuso mangiando dell'uva spina, cosa che voleva dire: no, la vita vale più di un frutto dolce, essa è leggermente amara, cosa che la rende ancor più preziosa! In verità quest'uomo è ben più saggio di tutti i teologi del mondo »... concluse il saggio con un'aria abbattuta.


DUE INTERPRETAZIONI DI SEGNI IDENTICI

« E' proprio così che va interpretata la vostra disputa »?... venne chiesto allora al vikingo.
« Non ho avuto la minima intenzione di parlargli di Dio - rispose il più saggio dei teologi -, semplicemente, questo insolente mi ha mostrato un dito insinuando che dal momento che ero guercio mi mostravo ben presuntuoso a cercare di discutere con lui.
Ho alzato due dita per fargli sapere che il mio solo occhio valeva più dei due suoi. Egli mi ha allora mostrato tre dita come per dirmi: "Bando agli scherzi! Abbiamo tre occhi in due".
Cosa mi restava da fare?
Ho agitato il pugno per ricordargli che non è con le parole, ma con ben concreti sistemi di persuasione che si correggono gli insolenti come lui.
Egli mi ha risposto: "Bene! ti mangerò come questa ciliegia e sputerò le ossa"! Allora ho ingoiato dell'uva spina per fargli comprendere che lo avrei mangiato tutto intero senza nemmeno lasciarne le ossa ».

Coma si vede, non è poi molto facile spiegarsi con i gesti. Mentre uno degli interlocutori credeva di condurre una discussione teologica, l'altro lo provocava, e tuttavia tutti e due si servivano degli stessi gesti.
Perché questo malinteso? Solo perché i protagonisti della discussione utilizzavano segni assolutamente identici dando loro un significato diverso, e questo può avvenire anche in qualsiasi linguaggio parlato. Così la parola russa 'pol' che, a seconda dei casi, significa 'pavimento', 'sesso' o 'metà' si pronuncia come il nome proprio inglese Paul. La parola tedesca ' ja' (sì) si pronuncia come la stessa parola russa 'ja' (io). Mentre presso alcuni popoli un segno della testa dell'alto in basso indica assentimento o affermazione, presso altri equivale ad un diniego. Quel che importa, quindi, non è il segno in sé, o, per esser più precisi, non è la sua manifestazione esteriore, bensì il sistema di segni al quale appartiene.
I nostri gesti sono semplici: un segno della testa dell'alto in basso vuol dire sì, un segno della testa da destra a sinistra vuol dire no, eccetera. Oltre a questi 'gesti-parole' elementari, gli indiani d'America si servivano di 'parole' più complicate, utilizzando, per esempio, gesti che significavano 'albero' e 'foglia'. Facendo il gesto 'albero' seguito dal gesto 'foglia', poi mostrando la caduta della 'foglia' dall'albero', l'indiano esprimeva (e il suo interlocutore lo comprendeva) la parola complessa 'autunno'. Combinando così 'parole-gesti', gli indiani potevano parlare di qualsiasi cosa: dell'apertura di ostilità, della conclusione di una pace, o anche tradurre in questo linguaggio di gesti miti e leggende complicati.
Altrettanto complesso è il linguaggio di gesti elaborato dagli aborigeni dell'Australia che se ne servono nelle situazioni più diverse: quando è loro necessario dialogare a una distanza che supera la portata della voce, in occasione di un incontro tra membri di tribù differenti che conoscono solo il proprio idioma, e, infine, quando è d'obbligo mantenere il silenzio (per esempio presso gli australiani il divieto di parlare colpisce la donna che ha perso il marito, o gli adolescenti nel periodo di iniziazione alla vita adulta). Il "linguaggio dei gesti" della tribù australiana degli aranti comprende quasi 500 'segni-gesti' differenti, che pessono designare sia cose che azioni, proprietà di oggetti, concetti sociali o anche corrispondere a domande, o addirittura a frasi intere. Tuttavia nella maggior parte dei casi, presso gli aranti come presso gli indiani, le frasi risultano dalla combinazione di 'gesti-parole' più semplici (così, per dire: « mio fratello è già morto », ci si serve di tre segnali: «fratello», «già», «morto»).


SISTEMI DI GESTI COMUNI A PIÙ POPOLI

Venendo eseguiti unicamente con le dita, certi 'gesti-parole' degli aborigeni australiani sono visibili solo da vicino. In una conversazione "a distanza" i gesti vengono eseguiti con il braccio, la testa o anche il busto.
Su più di un punto, i sistemi di gesti dei diversi popoli europei coincidono.
Per l'inglese, come per il russo, il francese, il tedesco un'alzata di spalle vuol dire: « Non so ». Ma vi sono anche delle differenze. Come insegna una madre russa a suo figlio a prender congedo da una persona? « Michele (o Piero o Angelo) - dice - saluta il signore! ». Il bimbo pone la sua manina con il palmo in basso e piegando le dita le agita in senso verticale. Ma un brasiliano vedendo questo gesto comprenderebbe che lo si chiama. Presso i russi, per chiamare qualcuno si piegano le dita della mano verso di sé girando il palmo verso l'alto. Come ci si congeda presso gli altri popoli? In molti paesi occidentali, si alza la mano con il palmo in avanti e la si agita da una parte all'altra.
Un russo per dire 'famoso' alza il pollice in alto. Un francese unisce lo indice e il pollice, accosta le due dita alle labbra ed emette un suono come di bacio. Quanto a un brasiliano, per dire la stessa cosa, si pizzica l'orecchio.
Attualmente, nei popoli europei i gesti delle mani e la mimica del viso sono destinati più a completare la parola che a sostituirla. I gesti esprimono í nostri sentimenti, sottolineano il senso delle parole, conferiscono alla parola nuove sfumature di significato e, in certi casi, fanno dire alle parole il contrario del loro significato (con una mimica ironica o con una strizzata di occhio), al punto che, in certi casi, è meglio fidarsi dell'intonazione della voce e della mimica del volto che delle parole.


IL SIGNIFICATO COMPLESSO DELLA MIMICA DEL VOLTO E DELLE MANI

Ecco quanto ha scritto l'eminente linguista francese Jules Marouzeau a proposito della mimica del volto (presso i francesi, evidentemente)...
« Secondo la posizione delle labbra, una strizzata d'occhio equivale a un'intesa segreta, a scarsa fiducia, o a malizia.
Gli occhi spalancati indicano sia curiosità che sorpresa.
Una smorfia significa che non si è contenti.
Un sorriso può esprimere tenerezza, dubbio o scherno.
Pieghe verticali sulla fronte indicano che si è pensierosi o sbalorditi, mentre pieghe orizzontali corrispondono a un momento di collera o a una minaccia ».
Quanto ai gesti della mano Marouzeau ne parla così...
« La mano tesa con la palma in alto significa un pieno accordo.
Se il palmo è volto in avanti è un rifiuto.
Le mani giunte esprimono una preghiera...
L'indice puntato in alta equivale a un avvertimento, diretto in avanti previene di un pericolo, applicato sulla fronte indica che si sta riflettendo, pressato sulle labbra invita al silenzio.
Le mani sulle anche, è una sfida; le braccia incrocIate, un gesto di bravata ».

Grosso modo questi gesti corrIspondono a quelli di altri popoli europei, con qualche differenza, tuttavia, dato che alcuni gesti appaiono piuttosto appartenere ad una mimica teatrale spinta. E questo fatto non è sorprendente. Le parole rendono solo in modo imperfetto i gesti. Così, Marouzeau si è dovuto contentare di citare i più semplici alla portata di un mimo anche poco abile. Il lettore dal canto suo non mancherà di accorgersi quanto sia difficile descrivere dei gesti.
Se si disponesse di un procedimento chiaro e preciso per trascrivere i gesti (una specie di 'metalinguaggio', del tipo delle formule chimiche o delle abbreviazioni utilizzate per descrivere una partita di scacchi) si potrebbe creare un importante e interessante lessico dei gesti di ciascun popolo. Sfortunatamente, almeno per il momento si tratta di un pio voto, dato che il 'metalinguaggio' mimico non è stato ancora inventato.


RACCOMANDAZIONI DI CICERONE E QUINTILIANO AGLI ORATORI

Oltre duemila anni fa Cicerone raccomandava agli oratori...

« Tutti i moti dell'anima devono essere accompagnati da gesti idonei a chiarire gli atti e í pensieri: gesti della mano, delle dita, del braccio teso in avanti o del piede che batte per terra, e soprattutto mimica degli occhi; i gesti costituiscono un "linguaggio corporale" che può essere compreso anche dai selvaggi e dai 'barbari' ».

Quanto al retore latino Quintiliano egli compose anche una specie di lessico dei gesti.

Duemila anni sono passati da allora, ma debbo riconoscere a mia vergogna che in questo campo non ne so (non ne sappiamo) affatto più degli antichi romani proprio a causa della mancanza di un 'metalinguaggio' mimico, comodo e preciso. Speriamo che i semeiologi (in collaborazione con i linguisti, i fisiologi, gli attori e gli psicologi) non tardino ad elaborare un sistema comodo di trascrizione dei gesti.
________________________________________________________

Nessun commento:

SprinTrade

GlobalTestMarket.com
 

Vi paghiamo in contanti per esprimere le vostre opinioni!

Diventa membro di Globaltestmarket, una realtà in cui persone di tutto il mondo partecipano a indagini di opinioni online.

Diventa membro di Globaltestmarket e partecipa alle indagini online, dando così il tuo contributo alla valutazione di prodotti di consumo nuovi e consolidati, campagne pubblicitarie e anteprime di film e canzoni. E per di più... partecipare a GlobalTestMarket è del tutto gratis.

Come funziona...

Iscriviti adesso e registrati su GlobalTestMarket.com.
Completa i sondaggi che ricevi nella tua casella di posta elettronica per guadagnare MarketPoint.
Riscatta i MarketPoint in cambio di denaro.


Se avete delle domande su GlobalTestMarket, cliccate qui. Se non si desidera ricevere e-mail da GlobalTestMarket, si prega di cliccare qui.

GlobalTestMarket . 1100 112th Avenue NE . Suite 200 . Bellevue, WA 98004 . USA
 
Albani (2) Alberti (1) Alfieri (4) Altdorfer (2) Alvaro (1) Amore (2) Andersen (1) Andrea del Castagno (3) Andrea del Sarto (4) Andrea della Robbia (1) Anonimo (2) Antonello da Messina (4) Antropologia (6) APPELLO UMANITARIO (5) Apuleio (1) Architettura (2) Arcimboldo (1) Ariosto (4) Arnolfo di Cambio (2) Arte (4) Assisi (1) Astrattismo (1) Astronomia (1) Attila (1) Autori (9) Avanguardia (4) Averroè (1) Baccio della Porta (2) Bacone (2) Baldovinetti (1) Balla (1) Balzac (2) Barocco (1) Baschenis (1) Baudelaire (2) Bayle (1) Bazille (4) Beato Angelico (6) Beccafumi (3) Befana (1) Bergson (1) Berkeley (2) Bernini (1) Bernstein (1) Bevilacqua (1) Biografie (11) Blake (2) Boccaccio (2) Boccioni (2) Boiardo (1) Boito (1) Boldini (3) Bonheur (3) Bonnard (2) Borromini (1) Bosch (4) Botanica (5) Botticelli (7) Boucher (9) Bouts (2) Boyle (1) Bramante (2) Brancati (1) Braque (1) Breton (2) Brill (2) Brontë (1) Bronzino (4) Bruegel il Vecchio (3) Brunelleschi (1) Bruno (2) Buddhismo (1) Buonarroti (1) Byron (2) Böcklin (2) Caillebotte (2) Calcio (1) Calvino (1) Camillo Prampolini (1) Campanella (2) Campin (1) Canaletto (3) Cancro (2) Canova (1) Cantù (1) Capitalismo (3) Caravaggio (18) Carlevarijs (2) Carlo Levi (3) Carmi (1) Carpaccio (3) Carracci (4) Carriere (1) Carroll (1) Carrà (1) Cartesio (3) Cattaneo (1) Cavalcanti (1) Cellini (2) Cervantes (3) Chagall (3) Chardin (4) Chassériau (2) Chaucer (1) CHE GUEVARA (1) Cialente (1) Cicerone (8) Cimabue (4) Cino da Pistoia (1) Città del Vaticano (3) Clarke (1) Classici (26) Cleland (1) Collins (1) COMMUNITY (2) Comunismo (18) Condillac (1) Constable (4) Copernico (2) Cormon (2) Corot (9) Correggio (4) Cosmesi (1) Costa (1) Courbet (8) Cousin il giovane (2) Couture (2) Cranach (3) Crepuscolari (1) Crespi (2) Crespi detto il Cerano (1) Crispi (1) Cristianesimo (2) Crivelli (2) Croce (1) Cronin (1) Cubismo (1) CUCINA (11) Cucina friulana (2) CURIOSITA' (1) Cézanne (18) D'Annunzio (1) Dalle Masegne (1) Dalì (4) Dante Alighieri (8) Darwin (2) Daumier (6) De Amicis (1) De Champaigne (2) De Chavannes (1) De Chirico (4) De Hooch (2) De La Tour (4) De Nittis (2) De Pisis (1) De' Roberti (2) Defoe (1) Degas (15) Del Piombo (4) Delacroix (5) Delaroche (2) Delaunay (2) Dell’Abate (2) Derain (2) Descartes (2) Desiderio da Settignano (1) Dickens (8) Diderot (2) Disegni (2) Disegni da colorare (10) Disegni Personali (2) Disney (1) Dix (2) Doganiere (5) Domenichino (2) Donatello (4) Donne nella Storia (13) Dossi (1) Dostoevskij (7) DOTTRINE POLITICHE (70) Du Maurier (1) Dufy (3) Dumas (1) Duprè (1) Dylan (2) Dürer (9) Ebrei (1) ECONOMIA (7) Edison (1) El Greco (8) Eliot (1) Elsheimer (2) Emil Zola (3) Energia alternativa (6) Engels (6) Ensor (2) Erasmo da Rotterdam (1) Erboristeria (14) Ernst (1) Erotico (1) Erotismo (4) Esenin (1) Espressionismo (2) Etruschi (1) Evangelisti (3) Fantin-Latour (1) Fascismo (12) Fattori (3) Faulkner (1) Fautrier (1) Fauvismo (1) FAVOLE (2) Fedro (1) Fenoglio (2) FIABE (6) Filarete (1) Filosofi (1) Filosofi - A (1) Filosofi - F (1) Filosofi - M (1) Filosofi - P (1) Filosofi - R (1) Filosofi - S (1) FILOSOFIA (55) Finkelstein (1) Fisica (5) Fitoterapia (20) Fitzgerald (1) Fiume (1) Flandrin (1) Flaubert (4) Fogazzaro (2) Fontanesi (1) Foppa (1) Foscolo (6) Fougeron (1) Fouquet (4) Fra' Galgario (2) Fra' Guglielmo da Pisa (1) Fragonard (9) Frammenti (1) Francia (2) François Clouet (2) Friedrich (5) FRIULI (8) Frutta (4) Futurismo (1) Gadda (2) Gainsborough (11) Galdieri (1) Galilei (2) Gamberelli (1) Garcìa Lorca (1) Garibaldi (1) Gassendi (1) Gauguin (15) Gentile da Fabriano (2) Gentileschi (2) Gerard (1) Ghiberti (1) Ghirlandaio (2) Gialli (1) Giallo (1) Giambellino (1) Giambologna (1) Gianfrancesco da Tolmezzo (1) Gilbert (1) Ginzburg (1) Gioberti (1) Giordano (3) Giorgione (15) Giotto (12) Giovanni Bellini (10) Giovanni della Robbia (1) Giovanni XXIII (8) Glossario dell'arte (19) Gnocchi-Viani (1) Goethe (9) Gogol' (2) Goldoni (1) Gončarova (2) Gorkij (1) Gotico (1) Goya (11) Gozzano (2) Gozzoli (1) Gramsci (3) Greene (1) Greuze (4) Grimm (2) Gris (2) Gros (6) Grosz (2) Grünewald (5) Guadagni (1) Guardi (5) Guercino (1) Guest (1) Guglielmo di Occam (1) Guinizelli (1) Gutenberg (2) Guttuso (1) Gérard (1) Gérard David (2) Géricault (6) Gérôme (2) Hals (3) Hawthorne (1) Hayez (3) Heckel (1) Hegel (6) Heine (1) Heinrich Mann (1) Helvétius (1) Hemingway (3) Henri Rousseau (3) Higgins (1) Hikmet (1) Hobbema (2) Hobbes (1) Hodler (1) Hogarth (4) Holbein il Giovane (4) Hugo (1) Hume (2) Huxley (1) Il Ponte (1) Impressionismo (84) Ingres (7) Invenzioni (30) Israele (1) ITALIA (2) Italo Svevo (5) Jacopo Bellini (4) Jacques-Louis David (9) James (1) Jean Clouet (2) Jean-Jacques Rousseau (3) Jordaens (2) Jovine (3) Kafka (3) Kandinskij (2) Kant (6) Kautsky (1) Keplero (1) Kierkegaard (1) Kipling (1) Kirchner (3) Klee (2) Klimt (4) Kollwitz (1) Labriola (2) Lancret (3) Larsson (1) Lavoro (2) Le Nain (3) Le Sueur (2) Leggende (1) Leibniz (1) Lenin (6) Leonardo (19) Leopardi (3) Letteratura (24) Liberalismo (1) LIBERTA' (27) LIBRI (30) Liotard (5) Lippi (5) Locke (4) Lombroso (1) Longhi (3) Lorenzetti (3) Lorenzo il Magnifico (1) Lorrain (5) Lotto (6) Luca della Robbia (1) Lucrezio (2) Luini (2) Lutero (2) Léger (2) Macchiaioli (1) Machiavelli (10) Magnasco (1) Magritte (4) Maimeri (1) Makarenko (1) Mallarmé (2) Manet (13) Mantegna (8) Manzoni (3) Marcks (1) Marquet (2) Martini (7) Marx (8) Marxismo (3) Masaccio (7) Masolino da Panicale (1) Massarenti (1) Masson (2) Matisse (6) Matteotti (2) Maupassant (1) Mauriac (1) Mazzini (5) Mazzucchelli detto il Morazzone (1) Medicina (4) Medicina alternativa (30) Medicina naturale (24) Meissonier (2) Melozzo da Forlì (2) Melville (1) Memling (4) Merimée (1) Metafisica (4) Metalli (1) Meynier (1) Michelangelo (11) Mickiewicz (1) Millais (1) Millet (4) Minguzzi (1) Mino da Fiesole (1) Miró (1) Mistero (4) Modigliani (4) Molinella (1) Mondrian (3) Monet (13) Montaigne (1) Monti (3) Monticelli (2) Morandi (4) Moreau (4) Moretto da Brescia (2) Morisot (3) Moroni (2) Morse (1) Mucchi (14) Munch (2) Murillo (4) Musica (14) Mussolini (2) Napoleone (11) Natale (7) Nazismo (5) Neo-impressionismo (3) Neorealismo (1) Neruda (2) Newton (1) Nietzseche (1) Nievo (1) Nolde (1) NOTIZIE (1) Nudi nell'arte (48) Némirovsky (1) Odissea (1) Omeopatia (26) Omero (1) Oudry (1) Overbeck (2) Ovidio (1) Paganesimo (1) Palazzeschi (1) Palizzi (1) Palma il Vecchio (1) Panama (1) Paolo Uccello (4) Parapsicologia (1) Parini (3) Parmigianino (2) Pascal (1) Pascoli (3) Pasolini (3) Pavese (3) Pedagogia (1) Pellizza da Volpedo (2) PERSONAGGI DEL FRIULI (28) Perugino (2) Petrarca (4) Piante (7) Piazzetta (2) Picasso (7) Piero della Francesca (7) Piero di Cosimo (2) Pietro della Cortona (1) Pila (2) Pinturicchio (1) Pirandello (2) Pisanello (2) Pisano (1) Pissarro (10) Pitagora (1) Plechanov (1) Poe (1) Poesie (4) Poesie Classiche (16) POESIE di DONNE (2) Poesie personali (16) POETI CONTRO IL RAZZISMO (1) POETI CONTRO LA GUERRA (18) Poliziano (1) Pollaiolo (3) Pomodoro (1) Pomponazzi (1) Pontano (1) Pontormo (1) Poussin (9) Pratolini (1) Primaticcio (2) Primo Levi (1) Problemi sociali (2) Procaccini (1) PROGRAMMI PC (1) Prévost (1) PSICOLOGIA (4) Pubblicità (1) Pulci (1) Puntitismo (3) Puvis de Chavannes (1) Quadri (4) Quadri personali (1) Quarton (2) Quasimodo (1) Rabelais (1) Racconti (2) Racconti personali (1) Raffaello (19) Rasputin (1) Razzismo (1) Rebreanu (1) Recensione libri (17) Redon (1) Rembrandt (10) Reni (4) Renoir (17) Resistenza (4) Ribera (4) RICETTE (7) Rimbaud (2) Rinascimento (3) RIVOLUZIONARI (53) Rococò (1) Roma (6) Romantici (1) Romanzi (4) Rossellino (1) Rossetti (1) Rosso Fiorentino (1) Rouault (1) Rousseau (3) Rubens (13) Russo (1) Sacchetti (1) SAGGI (14) Salute (23) Salvator Rosa (2) San Francesco (5) Sannazaro (2) Santi (1) Sassetta (2) Scheffer (1) Schiele (3) Schmidt-Rottluff (1) Sciascia (2) Scienza (8) Scienziati (13) Scipione (1) Scoperte (32) Scoto (1) Scrittori e Poeti (26) Scultori (1) Segantini (2) Sellitti (1) Seneca (2) Sereni (1) Sessualità (5) Seurat (3) Severini (1) Shaftesbury (1) Signac (3) Signorelli (1) Signorini (1) Sindacato (1) Sinha (1) Sironi (2) Sisley (3) Smith (1) Socialismo (38) Sociologia (4) Socrate (1) SOLDI (1) Soldi Internet (1) SOLIDARIETA' (6) Solimena (2) Solženicyn (1) Somerset Maugham (3) Sondaggi (1) Sorel (2) Soulanges (2) Soutine (1) Spagna (1) Spagnoletto (4) Spaventa (1) Spinoza (2) Stampa (2) Steinbeck (1) Stendhal (1) Stevenson (4) STORIA (65) Storia del Pensiero (75) Storia del teatro (1) Storia dell'arte (97) Storia della tecnica (24) Storia delle Religioni (47) Stubbs (1) Subleyras (2) Superstizione (1) Swift (3) Sérusier (2) Tacca (1) Tacito (1) Tasso (2) Tassoni (1) Ter Brugghen (2) Terapia naturale (24) Thomas Mann (6) Tiepolo (2) Tintoretto (6) Tipografia (2) Tiziano (18) Toland (1) Tolstoj (2) Tomasi di Lampedusa (3) Toulouse-Lautrec (5) Tradizioni (1) Troyon (2) Tura (2) Turati (1) Turgenev (2) Turner (6) Ugrešić (1) Umanesimo (1) Umorismo (1) Ungaretti (2) Usi e Costumi (1) Valgimigli (2) Van Der Goes (2) Van der Weyden (3) Van Dyck (6) Van Eyck (8) Van Gogh (15) Van Honthors (2) Van Loo (2) Vangelo (3) Velàzquez (7) Veneziano (2) Verdura (5) Verga (10) Verismo (10) Verlaine (5) Vermeer (8) Vernet (1) Veronese (3) Verrocchio (1) VIAGGI (2) Viani (1) Vico (1) Video (13) Vigée­-Lebrun (2) VINI (3) Virgilio (1) Vittorini (2) Vlaminck (1) Volta (2) Voltaire (2) Vouet (4) Vuillard (3) Watson (1) Watteau (9) Wells (1) Wilde (1) Winterhalter (1) Witz (2) Wright (1) X X X da fare (34) Zurbarán (3)