martedì 12 maggio 2009

ANTONIO FOGAZZARO



Spiriti ben diversi da quelli del cosiddetto "verismo", anzi polemico con questa tendenza, animarono l'arte di Antonio Fogazzaro.

Egli nacque a Vicenza il 25 marzo 1842.
Gli furono maestri, dapprima uno zio (che più tardi nei romanzi del nipote prese la figura di Don Giuseppe Flores), quindi il poeta Giacomo Zanella. Il suo primo passo letterario fu "Miranda" (1874) poemetto narrativo che ebbe gran fortuna: seguirono nel 1876 le liriche di "Valsola" - cominciò quindi la serie dei suoi sette romanzi e delle due raccolte di novelle: "Malombra" (1881)..., "Daniele Cortis" (1885)..., "Fedele ed altri racconti" (1887)..., "Il mistero del poeta" (1888)..., "Piccolo mondo antico" (1896)..., "Piccolo mondo moderno" (19oo)..., "Il Santo" (1906)..., "Leila" (1911).
Ma non abbandonò in tutto la poesia, e i versi che scrisse di tempo in tempo furono poi da lui raccolti nel volume "Poesie scelte" (1898) e, dieci anni dopo, nella raccolta completa. Scrisse anche brevi atti per il teatro: pubblicò i discorsi che si possono considerare come la sua filosofia e la sua critica: "Discorsi" (1898)..., "Ascensioni umane" (1899).
Egli non fu soltanto un romanziere che si appaga della rappresentazione artistica: fu anche uno spirito inquieto che ebbe bisogno di esporre le sue idee religiose. Era cattolico convinto; ma volle in sé stesso conciliare la fede con la scienza positiva, Sant'Agostino e Darwin, il concetto dell'anima cristiana e quello dell'anima nello spiritismo.
Ne "Il Santo" son motivi modernistici che la Chiesa prontamente condannò: il Fogazzaro soffrì di quella condanna, ma "humiliter se subiecit".
Morì a Vicenza il 7 marzo 1911.
Tre romanzi più degli altri rivelano la particolare arte del Fogazzaro. "Malombra", il primo..., "Daniele Cortis", il secondo..., "Piccolo mondo antico", il quarto.

"Malombra" è il romanzo in cui il Fogazzaro riversa tutte le esperienze compiute nella sua giovinezza, ed è a un tempo quello in cui prende consapevolezza di sé stesso e trova la sua vocazione. Per questo riguardo non c'è tra gli scritti del Fogazzaro opera più ricca di motivi, e, come documento della personalità fogazzariana, questo è veramente il libro fondamentale. Non soltanto cercava la via artistica: egli chiedeva anche una risposta alle sue domande religiose e morali. Pensò di sciogliere ì suoi problemi immaginando la storia di Marina, creatura inquieta e malata, che crede alla reincarnazione e si convince d'essere null'altro che l'anima di una tragica Cecilia tornata nel mondo. Intorno a questo nucleo centrale si muove una lunga serie di episodi, dialoghi, descrizioni, colpi di scena. Ma il romanzo, vivo nei particola, negli schizzi, nelle brevi novelle, nelle brevi liriche del paesaggio e dell'amore, non ha una vera e propria unità artistica.

"Daniele Cortis" è il secondo fra i romanzi di Antonio Fogazzaro, e si giova perciò dell'esperienza che il poeta aveva compiuta in "Malombra". Qui, per quello che riguarda il protagonista del romanzo, non si legano e non si subordinano abbastanza fra loro i temi psicologici della religione, dell'amore, della politica, e infine di un dramma filiale che tormenta Daniele...,quattro drammi son questi, ognuno dei quali fa parte per sé: e non basta collocarli in successione o in alterna vicenda: il dramma ultimo che da questi motivi fusi dovrebbe nascere e dominare non si sente. La vicenda di maggior risalto rimane l'amore di Elena e di Daniele - amore illecito che impone ad Elena una rinunzia finale moralmente bella, ma artisticamente troppo inattesa. Mentre l'amore è disegnato con sapienza, il contrasto a questo amore, e il dovere a cui Elena si sacrifica, rinnovando fedeltà ad un turpe marito, non hanno la necessaria pienezza di contenuto psicologico.
Ma lo stile del romanzo è assai più sobrio e puro che non quello di "Malombra", e ha spesso un tono di umana tenerezza che tocca motivi profondi.

"Piccolo mondo antico" è il maggior romanzo del Fogazzaro, e quello in cui le sue virtù di narratore meglio si proporzionano. La vicenda è viva e varia: ma tutta si accentua sugli effetti elle nell'animo dei protagonisti Franco e Luisa produce la morte improvvisa della loro figlioletta Maria, che per carezza è chiamata Ombretta Pipi, ed è disegnata con indicibile grazia. La madre si ribella a quel destino: Franco che, più di sua moglie è credente, s'inchina a un disegno di Dio.
Le scene in cui Luisa conosce la disgrazia, e quando col dottore tenta di ravvivare il respiro della piccina, e quando comprende che la piccola è inesorabilmente morta, son tra le più potenti dell'arte narrativa dell'Ottocento. La scena in cui Franco, lungo il cespuglietto di castagni ode dalle guardie Austriache parole che alludono alla disgrazia della sua piccina, e poi l'incontro con la moglie e la vista della morticina, son pagine di vasto respiro, che fanno sempre giovane quest'opera del Fogazzaro. Ciò che più rapisce è la pietà affettuosa e malinconica con la quale egli ha guardato e seguito quella piccola creatura: e la delicata trama degli affetti che intorno a quel piccolo capo si svolge: e la tragedia, e il senso del divino avvertito come ombra o come luce dai protagonisti grandi di quella vicenda: e la presenza del paese, quel lago, quel cielo, quei poggi: e la varietà delle persone elle si muovono accanto agli aristocratici protagonisti; e perfino qualche momento di garbato umorismo.
Così in quest'opera si sono armoniosamente composte le doti del miglior Fogazzaro.


VEDI ANCHE ...

PICCOLO MONDO ANTICO - Antonio Fogazzaro
______________________________________________________

I SETTE PECCATI CAPITALI (The Seven Deadly Sins) - Hieronymus Bosch

I SETTE PECCATI CAPITALI (1475 - 1480)
Hieronymus Bosch (1450 circa - 1516)
Pittore fiammingo
Museo del Prado di Madrid
Tavola cm. 150 x 120
CLICCA IMMAGINE alta risoluzione
Pixel 1820 x 1820 - Mb 1,31


Purtroppo non ho trovato nel web una foto migliore di questo dipinto, comunque, avendola studiata qualche centinaio di anni fa, cercherò di presentarvela nel miglior modo possibile.

Firmata "Jheronymus Bosch" sotto il cartiglio inferiore, è solitamente ritenuta opera giovanile dell'artista.

Il cerchio al centro della composizione è identificato con l'occhio di Dio.

Nell'iride è rappresentato Cristo risorto.

Nella cornea figurano i sette peccati capitali, accompagnati dalle rispettive scritte in latino..., in basso al centro, una lite tra due contadini ubriachi raffigura l'Ira..., a sinistra, la Superbia è resa da una dama che, incitata dal diavolo, si specchia compiaciuta..., segue la Lussuria: due coppie si abbandonano ad effusioni d'amore senza preoccuparsi dell'arpa, strumento musicale usato per cantare lodi al Signore..., quindi l'Accidia rappresentata da un ecclesiastico a cui appare la Fede per ricordargli i suoi doveri spirituali..., poi la Gola, una delle prime spietate satire del pittore..., l'Avarizia e l'Invidia chiudono questo ciclo in cui l'allegoria si tramuta in pungenti scene di genere.

Ai lati, i quattro tondi con la Morte, il Giudizio Finale, l'inferno e il Paradiso, inducono a meditare sul destino ultimo dell'uomo e ad avvicinarsi al Redentore, fulcro della composizione.


L'OPERA

I sette peccati capitali figura tra le opere che Filippo II di Spagna fece trasportare all'Escorial nel 1574.

Tale spostamento ha evitato che il quadro subisse la medesima sorte delle opere rimaste nell'altra sede..., distrutte a causa di incendi che colpirono l'edificio e disperse nel corso dell'invasione napoleonica.

Opera di devozione e di meditazione, si trovava nella camera del Re, probabilmente insieme ad un'altra tavola del pittore raffigurante i "Sette Sacramenti".


VEDI ANCHE ...

La vita di HIERONYMUS BOSCH

LA TENTAZIONE DI SANT'ANTONIO (1505-1506) - Hieronymus Bosch

LA MORTE DELL'AVARO (1490 - 1500 circa) - Hieronymus Bosch


HIERONYMUS BOSCH (1450 circa - 1516)

  
HIERONYMUS BOSCH
Pittore fiammingo





Il pittore fiammingo Jeroen Anthoniszoon van Aeken (1450 circa - 1516), detto Hieronymus Bosch, pseudonimo col quale firmava le sue opere, è nativo di Bois-le-Duc (s'-Hertogenbosch), città del Brabante, vicina ad Anversa, dove visse stabilmente e da cui trasse il suo nome.

La sua formazione non è documentata, ma le sue opere rivelano la conoscenza di grandi maestri quali Bouts e Van Eyck.

Problematica è la cronologia dei suoi dipinti, in quanto non ci è giunta nessuna opera datata.


La sua pittura è di transizione tra la coscienza religiosa del Medioevo e il sentimento della vita del Rinascimento..., di ispirazione devota e soprattutto biblica, vuole essere moralizzatrice, espressione di una fede totale condizionata dal terrore dell'inferno, e rappresentazione costante della lotta dell'uomo con le sue contrastanti tendenze, rappresentate dai diavoli, dai mostri, dai personaggi fantastici per metà uomini e per metà animali.

Ai nostri tempi vengono attribuiti a Bosch trentaquattro opere pittoriche e ventidue disegni.

La sua attività è solitamente suddivisa in tre periodi: produzione giovanile, della maturità e tarda.

Capolavoro della prima fase è questo dipinto, il cui soggetto sfocia nella satira.

Della maturità sono invece il "Giudizio universale" (Gemàldegalerie di Vienna)..., e il "Giardino delle delizie" (Prado di Madrid), opera emblematica del mondo fantastico del pittore, frutto dell'immaginazione ma anche, in parte, riconducibile alla tradizione miniaturistica del quattordicesimo e quindicesimo secolo.

Le opere dell'ultimo periodo ("Incoronazione di spine" - National Gallery di Londra) presentano spesso scene in primissimo piano, costituite da mezze figure, con dettagli molto precisi.

Pittore di grande fama, molto apprezzato da Filippo II di Spagna, ebbe molti imitatori, ma un solo vero erede: Pieter Bruegel il Vecchio.


VEDI ANCHE ...

I SETTE PECCATI CAPITALI - Hieronymus Bosch

LA TENTAZIONE DI SANT'ANTONIO (1505-1506) - Hieronymus Bosch 

LA MORTE DELL'AVARO (1490 - 1500 circa) - Hieronymus Bosch
 


Afrodisiaco (1) Aglietta (1) Albani (2) Alberti (1) Alda Merini (1) Alfieri (4) Altdorfer (2) Alvaro (1) Amore (2) Anarchici (1) Andersen (1) Andrea del Castagno (3) Andrea del Sarto (4) Andrea della Robbia (1) Anonimo (2) Anselmi (1) Antonello da Messina (4) Antropologia (7) APPELLO UMANITARIO (5) Apuleio (1) Architettura (4) Arcimboldo (1) Ariosto (4) Arnolfo di Cambio (2) Arp (1) Arte (4) Assisi (1) Astrattismo (3) Astrologia (1) Astronomia (3) Attila (1) Aulenti (1) Autori (7) Avanguardia (11) Averroè (1) Baccio della Porta (2) Bacone (2) Baldovinetti (1) Balla (1) Balzac (2) Barbara (1) Barocco (1) Baschenis (1) Baudelaire (2) Bayle (1) Bazille (4) Beato Angelico (6) Beccafumi (3) Befana (1) Bellonci (1) Bergson (1) Berkeley (2) Bernini (1) Bernstein (1) Bevilacqua (1) Biografie (11) Blake (2) Boccaccio (2) Boccioni (2) Böcklin (2) Body Art (1) Boiardo (1) Boito (1) Boldini (3) Bonheur (3) Bonnard (2) Borromini (1) Bosch (4) Botanica (1) Botticelli (7) Boucher (9) Bouts (2) Boyle (1) BR (1) Bramante (2) Brancati (1) Braque (1) Breton (3) Brill (2) Brontë (1) Bronzino (4) Bruegel il Vecchio (3) Brunelleschi (1) Bruno (2) Buddhismo (1) Buonarroti (1) Byron (2) Caillebotte (2) Calcio (1) Calvino (2) Calzature (1) Camillo Prampolini (1) Campanella (4) Campin (1) Canaletto (4) Cancro (2) Canova (2) Cantù (1) Capitalismo (3) Caravaggio (19) Carlevarijs (2) Carlo Levi (3) Carmi (1) Carpaccio (3) Carrà (1) Carracci (4) Carriere (1) Carroll (1) Cartesio (3) Casati (1) Cattaneo (1) Cattolici (1) Cavalcanti (1) Cellini (2) Cervantes (3) Cézanne (19) Chagall (3) Chardin (4) Chassériau (2) Chaucer (1) CHE GUEVARA (1) Cialente (1) Cicerone (8) Cimabue (4) Cino da Pistoia (1) Città del Vaticano (3) Clarke (1) Classici (26) Classicismo (1) Cleland (1) Collins (1) COMMUNITY (2) Comunismo (28) Condillac (1) Constable (4) Copernico (2) Corano (1) Cormon (2) Corot (9) Correggio (4) Cosmesi (1) Costa (1) Courbet (9) Cousin il giovane (2) Couture (2) Cranach (3) Crepuscolari (1) Crespi (2) Crespi detto il Cerano (1) Creta (2) Crispi (1) Cristianesimo (3) Crivelli (2) Croce (1) Cronin (1) Cubismo (1) CUCINA (9) Cucina friulana (2) D'Annunzio (1) Dadaismo (1) Dalì (5) Dalle Masegne (1) Dante Alighieri (8) Darwin (2) Daumier (6) DC (1) De Amicis (1) De Champaigne (2) De Chavannes (1) De Chirico (4) De Hooch (2) De La Tour (4) De Nittis (2) De Pisis (1) De' Roberti (2) Defoe (1) Degas (16) Del Piombo (4) Delacroix (6) Delaroche (2) Delaunay (2) Deledda (1) Dell’Abate (2) Derain (2) Descartes (2) Desiderio da Settignano (1) Dickens (8) Diderot (2) Disegni (2) Disegni da colorare (10) Disegni Personali (2) Disney (1) Dix (3) Doganiere (5) Domenichino (2) Donatello (4) Donne nella Storia (42) Dossi (1) Dostoevskij (7) DOTTRINE POLITICHE (75) Dova (1) Du Maurier (1) Dufy (3) Dumas (1) Duprè (1) Dürer (9) Dylan (2) Ebrei (9) ECONOMIA (7) Edda Ciano (1) Edison (1) Einstein (2) El Greco (9) Eliot (1) Elsheimer (2) Emil Zola (3) Energia alternativa (6) Engels (10) Ensor (3) Epicuro (1) Erasmo da Rotterdam (1) Erboristeria (7) Ernst (3) Erotico (1) Erotismo (4) Esenin (1) Espressionismo (3) Etruschi (1) Evangelisti (3) Fallaci (1) Fantin-Latour (1) Fascismo (26) Fattori (4) Faulkner (1) Fautrier (1) Fauvismo (1) FAVOLE (2) Fedro (1) FELICITÀ (1) Fenoglio (2) Ferragamo (1) FIABE (6) Fibonacci (1) Filarete (1) Filosofi (1) Filosofi - A (1) Filosofi - F (1) Filosofi - M (1) Filosofi - P (1) Filosofi - R (1) Filosofi - S (1) FILOSOFIA (55) Fini (1) Finkelstein (1) Firenze (1) Fisica (5) Fitoterapia (10) Fitzgerald (1) Fiume (1) Flandrin (1) Flaubert (4) Fogazzaro (2) Fontanesi (1) Foppa (1) Foscolo (6) Fougeron (1) Fouquet (4) Fra' Galgario (2) Fra' Guglielmo da Pisa (1) Fragonard (9) Frammenti (1) Francia (2) François Clouet (2) Freud (1) Friedrich (5) FRIULI (8) Futurismo (3) Gadda (2) Gainsborough (14) Galdieri (1) Galilei (2) Galleria degli Uffizi (1) Gamberelli (1) Garcia Lorca (1) Garcìa Lorca (1) Garibaldi (2) Gassendi (1) Gauguin (17) Gennaio (1) Gentile da Fabriano (2) Gentileschi (2) Gerard (1) Gérard (1) Gérard David (2) Géricault (7) Gérôme (2) Ghiberti (1) Ghirlandaio (2) Gialli (1) Giallo (1) Giambellino (1) Giambologna (1) Gianfrancesco da Tolmezzo (1) Gilbert (1) Ginzburg (1) Gioberti (1) Giordano (3) Giorgione (15) Giotto (12) Giovanni Bellini (10) Giovanni della Robbia (1) Giovanni XXIII (8) Giustizia (1) Glossario dell'arte (19) Gnocchi-Viani (1) Gobetti (1) Goethe (9) Gogol' (2) Goldoni (1) Gončarova (2) Gorkij (3) Gotico (1) Goya (11) Gozzano (2) Gozzoli (1) Gramsci (4) Grecia (2) Greene (1) Greuze (4) Grimm (2) Gris (2) Gros (7) Grosz (3) Grünewald (5) Guadagni (1) Guardi (6) Guercino (1) Guest (1) Guglielminetti (1) Guglielmo di Occam (1) Guinizelli (1) Gutenberg (2) Guttuso (4) Hals (3) Hawthorne (1) Hayez (4) Heckel (1) Hegel (6) Heine (1) Heinrich Mann (1) Helvétius (1) Hemingway (3) Henri Rousseau (3) Higgins (1) Hikmet (1) Hobbema (2) Hobbes (1) Hodler (1) Hogarth (4) Holbein il Giovane (4) Hugo (1) Hume (2) Huxley (1) Il Ponte (2) Iliade (1) Impressionismo (85) Indiani (1) Informale (1) Ingres (7) Invenzioni (31) Islam (5) Israele (1) ITALIA (2) Italo Svevo (5) Jacopo Bellini (4) Jacques-Louis David (9) James (1) Jean Clouet (2) Jean-Jacques Rousseau (3) Johns (1) Jordaens (2) Jovine (3) Kafka (3) Kandinskij (4) Kant (9) Kautsky (1) Keplero (1) Kierkegaard (1) Kipling (1) Kirchner (4) Klee (3) Klimt (4) Kollwitz (1) Kuliscioff (1) Labriola (2) Lancret (3) Land Art (1) Larsson (1) Lavoro (2) Le Nain (3) Le Sueur (2) Léger (2) Leggende (1) Leggende epiche (1) Leibniz (1) Lenin (7) Leonardo (43) Leopardi (3) Letteratura (22) Levi Montalcini (1) Liala (1) Liberalismo (1) LIBERTA' (28) LIBRI (23) Liotard (5) Lippi (5) Locke (4) Lombroso (1) Longhi (3) Lorenzetti (3) Lorenzo il Magnifico (1) Lorrain (5) Lotto (6) Luca della Robbia (1) Lucia Alberti (1) Lucrezio (2) Luini (2) Lutero (3) Macchiaioli (1) Machiavelli (10) Maderno (1) Magnasco (1) Magritte (4) Maimeri (1) Makarenko (1) Mallarmé (2) Manet (14) Mantegna (8) Manzoni (4) Maometto (4) Marcks (1) MARGHERITA HACK (1) Marquet (2) Martini (7) Marx (17) Marxismo (9) Masaccio (7) Masolino da Panicale (1) Massarenti (1) Masson (2) Matisse (6) Matteotti (2) Maupassant (1) Mauriac (1) Mazzini (5) Mazzucchelli detto il Morazzone (1) Medicina (4) Medicina alternativa (23) Medicina naturale (17) Meissonier (2) Melozzo da Forlì (2) Melville (1) Memling (4) Merimée (1) Metafisica (4) Metalli (1) Meynier (1) Micene (2) Michelangelo (11) Mickiewicz (1) Millais (1) Millet (4) Minguzzi (1) Mino da Fiesole (1) Miró (2) Mistero (10) Modigliani (4) Molinella (1) Mondrian (4) Monet (14) Montaigne (1) Montessori (2) Monti (3) Monticelli (2) Moore (1) Morandi (4) Moreau (4) Morelli (1) Moretto da Brescia (2) Morisot (3) Moroni (2) Morse (1) Mucchi (16) Munch (2) Murillo (4) Musica (14) Mussolini (5) Mussulmani (5) Napoleone (11) Natale (8) Nazismo (17) Némirovsky (1) Neo-impressionismo (3) Neoclassicismo (1) Neorealismo (1) Neruda (2) Newton (2) Nietzseche (1) Nievo (1) Nolde (2) NOTIZIE (1) Nudi nell'arte (52) Odissea (1) Olocausto (6) Omeopatia (18) Omero (2) Onorata Società (1) Ortese (1) Oudry (1) Overbeck (2) Ovidio (1) Paganesimo (1) Palazzeschi (1) Palizzi (1) Palladio (1) Palma il Vecchio (1) Panama (1) Paolo Uccello (5) Parapsicologia (1) Parini (3) Parmigianino (3) Pascal (1) Pascoli (3) Pasolini (3) Pavese (3) Pedagogia (2) Pellizza da Volpedo (2) PERSONAGGI DEL FRIULI (30) Perugino (3) Petacci (1) Petrarca (4) Piazzetta (2) Picasso (8) Piero della Francesca (8) Piero di Cosimo (2) Pietro della Cortona (1) Pila (2) Pinturicchio (2) Pirandello (2) Pisanello (2) Pisano (1) Pissarro (10) Pitagora (1) Plechanov (1) Poe (1) Poesie (4) Poesie Classiche (18) POESIE di DONNE (2) Poesie personali (16) POETI CONTRO IL RAZZISMO (1) POETI CONTRO LA GUERRA (18) Poliziano (1) Pollaiolo (4) Pomodoro (1) Pomponazzi (1) Pontano (1) Pontormo (1) Pop Art (1) Poussin (9) Pratolini (1) Premi Letterari (3) Prévost (1) Primaticcio (2) Primo Levi (1) Problemi sociali (2) Procaccini (1) PROGRAMMI PC (1) Prostituzione (1) Psicoanalisi (1) PSICOLOGIA (5) Pubblicità (1) Pulci (1) Puntitismo (3) Puvis de Chavannes (1) Quadri (2) Quadri personali (1) Quarton (2) Quasimodo (1) Rabelais (1) Racconti (1) Racconti personali (1) Raffaello (20) Rasputin (1) Rauschenberg (1) Ravera (1) Ray (1) Razzismo (1) Realismo (3) Rebreanu (1) Recensione libri (15) Redon (1) Regina Bracchi (1) Religione (7) Rembrandt (10) Reni (4) Renoir (19) Resistenza (8) Ribera (4) RICETTE (3) Rimbaud (2) Rinascimento (3) RIVOLUZIONARI (55) Rococò (1) Roma (6) Romantici (1) Romanticismo (1) Romanzi (3) Romanzi rosa (1) Rossellino (1) Rossetti (1) Rosso Fiorentino (3) Rouault (1) Rousseau (3) Rovani (1) Rubens (13) Russo (1) Sacchetti (1) SAGGI (11) Salute (16) Salvator Rosa (2) San Francesco (5) Sannazaro (2) Santi (1) Sassetta (2) Scapigliatura (1) Scheffer (1) Schiele (3) Schmidt-Rottluff (1) Sciascia (2) Scienza (8) Scienziati (13) Scipione (1) Scoperte (33) Scoto (1) Scott (1) Scrittori e Poeti (24) Scultori (2) Segantini (2) Sellitti (1) Seneca (2) Sereni (1) Sérusier (2) Sessualità (5) Seurat (3) Severini (1) Shaftesbury (1) Shoah (7) Signac (3) Signorelli (2) Signorini (1) Simbolismo (2) Sindacato (1) Sinha (1) Sironi (2) Sisley (3) Smith (1) Socialismo (45) Società segrete (1) Sociologia (4) Socrate (1) SOLDI (1) Soldi Internet (1) SOLIDARIETA' (6) Solimena (2) Solženicyn (1) Somerset Maugham (3) Sondaggi (1) Sorel (2) Soulages (1) Soulanges (2) Soutine (1) Spagna (1) Spagnoletto (4) Spaventa (1) Spinoza (2) Stampa (2) Steinbeck (1) Stendhal (1) Stevenson (4) Stilista (1) STORIA (68) Storia del Pensiero (81) Storia del teatro (1) Storia dell'arte (123) Storia della tecnica (24) Storia delle Religioni (47) Stubbs (1) Subleyras (2) Superstizione (1) Surrealismo (1) Swift (3) Tacca (1) Tacito (1) Tasca (1) Tasso (2) Tassoni (1) Ter Brugghen (2) Terapia naturale (18) Terracini (1) Thomas Mann (6) Tiepolo (4) Tina Modotti (1) Tintoretto (8) Tipografia (2) Tiziano (18) Togliatti (2) Toland (1) Tolstoj (2) Tomasi di Lampedusa (3) Toulouse-Lautrec (5) Tradizioni (1) Troyon (2) Tura (2) Turati (2) Turgenev (2) Turner (6) UDI (1) Ugrešić (1) Umanesimo (1) Umorismo (1) Ungaretti (3) Usi e Costumi (1) Valgimigli (2) Van Der Goes (3) Van der Weyden (4) Van Dyck (6) Van Eyck (8) Van Gogh (15) Van Honthors (2) Van Loo (2) Vangelo (3) Velàzquez (8) Veneziano (2) Verdura (1) Verga (10) Verismo (10) Verlaine (5) Vermeer (8) Vernet (1) Veronese (4) Verrocchio (2) VIAGGI (2) Viani (1) Vico (1) Video (13) Vigée­-Lebrun (2) VINI (3) Virgilio (3) Vittorini (2) Vivanti (1) Viviani (1) Vlaminck (1) Volta (2) Voltaire (2) Vouet (4) Vuillard (3) Warhol (1) Watson (1) Watteau (9) Wells (1) Wilde (1) Winterhalter (1) Witz (2) Wright (1) X X X da fare (34) Zurbarán (3)