mercoledì 30 settembre 2009

* CADUTA DEI CAPELLI (Hair loss) - CHE FARE?

  

Normalmente si perdono ogni giorno fino a 100 capelli, ma ne ricrescono altrettanti.
Si parla di caduta dei capelli quando il numero di quelli persi è molto maggiore e si protrae per un lungo periodo di tempo.
Nelle donne può essere causata da un'alterazione ormonale, per esempio durante la menopausa oppure in seguito al parto.
Anche elementi tossici (tallio, piombo o arsenico), medicinali (chemioterapici), micosi del cuoio capelluto, disfunzioni tiroidee, malattie infettive o stress possono provocare una perdita di capelli esagerata, che si riduce spontaneamente col tempo.
La calvizie ereditaria negli uomini, invece, non può essere arrestata; ciò è dovuto al fatto che la radice dei capelli è molto sensibile agli ormoni sessuali maschili.

La medicina naturale offre, comunque, vari rimedi per irrobustire i capelli e frenarne la caduta.

Una cura esagerata del capello può provocare la caduta.


CHE FARE?

Lavate il cuoio capelluto e i capelli possibilmente con uno shampoo non aggressivo ed evitate di asciugarli con aria troppo calda.
La caduta dei capelli può anche essere una reazione a permanenti, a frequenti colorazioni oppure ad acconciature che stressano i capelli, come una coda di cavallo troppo stretta.
Seguite una dieta alimentare equilibrata (ricca di frutta, di verdura e di prodotti integrali), poiché anche la mancanza di vitamine e oligoelementi (ferro e zinco) può provocare la caduta dei capelli.
Se essa è eccessiva è consigliabile consultare il medico perché possa identificare la causa del problema spesso in una disfunzione ormonale o in una malattia organica.


Sostanze che favoriscono la crescita dei capelli

Gelatina, biotine; acidi pantoteici e vitamine del gruppo B sono sostanze che stimolano la crescita dei capelli. Chiedete al vostro farmacista di fiducia preparati a base di queste sostanze.


Massaggi per stimolare l'irrorazione sanguigna del cuoio capelluto.

Un massaggio quotidiano del cuoio capelluto effettuato con la punta delle dita stimola l'irrorazione sanguigna e favorisce l'assimilazione delle sostanze nutritive da parte delle radici dei capelli. Per aumentarne l'effetto utilizzate una lozione a base di estratto di rosmarino, di ortica o di radice di lappola.


Essenza di tea tree per capelli forti e sani

L'olio essenziale di tea tree è un ottimo rimedio per frenare la caduta dei capelli. Massaggiate ogni giorno il cuoio capelluto con alcune gocce diluite, per esempio con olio d'oliva caldo, o aggiunte allo shampoo.
L'essenza di tea tree fortifica i capelli e il cuoio capelluto, normalizza i grassi nei capelli e apporta la giusta quantità di umidità.


RIMEDI OMEOPATICI

Assumete 3 volte al giorno 6 globuli del rimedio più indicato per i vostri disturbi:

* Acidum phosphoricum D6 per capelli bianchi precoci a causa di dispiaceri, preoccupazioni o stanchezza.

* Alumina D6 per capelli secchi, forfora e prurito.

* Natrium muriaticum D6 durante periodi di sbalzi ormonali (menopausa o allattamento).

* Sulfur D6 per eruzioni e pruriti del cuoio capelluto, pelle grassa e capelli stopposi.

* Graphites D6 per pruriti intensi, forfora e predisposizione a ingrassare.


TISANE MEDICINALI


Tisane di foglie di ortica o di equiseto contengono molto acido silicico, importante per la crescita dei capelli.
Versate 1/4 di litro d'acqua bollente su 2 cucchiaini di erbe e filtrate dopo 10 minuti.
Bevete 1 tazza di tisana preparata al momento 3 volte al giorno.


COSMESI NATURALE

* Lozione per la crescita dei capelli

50 g di foglie di rosmarino
50 g di radice di ortica
Versate sulle erbe 1 litro d'alcol al 40% e lasciate riposare per 8-10 giorni in un luogo caldo, poi filtrate.

30 g di radice di lappola
Lasciate la radice a bagno in 1 litro d'acqua fredda per 10-12 ore, portate a ebollizione e filtrate.
Aggiungetevi 1 cucchiaio di alcol al 90% (farmacia).


RIMEDI CASALINGHI


* Frizioni con la birra

La birra è un ottimo rimedio casalingo per la salute dei capelli.
Per capelli sani e lucenti ne è sufficiente 0,2 litri.
Dopo lo shampoo massaggiate il cuoio capelluto con 0,1 litro di birra e lasciate agire per circa 15 minuti.
Poi sciacquate.
Infine, frizionate con la birra restante.
L'odore scomparirà in breve tempo.



LA CIPOLLA STIMOLA LA CRESCITA DEI CAPELLI



La medicina naturale considera la cipolla un rimedio efficace e largamente sperimentato per stimolare la crescita dei capelli.
Essa, infatti, contiene molto zolfo, di cui è ricca la cheratina, una delle sostanze responsabili della crescita dei capelli.

Tagliate una cipolla a metà e massaggiate con essa il cuoio capelluto.
Prima di lavarvi i capelli con lo shampoo lasciate agire la cipolla per 10-15 minuti.





CONSIGLIO UTILE

Prima di coricarvi, 2 volte a settimana, massaggiate il cuoio capelluto con 10 cucchiai di rum, 5 di olio d'oliva e un tuorlo d'uovo.
Al mattino lavate i capelli.
______________________________________________________

HUGO VAN DER GOES (1420 - 1482) Pittore fiammingo

     
Ritratto di un uomo - Portrait of a Man (1475)
HUGO VAN DER GOES - Pittore fiammingo
Metropolitan Museum of Art - New York

Risoluzione - Pixel 713 x 837 - Kb 66



Hugo van der Goes risulta essere nato a Gand intorno al 1420.

Incerte sono le notizie relative alla sua formazione artistica, i suoi lavori dimostrano comunque una profonda conoscenza di maestri come Robert Campin, Van Eyck, Rogier van der Weyden e Justus di Gand.

Il 5 maggio ho trovato che è iscritto alla Corporazione dei pittori di quella città.

Si interessò a svariate attività come si usava allora fra gli artisti: dipinse lo scudo papale sulle porte civiche e le vetrate della chiesa di San Giovanni.

Nel 1486 fu convocato a Bruges insieme a Hans Memling e Dierick Bouts per collaborare all'opera di decorazione in occasione del matrimonio tra Carlo il Temerario e Margherita di York.

Ricevette una commissione simile nel 1472 per la "Joyeuses entré"» della coppia ducale a Gand.

Divenuto Van der Goes decano della Corporazione dei pittori, nel 1473 Tommaso Portinari, ricco mercante fiorentino che viveva a Bruges, gli commissionò una grande pala d'altare per la chiesa di Santa Maria Nuova a Firenze.

Nella primavera del 1476 Hugo decise di lasciare la sua bottega per ritirarsi come "frater conversus" nel convento agostiniano di Rode Klooster, vicino Bruxelles.

Nonostante il voto monastico egli godette di privilegi speciali che gli permisero di continuare a viaggiare, tanto che nel 1480 si recò a Louvain per valutare una tavola che Dierick Bouts aveva lasciata incompiuta alla sua morte.

A Rode ricevette la visita di alcune persone di alto rango sue ammiratrici, incluso il futuro imperatore Massimiliano I.

Tra gli ultimi lavori dipinti nel monastero ricordiamo: la MORTE DELLA VERGINE (Bruges, Groeningemuseum) e l'ADORAZIONE DEI PASTORI (Staatliche Museen).

Secondo le notizie riportate da Gaspar Ofhuys, cronista del capitolo, pare che negli ultimi anni della sua vita Hugo van der Goes soffrì di gravi crisi depressive fino alla morte nel 1482.


VEDI ANCHE ...


TRITTICO PORTINARI (1475 circa) Hugo Van Der Goes

La Compagnia di Gesù (The Society of Jesus) - Gesuiti celebri - Ignazio di Loyola


Gesuiti celebri
IGNAZIO DI LOYOLA



Avendo già parlato di San Roberto Bellarmino, nelle mie prossime opinioni traccerò alcuni profili di altri gesuiti celebri. Descriverò la figura e narrerò le sublimi gesta..., ciò non significa scrivere una storia della Compagnia di Gesù, ma, piuttosto, organizzare un modesto tentativo inteso a meglio far conoscere due cose: una in modo immediato, e cioè la fisionomia storica e morale di quei personaggi..., l'altra, in modo mediato, vale a dire i caratteri sostanziali del gesuitismo. A tale scopo credo sia bene premettere alcune notizie e considerazioni le quali permetteranno a chi legge di cogliere più facilmente, nei rapporti che seguiranno, il disegno fondamentale che li caratterizza.






L'AMMISSIONE DI UN PADRE GESUITA

Il padre gesuita Chagnon, canadese, una volta professore di etica naturale e di sociologia alla Pontificia Università in Roma, diceva...

"La grande sventura della Chiesa dirigente é stata quella, poco dopo la fine delle persecuzioni dei primi quattro secoli, d'esser trasportata, come Gesù da Satana, sulla cima di un monte ove, in basso, le furono additati e offerti i regni della terra. L'alto clero rimase abbagliato..., e scelse questa via, non accorgendosi che non si possono servire due padroni".

E aggiungeva...

"Era effettivamente un bivio..., e la Chiesa dirigente, invece di seguire il Vangelo, preferì avere uno Stato, una monarchia politica, eserciti, ricchezze..., insomma, il dominio della terra. E benché, a partire dal 20 settembre 1870 - quando Roma venne conquistata dalle truppe italiane - abbia perduto alcune tra le caratteristiche esteriori del potere politico, oggi ne conserva tuttavia, in maniera forse accresciuta e anche più efficace perchè meno ostensibile, l'intima sostanza".

La tattica dell'alto clero è stata sempre quella dell'assolutismo, esercitato sulle coscienze mediante la suggestione religiosa..., sui corpi mediante la forza. L'uno e l'altro mezzo furono e sono adoperati, quando è possibile, contemporaneamente..., il secondo nel caso che le circostanze storiche lo permettano.
Ecco i motivi per cui, nei secoli trascorsi, e anche oggi, gli uomini si sono distaccati e si distaccano da Roma, e la gente non li ama come vorrebbe.
In questo panorama storicamente vero, rientra come fattore di massima importanza la Compagnia di Gesù, che ne riassume, in misura ancor maggiore, le caratteristiche: le quali, piuttosto che la conquista degli spiriti al Vangelo, riguardano finalità d'ordine economico e politico interessanti i circoli preposti, nel mondo, a dirigere le questioni cattoliche.
Tali cose non rappresentano un mistero: e i gesuiti, primi tra gli altri, ne hanno coscienza.


Ignazio di Loyola (1491-1556) creò, unitamente ad alcuni suoi seguaci, un Ordine religioso di carattere quasi militare, simile alle "compagnie di ventura" di quel tempo (onde il nome caratteristico che, tra le altre organizzazioni religiose, lo distingue), al servizio, in tutto e per tutto, della Santa Sede: cioè del Papato, i cui interessi economici e politici, specialmente nell'Europa del nord e anche nella Germania orientale e meridionale, erano, in quel secolo, scossi dalle fondamenta dal luteranesimo avanzante.


AL SERVIZIO DI UNA CHIESA GERARCHICA

Tutti, ad esempio, sanno benissimo che, in ordine agli effetti accennati e al generale modo di condursi della Compagnia, questa obbliga i suoi 'professi' (cioè, quei gesuiti che ne formano il nucleo essenziale) a emettere un 'voto' speciale di "obbedienza al Papa": cosa che le altre famiglie religiose non fanno.
Del resto, il padre H. Boehmer, nel suo libro "Die Jesuiten" (II edizione, Berlino, 1918, n. 27) osserva che...

"Il nuovo Ordine si chiama "Compagnia di Gesù", e avrebbe potuto ugualmente bene chiamarsi "Compagnia del Papa" perché si è obbligato con voto speciale a un'ubbidienza militare e incondizionata al Pontefice, come a Vicario di Gesù Cristo".

Sempre in merito allo stesso oggetto, Ignazio de Lodola diceva sovente ai suoi...

"Se il Papa mi comandasse di andare sopra una nave senza timone, senz'alberi, senza vele e senza remi, e senza qualsiasi altra armatura, io ubbidirei subito lietamente". (P. Ribadeneira, "Vita Ignatii Loyolae, lib. 5, can. 4).

Tutto ciò, evidentemente, è indice di un asservimento agli interessi dell'ecclesiasticismo dirigente, che rasenta addirittura il fanatismo, la passione cieca. Che le cose stiano proprio così lo rileviamo da altri fatti.
Ignazio scrisse, ad esempio, le "Regole per sentire con la Chiesa", le quali ancora oggi vigono come "norma freschissima" per tutti i gesuiti.
Eccone qui un saggio...

"La prima regola è che, deposto ogni giudizio proprio, dobbiamo tener l'animo preparato e pronto a obbedire in tutte le cose alle vera Sposa di Cristo Signor nostro, la quale è la nostra Santa Madre, la Chiesa gerarchica".

Perciò, secondo Ignazio, la "vera sposa di Cristo" non è il "Corpo mistico", il complesso delle anime amiche di Gesù, ma la "Chiesa gerarchica", cioè, più semplicemente, il Vaticano.
Ed ecco la "Regola tredicesima"...

"Onde essere nel vero in tutte le cose, dobbiamo credere che quello che io vedo bianco è nero se la Chiesa gerarchica così lo definisce".

Né più, né meno.

In ordine a questa psicologia, e al conseguente modo di procedere, gli uomini della Compagna hanno volentieri assunto, nei tempi, il ruolo tipico e la fisionomia particolare di "lance spezzate", di "commandos", al servizio dei circoli ecclesiastici più reazionari. Certamente, le accuse rivolte nei secoli contro l'Ordine sono state talvolta esagerate e perciò ingiuste. Ma è un fatto indiscutibile che la Compagnia è stata ed è tuttora la rappresentante dottrinaria e religiosa dell'immobilismo sociale, dello "status quo", del "queta non movére », dell'opposizione ad ogni tentativo di ribellione degli oppressi.
Del resto, questo spirito della Compagnia, amorevole soprattutto verso i grandi della terra, lo troviamo prescritto a tutto l'Ordine da Ignazio stesso.
Egli, infatti, dice...

" ... si deve ritenere che l'aiuto spirituale, dato alle persone altolocate e pubbliche (come pure ai principi temporali, ai signori e ai magistrati, ai giudici, ai superiori ecclesiastici) e agli uomini che si distinguono per fama e per scienza, sono di valore più alto...". ("Constitutiones", parte VII, capitolo 2, D).

Secondo questo piano e ordine di intenti, come in succinto ho cercato di delineare, operarono quei gesuiti - ad esempio: Ignazio de Loyola, Roberto Bellarmino, Canisio, Borgia, Aquaviva, e via dicendo - di cui mi appresto a tracciare il 'profilo'.
Di certo, essi, come altri innumerevoli meno celebri di loro, fecero anche del bene. Ma ognuno rivela una fisionomia la quale, se è varia negli aspetti particolari, corrisponde, nella sostanza, agli scopi che la Compagnia intendeva e intende conseguire, e a questi scopi erano comunque subordinate le virtù personali.


VEDI ANCHE ...


GESUITI CELEBRI - San ROBERTO BELLARMINO

GESUITI CELEBRI - FRANCISCO SUÀREZ

GESUITI CELEBRI - JUAN MARIANA

_________________________________________________________

TRITTICO PORTINARI (Triptych Portinari) Hugo Van Der Goes

TRITTICO PORTINARI (1475 circa)
Hugo Van Der Goes (1440 circa - 1482)
Pittore fiammingo del Cinquecento
GALLERIA DEGLI UFFIZI - FIRENZE
Tavola cm. 253 x 586 in totale
cm. 253 x 304 parte centrale
cm. 253 x 141 parti laterali

CLICCA IMMAGINE alta risoluzione
Pixel 2550 x 950 - Mb 1,07


Il trittico, di imponenti dimensioni, è composto da uno scomparto centrale con la Natività con angeli e pastori e da due ali laterali in cui sono ritratti i membri della famiglia Portinari con i loro santi titolari.

Nella scena principale la Vergine, che costituisce il fulcro della scena, è circondata da ogni lato da figure in atto di adorare il Bambino.

A sinistra il vecchio San Giuseppe, al centro e in alto gruppi di angeli, a destra un gruppo di pastori resi con incredibile realismo nei loro poveri indumenti e nei loro umili attrezzi da lavoro.

Queste figure hanno volti intensamente espressivi, che uniscono sentimenti di meraviglia e di timore.

L'osservazione dei particolari minuti, la grande capacità nella resa dei dettagli, dovettero colpire profondamente i pittori fiorentini della seconda metà del Quattrocento che studiarono con attenzione la grande pala d'altare nella chiesa di Sant'Egidio.

Fra gli artisti che rimasero più impressionati vi fu senza dubbio Domenico Ghirlandaio, il quale ripropose un analogo gruppo di pastori nella sua "Adorazione" eseguita nel 1485 per l'altare della cappella Sassetti in Santa Trinità a Firenze.

Il gusto della attenta descrizione di stoffe, gioielli, elementi naturali, ritorna nei pannelli laterali e negli oggetti disposti nel primo piano della Natività: lo zoccolo, la fascina di paglia, il vaso in maiolica e quello in vetro, pieni di fiori che alludono probabilmente a simbologie oggi per noi incomprensibili.

Da notare che le figure dei committenti rispettano delle proporzioni gerarchiche, sono cioè raffigurati in scala minore rispetto alle grandi figure dei santi che li accompagnano.


L'OPERA

Risoluzione pixel 713 x 837 - Kb 66


Il grande trittico fu eseguito intorno al 1475 da Hugo van der Goes nella città di Bruges, su commissione di Tommaso Portinari, agente del banco mediceo nelle Fiandre.

Nel 1483 esso fu trasportato a Firenze e collocato sull'altare maggiore della chiesa di Sant'Egidio.

È pervenuto alla Galleria degli Uffizi nel 1900.


VEDI ANCHE ...


HUGO VAN DER GOES (1420 - 1482) - Vita e opere


Afrodisiaco (1) Aglietta (1) Albani (2) Alberti (1) Alda Merini (1) Alfieri (4) Altdorfer (2) Alvaro (1) Amore (2) Anarchici (1) Andersen (1) Andrea del Castagno (3) Andrea del Sarto (4) Andrea della Robbia (1) Anonimo (2) Anselmi (1) Antonello da Messina (4) Antropologia (7) APPELLO UMANITARIO (5) Apuleio (1) Architettura (4) Arcimboldo (1) Ariosto (4) Arnolfo di Cambio (2) Arp (1) Arte (4) Assisi (1) Astrattismo (3) Astrologia (1) Astronomia (3) Attila (1) Aulenti (1) Autori (7) Avanguardia (11) Averroè (1) Baccio della Porta (2) Bacone (2) Baldovinetti (1) Balla (1) Balzac (2) Barbara (1) Barocco (1) Baschenis (1) Baudelaire (2) Bayle (1) Bazille (4) Beato Angelico (6) Beccafumi (3) Befana (1) Bellonci (1) Bergson (1) Berkeley (2) Bernini (1) Bernstein (1) Bevilacqua (1) Biografie (11) Blake (2) Boccaccio (2) Boccioni (2) Böcklin (2) Body Art (1) Boiardo (1) Boito (1) Boldini (3) Bonheur (3) Bonnard (2) Borromini (1) Bosch (4) Botanica (1) Botticelli (7) Boucher (9) Bouts (2) Boyle (1) BR (1) Bramante (2) Brancati (1) Braque (1) Breton (3) Brill (2) Brontë (1) Bronzino (4) Bruegel il Vecchio (3) Brunelleschi (1) Bruno (2) Buddhismo (1) Buonarroti (1) Byron (2) Caillebotte (2) Calcio (1) Calvino (2) Calzature (1) Camillo Prampolini (1) Campanella (4) Campin (1) Canaletto (4) Cancro (2) Canova (2) Cantù (1) Capitalismo (3) Caravaggio (19) Carlevarijs (2) Carlo Levi (3) Carmi (1) Carpaccio (3) Carrà (1) Carracci (4) Carriere (1) Carroll (1) Cartesio (3) Casati (1) Cattaneo (1) Cattolici (1) Cavalcanti (1) Cellini (2) Cervantes (3) Cézanne (19) Chagall (3) Chardin (4) Chassériau (2) Chaucer (1) CHE GUEVARA (1) Cialente (1) Cicerone (8) Cimabue (4) Cino da Pistoia (1) Città del Vaticano (3) Clarke (1) Classici (26) Classicismo (1) Cleland (1) Collins (1) COMMUNITY (2) Comunismo (28) Condillac (1) Constable (4) Copernico (2) Corano (1) Cormon (2) Corot (9) Correggio (4) Cosmesi (1) Costa (1) Courbet (9) Cousin il giovane (2) Couture (2) Cranach (3) Crepuscolari (1) Crespi (2) Crespi detto il Cerano (1) Creta (2) Crispi (1) Cristianesimo (3) Crivelli (2) Croce (1) Cronin (1) Cubismo (1) CUCINA (9) Cucina friulana (2) D'Annunzio (1) Dadaismo (1) Dalì (5) Dalle Masegne (1) Dante Alighieri (8) Darwin (2) Daumier (6) DC (1) De Amicis (1) De Champaigne (2) De Chavannes (1) De Chirico (4) De Hooch (2) De La Tour (4) De Nittis (2) De Pisis (1) De' Roberti (2) Defoe (1) Degas (16) Del Piombo (4) Delacroix (6) Delaroche (2) Delaunay (2) Deledda (1) Dell’Abate (2) Derain (2) Descartes (2) Desiderio da Settignano (1) Dickens (8) Diderot (2) Disegni (2) Disegni da colorare (10) Disegni Personali (2) Disney (1) Dix (3) Doganiere (5) Domenichino (2) Donatello (4) Donne nella Storia (42) Dossi (1) Dostoevskij (7) DOTTRINE POLITICHE (75) Dova (1) Du Maurier (1) Dufy (3) Dumas (1) Duprè (1) Dürer (9) Dylan (2) Ebrei (9) ECONOMIA (7) Edda Ciano (1) Edison (1) Einstein (2) El Greco (9) Eliot (1) Elsheimer (2) Emil Zola (3) Energia alternativa (6) Engels (10) Ensor (3) Epicuro (1) Erasmo da Rotterdam (1) Erboristeria (7) Ernst (3) Erotico (1) Erotismo (4) Esenin (1) Espressionismo (3) Etruschi (1) Evangelisti (3) Fallaci (1) Fantin-Latour (1) Fascismo (26) Fattori (4) Faulkner (1) Fautrier (1) Fauvismo (1) FAVOLE (2) Fedro (1) FELICITÀ (1) Fenoglio (2) Ferragamo (1) FIABE (6) Fibonacci (1) Filarete (1) Filosofi (1) Filosofi - A (1) Filosofi - F (1) Filosofi - M (1) Filosofi - P (1) Filosofi - R (1) Filosofi - S (1) FILOSOFIA (55) Fini (1) Finkelstein (1) Firenze (1) Fisica (5) Fitoterapia (10) Fitzgerald (1) Fiume (1) Flandrin (1) Flaubert (4) Fogazzaro (2) Fontanesi (1) Foppa (1) Foscolo (6) Fougeron (1) Fouquet (4) Fra' Galgario (2) Fra' Guglielmo da Pisa (1) Fragonard (9) Frammenti (1) Francia (2) François Clouet (2) Freud (1) Friedrich (5) FRIULI (8) Futurismo (3) Gadda (2) Gainsborough (14) Galdieri (1) Galilei (2) Galleria degli Uffizi (1) Gamberelli (1) Garcia Lorca (1) Garcìa Lorca (1) Garibaldi (2) Gassendi (1) Gauguin (17) Gennaio (1) Gentile da Fabriano (2) Gentileschi (2) Gerard (1) Gérard (1) Gérard David (2) Géricault (7) Gérôme (2) Ghiberti (1) Ghirlandaio (2) Gialli (1) Giallo (1) Giambellino (1) Giambologna (1) Gianfrancesco da Tolmezzo (1) Gilbert (1) Ginzburg (1) Gioberti (1) Giordano (3) Giorgione (15) Giotto (12) Giovanni Bellini (10) Giovanni della Robbia (1) Giovanni XXIII (8) Giustizia (1) Glossario dell'arte (19) Gnocchi-Viani (1) Gobetti (1) Goethe (9) Gogol' (2) Goldoni (1) Gončarova (2) Gorkij (3) Gotico (1) Goya (11) Gozzano (2) Gozzoli (1) Gramsci (4) Grecia (2) Greene (1) Greuze (4) Grimm (2) Gris (2) Gros (7) Grosz (3) Grünewald (5) Guadagni (1) Guardi (6) Guercino (1) Guest (1) Guglielminetti (1) Guglielmo di Occam (1) Guinizelli (1) Gutenberg (2) Guttuso (4) Hals (3) Hawthorne (1) Hayez (4) Heckel (1) Hegel (6) Heine (1) Heinrich Mann (1) Helvétius (1) Hemingway (3) Henri Rousseau (3) Higgins (1) Hikmet (1) Hobbema (2) Hobbes (1) Hodler (1) Hogarth (4) Holbein il Giovane (4) Hugo (1) Hume (2) Huxley (1) Il Ponte (2) Iliade (1) Impressionismo (85) Indiani (1) Informale (1) Ingres (7) Invenzioni (31) Islam (5) Israele (1) ITALIA (2) Italo Svevo (5) Jacopo Bellini (4) Jacques-Louis David (9) James (1) Jean Clouet (2) Jean-Jacques Rousseau (3) Johns (1) Jordaens (2) Jovine (3) Kafka (3) Kandinskij (4) Kant (9) Kautsky (1) Keplero (1) Kierkegaard (1) Kipling (1) Kirchner (4) Klee (3) Klimt (4) Kollwitz (1) Kuliscioff (1) Labriola (2) Lancret (3) Land Art (1) Larsson (1) Lavoro (2) Le Nain (3) Le Sueur (2) Léger (2) Leggende (1) Leggende epiche (1) Leibniz (1) Lenin (7) Leonardo (43) Leopardi (3) Letteratura (22) Levi Montalcini (1) Liala (1) Liberalismo (1) LIBERTA' (28) LIBRI (23) Liotard (5) Lippi (5) Locke (4) Lombroso (1) Longhi (3) Lorenzetti (3) Lorenzo il Magnifico (1) Lorrain (5) Lotto (6) Luca della Robbia (1) Lucia Alberti (1) Lucrezio (2) Luini (2) Lutero (3) Macchiaioli (1) Machiavelli (10) Maderno (1) Magnasco (1) Magritte (4) Maimeri (1) Makarenko (1) Mallarmé (2) Manet (14) Mantegna (8) Manzoni (4) Maometto (4) Marcks (1) MARGHERITA HACK (1) Marquet (2) Martini (7) Marx (17) Marxismo (9) Masaccio (7) Masolino da Panicale (1) Massarenti (1) Masson (2) Matisse (6) Matteotti (2) Maupassant (1) Mauriac (1) Mazzini (5) Mazzucchelli detto il Morazzone (1) Medicina (4) Medicina alternativa (23) Medicina naturale (17) Meissonier (2) Melozzo da Forlì (2) Melville (1) Memling (4) Merimée (1) Metafisica (4) Metalli (1) Meynier (1) Micene (2) Michelangelo (11) Mickiewicz (1) Millais (1) Millet (4) Minguzzi (1) Mino da Fiesole (1) Miró (2) Mistero (10) Modigliani (4) Molinella (1) Mondrian (4) Monet (14) Montaigne (1) Montessori (2) Monti (3) Monticelli (2) Moore (1) Morandi (4) Moreau (4) Morelli (1) Moretto da Brescia (2) Morisot (3) Moroni (2) Morse (1) Mucchi (16) Munch (2) Murillo (4) Musica (14) Mussolini (5) Mussulmani (5) Napoleone (11) Natale (8) Nazismo (17) Némirovsky (1) Neo-impressionismo (3) Neoclassicismo (1) Neorealismo (1) Neruda (2) Newton (2) Nietzseche (1) Nievo (1) Nolde (2) NOTIZIE (1) Nudi nell'arte (52) Odissea (1) Olocausto (6) Omeopatia (18) Omero (2) Onorata Società (1) Ortese (1) Oudry (1) Overbeck (2) Ovidio (1) Paganesimo (1) Palazzeschi (1) Palizzi (1) Palladio (1) Palma il Vecchio (1) Panama (1) Paolo Uccello (5) Parapsicologia (1) Parini (3) Parmigianino (3) Pascal (1) Pascoli (3) Pasolini (3) Pavese (3) Pedagogia (2) Pellizza da Volpedo (2) PERSONAGGI DEL FRIULI (30) Perugino (3) Petacci (1) Petrarca (4) Piazzetta (2) Picasso (8) Piero della Francesca (8) Piero di Cosimo (2) Pietro della Cortona (1) Pila (2) Pinturicchio (2) Pirandello (2) Pisanello (2) Pisano (1) Pissarro (10) Pitagora (1) Plechanov (1) Poe (1) Poesie (4) Poesie Classiche (18) POESIE di DONNE (2) Poesie personali (16) POETI CONTRO IL RAZZISMO (1) POETI CONTRO LA GUERRA (18) Poliziano (1) Pollaiolo (4) Pomodoro (1) Pomponazzi (1) Pontano (1) Pontormo (1) Pop Art (1) Poussin (9) Pratolini (1) Premi Letterari (3) Prévost (1) Primaticcio (2) Primo Levi (1) Problemi sociali (2) Procaccini (1) PROGRAMMI PC (1) Prostituzione (1) Psicoanalisi (1) PSICOLOGIA (5) Pubblicità (1) Pulci (1) Puntitismo (3) Puvis de Chavannes (1) Quadri (2) Quadri personali (1) Quarton (2) Quasimodo (1) Rabelais (1) Racconti (1) Racconti personali (1) Raffaello (20) Rasputin (1) Rauschenberg (1) Ravera (1) Ray (1) Razzismo (1) Realismo (3) Rebreanu (1) Recensione libri (15) Redon (1) Regina Bracchi (1) Religione (7) Rembrandt (10) Reni (4) Renoir (19) Resistenza (8) Ribera (4) RICETTE (3) Rimbaud (2) Rinascimento (3) RIVOLUZIONARI (55) Rococò (1) Roma (6) Romantici (1) Romanticismo (1) Romanzi (3) Romanzi rosa (1) Rossellino (1) Rossetti (1) Rosso Fiorentino (3) Rouault (1) Rousseau (3) Rovani (1) Rubens (13) Russo (1) Sacchetti (1) SAGGI (11) Salute (16) Salvator Rosa (2) San Francesco (5) Sannazaro (2) Santi (1) Sassetta (2) Scapigliatura (1) Scheffer (1) Schiele (3) Schmidt-Rottluff (1) Sciascia (2) Scienza (8) Scienziati (13) Scipione (1) Scoperte (33) Scoto (1) Scott (1) Scrittori e Poeti (24) Scultori (2) Segantini (2) Sellitti (1) Seneca (2) Sereni (1) Sérusier (2) Sessualità (5) Seurat (3) Severini (1) Shaftesbury (1) Shoah (7) Signac (3) Signorelli (2) Signorini (1) Simbolismo (2) Sindacato (1) Sinha (1) Sironi (2) Sisley (3) Smith (1) Socialismo (45) Società segrete (1) Sociologia (4) Socrate (1) SOLDI (1) Soldi Internet (1) SOLIDARIETA' (6) Solimena (2) Solženicyn (1) Somerset Maugham (3) Sondaggi (1) Sorel (2) Soulages (1) Soulanges (2) Soutine (1) Spagna (1) Spagnoletto (4) Spaventa (1) Spinoza (2) Stampa (2) Steinbeck (1) Stendhal (1) Stevenson (4) Stilista (1) STORIA (68) Storia del Pensiero (81) Storia del teatro (1) Storia dell'arte (123) Storia della tecnica (24) Storia delle Religioni (47) Stubbs (1) Subleyras (2) Superstizione (1) Surrealismo (1) Swift (3) Tacca (1) Tacito (1) Tasca (1) Tasso (2) Tassoni (1) Ter Brugghen (2) Terapia naturale (18) Terracini (1) Thomas Mann (6) Tiepolo (4) Tina Modotti (1) Tintoretto (8) Tipografia (2) Tiziano (18) Togliatti (2) Toland (1) Tolstoj (2) Tomasi di Lampedusa (3) Toulouse-Lautrec (5) Tradizioni (1) Troyon (2) Tura (2) Turati (2) Turgenev (2) Turner (6) UDI (1) Ugrešić (1) Umanesimo (1) Umorismo (1) Ungaretti (3) Usi e Costumi (1) Valgimigli (2) Van Der Goes (3) Van der Weyden (4) Van Dyck (6) Van Eyck (8) Van Gogh (15) Van Honthors (2) Van Loo (2) Vangelo (3) Velàzquez (8) Veneziano (2) Verdura (1) Verga (10) Verismo (10) Verlaine (5) Vermeer (8) Vernet (1) Veronese (4) Verrocchio (2) VIAGGI (2) Viani (1) Vico (1) Video (13) Vigée­-Lebrun (2) VINI (3) Virgilio (3) Vittorini (2) Vivanti (1) Viviani (1) Vlaminck (1) Volta (2) Voltaire (2) Vouet (4) Vuillard (3) Warhol (1) Watson (1) Watteau (9) Wells (1) Wilde (1) Winterhalter (1) Witz (2) Wright (1) X X X da fare (34) Zurbarán (3)