sabato 29 maggio 2010

La religieuse (La monaca) - Denis Diderot

    
La religieuse (La monaca)
Denis Diderot

Le idee del tempo


Divagazione sul romanzo di Diderot











Mi ricordo che alla fine del secolo scorso il governo francese vietò la programmazione all'interno e all'estero del film tratto dal romanzo di Denis Diderot "La religieuse" (La monaca)... e ben significative sono state le crepe avvertite nel mondo cattolico a questo proposito.

Com'è noto il film è stato vietato a conclusione di una violenta campagna orchestrata dalle tre grandi associazioni nelle quali sono organizzate le monache francesi, e alla quale hanno prontamente aderito i soliti ambienti benpensanti.
Così, ancora una volta, lo spirito dell'intolleranza e del clericalismo si è accanito contro l'opera del grande filosofo ed organizzatore della cultura illuminista che ha dedicato tutta la propria esistenza alla lotta aperta contro ogni forma di oscurantismo e di superstizione ed al quale i cattolici dell'osservanza non hanno mai perdonato non tanto la grande battaglia illuministica, quando il rifiuto della benché minima ritrattazione opposto sul letto di morte al curato di Saint-Sulpice, al quale, nel corso della sua agonia, Diderot dichiarò con fermezza... "Io non credo né al Padre, né allo Spirito Santo, né ad alcun altro della famiglia".

La storia ha inizio nel 1962 quando la commissione di precensura avvisò il produttore del film tratto dal romanzo di Diderot che il suo progetto aveva buone possibilità di essere vietato. A due riprese la sceneggiatura venne riproposta alla commissione, nel 1963 e poi nel 1965 quando il progetto venne approvato. Appena iniziate le riprese del film le associazioni nelle quali sono organizzate le 125.000 monache francesi scatenarono una violenta campagna che ebbe come effetto la raccolta di 500.000 firme di benpensanti subito pronti ad esorcizzare lo spirito di Diderot prima ancora di aver visto il film tratto dal suo romanzo. Di fronte alla sollevazione delle monache francesi il ministro dell'informazione Peyrefitte si affrettò a dichiarare che condivideva i sentimenti offesi delle suore e che avrebbe usato dei suoi poteri in materia di controllo cinematografico per impedire l'uscita del film. Da parte sua un eguale atteggiamento assumeva il prefetto di polizia della regione parigina Papon, uno degli uomini coinvolti nello scandalo del rapimento e dell'assassinio del leader dell'opposizione marocchina Ben Barka.

Nonostante queste autorevoli prese di posizione rese pubbliche quando ancora il film era in lavorazione, la commissione di censura ha concesso il visto con 14 voti favorevoli contro 8. Ma il nuovo ministro delle informazioni, Bourges, ha rinviato il film in commissione e, di fronte alla perseveranza dei giudici nella loro valutazione favorevole all'opera alla quale, nel frattempo, il produttore aveva modificato il titolo da La monaca in Suzanne Simonin, la monaca di Diderot, ha deciso di intervenire per vietarne la programmazione in Francia e all'estero.

La vicenda che Diderot ha saputo costruire con arte inimitabile nel suo romanzo e che il regista Jacques Rivette ha seguito molto fedelmente, è la storia di una giovane costretta ad entrare in convento per motivi di eredità. Essa cade dapprima in una comunità di sadiche torturatrici, poi, cambiato convento, viene in contatto con una superiora di tendenze lesbiche..., infine riesce a fuggire con la complicità di un monaco che si rivela un ben pessimo prete e che tenta di sedurla. Questa storia, in fondo banale, è servita a Diderot per denunziare le perversioni e le sregolatezze dei sensi, in rapporto agli aspetti aberranti di certo misticismo, come fenomeni patologici di una civiltà corrotta e mistificata, di quella civiltà criticata in maniera insuperata nel Nipote di Rameau e che tutti i grandi pensatori da Hegel a Goethe a Marx hanno posto a fondamento del loro giudizio della società prerivoluzionaria.

La decisione del ministro di De Gaulle di impedire la programmazione del film di Jacques Rivette non ha mancato di sollevare in Francia violente reazioni. Particolarmente significativa quella di Temoignage Chrétien per cui la vicenda "rischia senza dubbio di indisporre le masse francesi molto più di un film austero, poco accessibile al grosso pubblico e il cui divieto per i minori di 18 anni avrebbe scoraggiato, senz'altro, i circuiti di sale popolari".
Dal canto suo Monsignor Delarue, vicario generale della diocesi di Parigi, lasciando al ministro Bourges la responsabilità della decisione, ha dichiarato "di condannare personalmente il carattere odioso sotto il quale i due terzi del film presentano la vita religiosa, anche se si tratta dell'adattamento di un romanzo del 18° secolo, fedelmente situato nel suo contesto. Ma io non condanno di meno la campagna con la quale si sono mobilitate tante persone di buona volontà nessuna delle quali aveva visto il film".
Molto più esplicito è stato l'abate Oraison il quale ha coraggiosamente sostenuto che "è uno scandalo aver vietato questo film. Il film non rappresenta assolutamente un insulto per la religione. Esso rappresenta, come il romanzo di Diderot, la critica, di una forma di società del 18° secolo e della decadenza della vita monacale del tempo, e non è assolutamente un attacco contro la fede cristiana né contro il principio della vita monacale. È a mio parere un errore di fondo vietarlo, errore che può far molta più male del film stesso".

Jean-Luc Godard ha, dal canto suo, portato una critica di fondo contro il regime gollista che ha permesso questo nuova attentato alla libertà di espressione... "Il candidato dell'UNR alla presidenza della repubblica [De Gaulle ] aveva dichiarato qualche mese fa a Michel Droit di fronte a venti milioni di francesi... " Io ho soppresso la censura di Ganzier e non l'ho ristabilita". Interdicendo oggi l'adattamento cinematografico di uno dei maggiori classici della libertà, il suo segretaria all'informazione Yvon Bourges, fa dunque mentire il suo illustre padrone... Grazie, Yvan Bourges, di avermi fatto vedere in faccia il vero volto dell'intolleranza contemporanea. Sartre ha detto che la libertà dì espressione si trova là dove la schiacciano i carri della polizia. Fortunatamente ve ne è sempre di più".

Il Concilio Ecumenica Vaticano II si è chiuso pochi mesi dopo questo fatto con solenni proclamazioni sulla libertà religiosa, sul rispetto delle libertà civili dell'uomo moderno, ma lo spirito del Concilio sembra estraneo alle 125.000 monache francesi che si sentono offese dalla storia di Suzanne Simonin, alle 500.000 persone che hanno montata una campagna contro la trasposizione cinematografica "fedelmente situata nel suo contesto" (monsignor Delrue), 'austera' (Temoignage Chrétien), che" non è assolutamente un attacco conti o la fede cristiana" (abate Oraison), del celebre romanzo di Diderot..., estraneo ai governanti cattolici di Francia che si sentono molto più gli eredi dei gesuiti bollati dal cattolico Pascal, che del pensiero illuministico dei Diderot, Rousseau, Voltaire, e, se si vuole, del cattolicesimo giansenista.

In Italia, qualche mese dopo, la televisione aveva in programma un romanzo sceneggiato tratto dai "Promessi sposi". Le monache italiane non erano insorte come le loro colleghe francesi contro la incarnazione scenica della Monaca di Monza, la cui vicenda sintetizza in certo senso quella di Suzanne Simonin e quella della badessa d'Arpajon. Forse perché i censori nostrani meno brutali e più ipocriti di quelli francesi avevano fatto della monaca corrotta una educanda edificante e casta?

 ________________________________________________________ 

Nessun commento:

Afrodisiaco (1) Aglietta (1) Albani (2) Alberti (1) Alda Merini (1) Alfieri (4) Altdorfer (2) Alvaro (1) Amore (2) Anarchici (1) Andersen (1) Andrea del Castagno (3) Andrea del Sarto (4) Andrea della Robbia (1) Anonimo (2) Anselmi (1) Antonello da Messina (4) Antropologia (7) APPELLO UMANITARIO (5) Apuleio (1) Architettura (4) Arcimboldo (1) Ariosto (4) Arnolfo di Cambio (2) Arp (1) Arte (4) Assisi (1) Astrattismo (3) Astrologia (1) Astronomia (3) Attila (1) Aulenti (1) Autori (7) Avanguardia (11) Averroè (1) Baccio della Porta (2) Bacone (2) Baldovinetti (1) Balla (1) Balzac (2) Barbara (1) Barocco (1) Baschenis (1) Baudelaire (2) Bayle (1) Bazille (4) Beato Angelico (6) Beccafumi (3) Befana (1) Bellonci (1) Bergson (1) Berkeley (2) Bernini (1) Bernstein (1) Bevilacqua (1) Biografie (11) Blake (2) Boccaccio (2) Boccioni (2) Böcklin (2) Body Art (1) Boiardo (1) Boito (1) Boldini (3) Bonheur (3) Bonnard (2) Borromini (1) Bosch (4) Botanica (1) Botticelli (7) Boucher (9) Bouts (2) Boyle (1) BR (1) Bramante (2) Brancati (1) Braque (1) Breton (3) Brill (2) Brontë (1) Bronzino (4) Bruegel il Vecchio (3) Brunelleschi (1) Bruno (2) Buddhismo (1) Buonarroti (1) Byron (2) Caillebotte (2) Calcio (1) Calvino (2) Calzature (1) Camillo Prampolini (1) Campanella (4) Campin (1) Canaletto (4) Cancro (2) Canova (2) Cantù (1) Capitalismo (3) Caravaggio (19) Carlevarijs (2) Carlo Levi (3) Carmi (1) Carpaccio (3) Carrà (1) Carracci (4) Carriere (1) Carroll (1) Cartesio (3) Casati (1) Cattaneo (1) Cattolici (1) Cavalcanti (1) Cellini (2) Cervantes (3) Cézanne (19) Chagall (3) Chardin (4) Chassériau (2) Chaucer (1) CHE GUEVARA (1) Cialente (1) Cicerone (8) Cimabue (4) Cino da Pistoia (1) Città del Vaticano (3) Clarke (1) Classici (26) Classicismo (1) Cleland (1) Collins (1) COMMUNITY (2) Comunismo (28) Condillac (1) Constable (4) Copernico (2) Corano (1) Cormon (2) Corot (9) Correggio (4) Cosmesi (1) Costa (1) Courbet (9) Cousin il giovane (2) Couture (2) Cranach (3) Crepuscolari (1) Crespi (2) Crespi detto il Cerano (1) Creta (2) Crispi (1) Cristianesimo (3) Crivelli (2) Croce (1) Cronin (1) Cubismo (1) CUCINA (9) Cucina friulana (2) D'Annunzio (1) Dadaismo (1) Dalì (5) Dalle Masegne (1) Dante Alighieri (8) Darwin (2) Daumier (6) DC (1) De Amicis (1) De Champaigne (2) De Chavannes (1) De Chirico (4) De Hooch (2) De La Tour (4) De Nittis (2) De Pisis (1) De' Roberti (2) Defoe (1) Degas (16) Del Piombo (4) Delacroix (6) Delaroche (2) Delaunay (2) Deledda (1) Dell’Abate (2) Derain (2) Descartes (2) Desiderio da Settignano (1) Dickens (8) Diderot (2) Disegni (2) Disegni da colorare (10) Disegni Personali (2) Disney (1) Dix (3) Doganiere (5) Domenichino (2) Donatello (4) Donne nella Storia (42) Dossi (1) Dostoevskij (7) DOTTRINE POLITICHE (75) Dova (1) Du Maurier (1) Dufy (3) Dumas (1) Duprè (1) Dürer (9) Dylan (2) Ebrei (9) ECONOMIA (7) Edda Ciano (1) Edison (1) Einstein (2) El Greco (9) Eliot (1) Elsheimer (2) Emil Zola (3) Energia alternativa (6) Engels (10) Ensor (3) Epicuro (1) Erasmo da Rotterdam (1) Erboristeria (7) Ernst (3) Erotico (1) Erotismo (4) Esenin (1) Espressionismo (3) Etruschi (1) Evangelisti (3) Fallaci (1) Fantin-Latour (1) Fascismo (26) Fattori (4) Faulkner (1) Fautrier (1) Fauvismo (1) FAVOLE (2) Fedro (1) FELICITÀ (1) Fenoglio (2) Ferragamo (1) FIABE (6) Fibonacci (1) Filarete (1) Filosofi (1) Filosofi - A (1) Filosofi - F (1) Filosofi - M (1) Filosofi - P (1) Filosofi - R (1) Filosofi - S (1) FILOSOFIA (55) Fini (1) Finkelstein (1) Firenze (1) Fisica (5) Fitoterapia (10) Fitzgerald (1) Fiume (1) Flandrin (1) Flaubert (4) Fogazzaro (2) Fontanesi (1) Foppa (1) Foscolo (6) Fougeron (1) Fouquet (4) Fra' Galgario (2) Fra' Guglielmo da Pisa (1) Fragonard (9) Frammenti (1) Francia (2) François Clouet (2) Freud (1) Friedrich (5) FRIULI (8) Futurismo (3) Gadda (2) Gainsborough (14) Galdieri (1) Galilei (2) Galleria degli Uffizi (1) Gamberelli (1) Garcia Lorca (1) Garcìa Lorca (1) Garibaldi (2) Gassendi (1) Gauguin (17) Gennaio (1) Gentile da Fabriano (2) Gentileschi (2) Gerard (1) Gérard (1) Gérard David (2) Géricault (7) Gérôme (2) Ghiberti (1) Ghirlandaio (2) Gialli (1) Giallo (1) Giambellino (1) Giambologna (1) Gianfrancesco da Tolmezzo (1) Gilbert (1) Ginzburg (1) Gioberti (1) Giordano (3) Giorgione (15) Giotto (12) Giovanni Bellini (10) Giovanni della Robbia (1) Giovanni XXIII (8) Giustizia (1) Glossario dell'arte (19) Gnocchi-Viani (1) Gobetti (1) Goethe (9) Gogol' (2) Goldoni (1) Gončarova (2) Gorkij (3) Gotico (1) Goya (11) Gozzano (2) Gozzoli (1) Gramsci (4) Grecia (2) Greene (1) Greuze (4) Grimm (2) Gris (2) Gros (7) Grosz (3) Grünewald (5) Guadagni (1) Guardi (6) Guercino (1) Guest (1) Guglielminetti (1) Guglielmo di Occam (1) Guinizelli (1) Gutenberg (2) Guttuso (4) Hals (3) Hawthorne (1) Hayez (4) Heckel (1) Hegel (6) Heine (1) Heinrich Mann (1) Helvétius (1) Hemingway (3) Henri Rousseau (3) Higgins (1) Hikmet (1) Hobbema (2) Hobbes (1) Hodler (1) Hogarth (4) Holbein il Giovane (4) Hugo (1) Hume (2) Huxley (1) Il Ponte (2) Iliade (1) Impressionismo (85) Indiani (1) Informale (1) Ingres (7) Invenzioni (31) Islam (5) Israele (1) ITALIA (2) Italo Svevo (5) Jacopo Bellini (4) Jacques-Louis David (9) James (1) Jean Clouet (2) Jean-Jacques Rousseau (3) Johns (1) Jordaens (2) Jovine (3) Kafka (3) Kandinskij (4) Kant (9) Kautsky (1) Keplero (1) Kierkegaard (1) Kipling (1) Kirchner (4) Klee (3) Klimt (4) Kollwitz (1) Kuliscioff (1) Labriola (2) Lancret (3) Land Art (1) Larsson (1) Lavoro (2) Le Nain (3) Le Sueur (2) Léger (2) Leggende (1) Leggende epiche (1) Leibniz (1) Lenin (7) Leonardo (43) Leopardi (3) Letteratura (22) Levi Montalcini (1) Liala (1) Liberalismo (1) LIBERTA' (28) LIBRI (23) Liotard (5) Lippi (5) Locke (4) Lombroso (1) Longhi (3) Lorenzetti (3) Lorenzo il Magnifico (1) Lorrain (5) Lotto (6) Luca della Robbia (1) Lucia Alberti (1) Lucrezio (2) Luini (2) Lutero (3) Macchiaioli (1) Machiavelli (10) Maderno (1) Magnasco (1) Magritte (4) Maimeri (1) Makarenko (1) Mallarmé (2) Manet (14) Mantegna (8) Manzoni (4) Maometto (4) Marcks (1) MARGHERITA HACK (1) Marquet (2) Martini (7) Marx (17) Marxismo (9) Masaccio (7) Masolino da Panicale (1) Massarenti (1) Masson (2) Matisse (6) Matteotti (2) Maupassant (1) Mauriac (1) Mazzini (5) Mazzucchelli detto il Morazzone (1) Medicina (4) Medicina alternativa (23) Medicina naturale (17) Meissonier (2) Melozzo da Forlì (2) Melville (1) Memling (4) Merimée (1) Metafisica (4) Metalli (1) Meynier (1) Micene (2) Michelangelo (11) Mickiewicz (1) Millais (1) Millet (4) Minguzzi (1) Mino da Fiesole (1) Miró (2) Mistero (10) Modigliani (4) Molinella (1) Mondrian (4) Monet (14) Montaigne (1) Montessori (2) Monti (3) Monticelli (2) Moore (1) Morandi (4) Moreau (4) Morelli (1) Moretto da Brescia (2) Morisot (3) Moroni (2) Morse (1) Mucchi (16) Munch (2) Murillo (4) Musica (14) Mussolini (5) Mussulmani (5) Napoleone (11) Natale (8) Nazismo (17) Némirovsky (1) Neo-impressionismo (3) Neoclassicismo (1) Neorealismo (1) Neruda (2) Newton (2) Nietzseche (1) Nievo (1) Nolde (2) NOTIZIE (1) Nudi nell'arte (52) Odissea (1) Olocausto (6) Omeopatia (18) Omero (2) Onorata Società (1) Ortese (1) Oudry (1) Overbeck (2) Ovidio (1) Paganesimo (1) Palazzeschi (1) Palizzi (1) Palladio (1) Palma il Vecchio (1) Panama (1) Paolo Uccello (5) Parapsicologia (1) Parini (3) Parmigianino (3) Pascal (1) Pascoli (3) Pasolini (3) Pavese (3) Pedagogia (2) Pellizza da Volpedo (2) PERSONAGGI DEL FRIULI (30) Perugino (3) Petacci (1) Petrarca (4) Piazzetta (2) Picasso (8) Piero della Francesca (8) Piero di Cosimo (2) Pietro della Cortona (1) Pila (2) Pinturicchio (2) Pirandello (2) Pisanello (2) Pisano (1) Pissarro (10) Pitagora (1) Plechanov (1) Poe (1) Poesie (4) Poesie Classiche (18) POESIE di DONNE (2) Poesie personali (16) POETI CONTRO IL RAZZISMO (1) POETI CONTRO LA GUERRA (18) Poliziano (1) Pollaiolo (4) Pomodoro (1) Pomponazzi (1) Pontano (1) Pontormo (1) Pop Art (1) Poussin (9) Pratolini (1) Premi Letterari (3) Prévost (1) Primaticcio (2) Primo Levi (1) Problemi sociali (2) Procaccini (1) PROGRAMMI PC (1) Prostituzione (1) Psicoanalisi (1) PSICOLOGIA (5) Pubblicità (1) Pulci (1) Puntitismo (3) Puvis de Chavannes (1) Quadri (2) Quadri personali (1) Quarton (2) Quasimodo (1) Rabelais (1) Racconti (1) Racconti personali (1) Raffaello (20) Rasputin (1) Rauschenberg (1) Ravera (1) Ray (1) Razzismo (1) Realismo (3) Rebreanu (1) Recensione libri (15) Redon (1) Regina Bracchi (1) Religione (7) Rembrandt (10) Reni (4) Renoir (19) Resistenza (8) Ribera (4) RICETTE (3) Rimbaud (2) Rinascimento (3) RIVOLUZIONARI (55) Rococò (1) Roma (6) Romantici (1) Romanticismo (1) Romanzi (3) Romanzi rosa (1) Rossellino (1) Rossetti (1) Rosso Fiorentino (3) Rouault (1) Rousseau (3) Rovani (1) Rubens (13) Russo (1) Sacchetti (1) SAGGI (11) Salute (16) Salvator Rosa (2) San Francesco (5) Sannazaro (2) Santi (1) Sassetta (2) Scapigliatura (1) Scheffer (1) Schiele (3) Schmidt-Rottluff (1) Sciascia (2) Scienza (8) Scienziati (13) Scipione (1) Scoperte (33) Scoto (1) Scott (1) Scrittori e Poeti (24) Scultori (2) Segantini (2) Sellitti (1) Seneca (2) Sereni (1) Sérusier (2) Sessualità (5) Seurat (3) Severini (1) Shaftesbury (1) Shoah (7) Signac (3) Signorelli (2) Signorini (1) Simbolismo (2) Sindacato (1) Sinha (1) Sironi (2) Sisley (3) Smith (1) Socialismo (45) Società segrete (1) Sociologia (4) Socrate (1) SOLDI (1) Soldi Internet (1) SOLIDARIETA' (6) Solimena (2) Solženicyn (1) Somerset Maugham (3) Sondaggi (1) Sorel (2) Soulages (1) Soulanges (2) Soutine (1) Spagna (1) Spagnoletto (4) Spaventa (1) Spinoza (2) Stampa (2) Steinbeck (1) Stendhal (1) Stevenson (4) Stilista (1) STORIA (68) Storia del Pensiero (81) Storia del teatro (1) Storia dell'arte (123) Storia della tecnica (24) Storia delle Religioni (47) Stubbs (1) Subleyras (2) Superstizione (1) Surrealismo (1) Swift (3) Tacca (1) Tacito (1) Tasca (1) Tasso (2) Tassoni (1) Ter Brugghen (2) Terapia naturale (18) Terracini (1) Thomas Mann (6) Tiepolo (4) Tina Modotti (1) Tintoretto (8) Tipografia (2) Tiziano (18) Togliatti (2) Toland (1) Tolstoj (2) Tomasi di Lampedusa (3) Toulouse-Lautrec (5) Tradizioni (1) Troyon (2) Tura (2) Turati (2) Turgenev (2) Turner (6) UDI (1) Ugrešić (1) Umanesimo (1) Umorismo (1) Ungaretti (3) Usi e Costumi (1) Valgimigli (2) Van Der Goes (3) Van der Weyden (4) Van Dyck (6) Van Eyck (8) Van Gogh (15) Van Honthors (2) Van Loo (2) Vangelo (3) Velàzquez (8) Veneziano (2) Verdura (1) Verga (10) Verismo (10) Verlaine (5) Vermeer (8) Vernet (1) Veronese (4) Verrocchio (2) VIAGGI (2) Viani (1) Vico (1) Video (13) Vigée­-Lebrun (2) VINI (3) Virgilio (3) Vittorini (2) Vivanti (1) Viviani (1) Vlaminck (1) Volta (2) Voltaire (2) Vouet (4) Vuillard (3) Warhol (1) Watson (1) Watteau (9) Wells (1) Wilde (1) Winterhalter (1) Witz (2) Wright (1) X X X da fare (34) Zurbarán (3)