venerdì 11 giugno 2010

ROMANZI e NOVELLE - Giovanni Verga

 

GIOVANNI VERGA nacque a Catania il 31 agosto 1840.
A ventun anni pubblicò un romanzo storico I CARBONARI DELLA MONTAGNA..., ma la sua carriera letteraria cominciò veramente con LA PECCATRICE, apparsa nel 1866, quand'egli, dalla isola nativa, era passato a Firenze, dove restò circa un decennio.
Seguirono nel 1871 la famosa STORIA DI UNA CAPINERA, nel 1873 EVA e TIGRE REALE, tutti romanzi d'amore, come più tardi, nel 1875, EROS.
Con questi suoi libri il Verga non raggiunse ancora la sua originalità di narratore, sebbene, a tratti, la facesse presentire.
Qui per molta parte i suoi personaggi si assomigliano ai tanti eroi della letteratura romanzesca e romantica di Francia.
Ma già nel 1874 il bozzetto siciliano NEDDA aveva annunziato un più originale Verga.
Ecco che lo scrittore, il quale si trova più a suo agio in temi brevi (come avvenne, del resto, anche al Mupassant) ha cominciato a scrivere novelle che attingono alla materia della nativa Sicilia.

Nel 1876 appare il volume PRIMAVERA ed altri racconti che poi nel 188o riapparirà col titolo NOVELLE.
Lo scrittore maturo ha concepito le brevi narrazioni di VITA NEI CAMPI che vedono la luce nel 188o.
Ecco "Cavalleria rusticana"..., "La Lupa"..., "Ieli il pastore"..., "Rosso Malpelo"..., ecc., i fragranti capolavori del Verga.
Son dure e cupe vicende cagionate da passioni elementari, vendette anche esse elementari contro chi violò la santità della casa e l'onore della famiglia.

E mentre continua a svolgere i suoi temi di Novelle, con un tono che ormai è sollevato ad una originalità potente, ecco che nel 1881 il Verga scrive il vasto romanzo I MALAVOGLIA, considerato da molti come la sua opera maggiore, e la cui trama può dirsi essenzialmente una serie armoniosa di novelle siciliane.

Poi IL MARITO DI ELENA che appare nel 1882, sembra riprendere per una parte i temi dei romanzi giovanili..., ma per parecchi anni il Verga sarà sempre fedele alla materia siciliana in novelle e drammi, di rapida concentrazione.

Ancora nel 1882 esce PANE NERO che poi, nell'anno seguente, sarà compreso nella raccolta delle NOVELLE RUSTICANE, ove si leggono fra le altre "La roba" e "Malaria", nuovi capolavori.
Nel 1883 appare PER LE VIE, nel 1884 CAVALLERIA RUSTICANA, scene popolari, e DRAMMI INTIMI. Poi, nel 1887 escono le novelle di VAGABONDAGGIO.
Quindi nel 1888 un nuovo e vigoroso romanzo, MASTRO DON GESUALDO, appariva nella NUOVA ANTOOLOGIA, e riapparve l'anno seguente in una riveduta redazione.

Più tardi, nel 1891, vedono la luce I RICORDI DEL CAPITANO D'ARCE..., poi nel quindi nel 1896 i drammi "La Lupa"..., "In portineria"... ecc.
Finalmente nel 1902 escono I bozzetti scenici "La caccia al lupo"..., "La caccia alla volpe"..., e nel 1905 sulla NUOVA ANTOLOGIA il romanzo DAL MIO AL TUO, che in forma di dramma era già apparso sulle scene, nel 1903, a Milano.

Giovanni Verga morì il 27 gennaio 1922.

Il tono del Verga è di un accoramento virile, di fronte alla tristezza faticosa del vivere, quale egli scorge nelle anime semplici, curve sotto un religioso senso di dovere, di onore, di lavoro.
Quando questi uomini e queste donne peccano, quando si rivoltano contro il loro destino, c'è pur sempre in essi un oscuro riconoscimento delle leggi che hanno infrante, e talora una rassegnazione come ad un castigo la cui ragione è misteriosa e fatale.
Uno sbigottimento, che solo l'abitudine ha fatto sereno, è nella sapienza dei loro proverbi, che son le verità e i comandi tramandati dai padri.
Questa gente per la quale il Verga mostra la sua maschia tenerezza (e che cosa è la loro vita se non il sentimento stesso che il Verga ha delle cose ?) quest'umile gente, in tutte le sue veementi passioni, come nelle quotidiane fatiche, ha paura di godere, o per lo meno rattiene la troppa gioia, come per un nativo pudore e per un lontano terrore.

Tale appare il Verga maggiore, quello soprattutto dei MALAVOGLIA e delle grandi novelle della maturità.
Pensate la vicenda desolata e accorata dei MALAVOGLIA: quella famiglia di pescatori segnata da un doloroso destino: paron 'Ntoni e il figlio Bastianazzo, e la nuora e i cinque nipoti: Bastianazzo travolto dal mare con la barca dei lupini che non furono pagati e che l'impegno dell'onore comanda di pagare: e l'uno dei nipoti che sarà sviato dalla città dove fece il soldato e finirà in carcere, e l'altro che cade alla battaglia di Lissa, e la giovinetta che fuggirà dalla casa e andrà a perdersi: infine il capo dì quella gente, paron 'Ntoni, che ha ceduto anche la casa "del nespolo", per assolvere il debito, e morire all'ospedale.
E' la vita corale di tutto un paese siciliano nei primi tempi dell'unità italiana..., ma è sentita nelle passioni semplici la cui vita profonda e intensa riflette ingenuamente l'universo, anzi la dolorosa fatica dell'universo nel bene e nel male.

E se in MASTRO DON GESUALDO il Verga aduna, per così dire, il mondo dei suoi primi romanzi nelle figure della moglie e della figliola del protagonista, questi che è l'uomo dei campi giunto alla ricchezza, rappresenta quella vita dell'umile gente siciliana, nel profondo di sé medesima, dominata dalle stesse leggi faticose, travagliata da un medesimo destino.

L'arte del Verga aderisce a questo mondo da lui rappresentato, con una sua serenità accorata, con una musicalità rattenuta e schiva, e appunto per questo più intima, con una forza di rilievo e di ritmo che non deforma né sforza le varie figure.

Pure avviene talora che il Verga limiti il suo vasto respiro artistico nell'orizzonte mentale delle sue umili creature, mentre tutto un più ampio cielo, in una infinità di moti e di idee, è presente al suo spirito. Allora egli costringe e raggela l'espressione in una specie di gergo popolano, in proverbi, frasi comuni, rozze immagini dialettali: come se un cittadino, giunto in campagna, pretendesse parlare come parlano i contadini senza accorgersi che fatalmente ne falsa l'accento.
Allora il Verga traduce sé stesso in una lingua dialettale: e nega così quella sua virtù lirica e musicale in cui meglio consiste la potenza del suo maschio e sobrio stile. E nasce allora la sua monotonia.

Ma nei suoi momenti più liberi, anche nei romanzi il Verga dispiega la sua incomparabile forza espressiva: quella specie di nenia malinconica e melodiosa che passa negli accenti e nelle pause della sua dimessa prosa.
Pensate il principio, quasi dicevo il preludio della novella LA ROBA...

"Il viandante che andava lungo il Biviere di Lentini, steso là come un pezzo di mare morto, e le stoppie riarse della Piana di Catania, e gli aranci sempre verdi di Francoforte, e i sugheri grigi di Resecone, e i pascoli deserti di Passaneto e di Passinatello, se domandava, per ingannare la noia della lunga strada polverosa, sotto il cielo fosco dal caldo, nell'ora in cui i campanelli della lettiga suonano tristamente nell'immensa campagna e i muli lasciano ciondolare il capo e la coda, e il lettighiere canta la. sua canzone malinconica per non lasciarsi vincere dal sonno della malaria:- Qui di chi è? -, sentiva rispondersi:- Di Mazzarò -.
E passando vicino a una fattoria grande quanto un paese, coi magazzini elle sembrano chiese, e le galline a stormi accoccolate all'ombra del pozzo, e le donne che si mettevano la mano sugli occhi per vedere chi passava:- E qui? Di Mazzarò -.
E cammina e cammina, mentre la malaria vi pesava sugli occhi, e vi scuoteva all'improvviso l'abbaiare di un cane, passando per una vigna che non finiva più, e si allargava sul colle e sul piano, immobile, come gli pesasse addosso la polvere, e il guardiano sdraiato bocconi sullo schioppo, accanto al vallone, levava il capo sonnacchioso, e apriva un occhio per vedere chi fosse:- E qui? - Di Mazzarò -.
Poi veniva un uliveto folto come un bosco, dove l'erba non spuntava mai, e la raccolta durava fino a marzo. Erano gli ulivi di Mazzarò.
E verso sera, allorché il sole tramontava rosso come il fuoco, e la campagna si velava di tristezza, si incontravano le lunghe file degli aratri di Mazzarò, che tornavano, adagio adagio, dal maggese, e i buoi che passavano il guado lentamente, col muso nell'acqua scura; e si vedevano nei pascoli lontani della Sansiria, sulla pendice brulla, le immense macchie biancastre delle mandre di Mazzarò; e si udiva il fischio del pastore echeggiare nelle gole, e il campanaccio che risuonava ora sì ed ora no, e il canto solitario perduto nella valle. - Tutta roba di Mazzarò -.
Pareva che fosse di Mazzarò perfino il sole che tramontava, e le cicale che ronzavano, e gli uccelli che andavano a rannicchiarsi col volo breve dietro le zolle, e il sibilo dell'assiolo nel bosco".

Questo è un esempio insigne degli spiriti e delle forme di Giovanni Verga.
In questo ampio ritmo si ritrova, con caratteri del tutto differenti, quella "poesia in prosa" come quella del Carducci.
Una narrazione di diritto alla storia della poesia.


VEDI ANCHE ...

Vita e opere di GIOVANNI VERGA

ROMANZI e NOVELLE - Giovanni Verga

TIGRE REALE - Giovanni Verga

CAVALLERIA RUSTICANA - Giovanni Verga

CAVALLERIA RUSTICANA (Opera teatrale) - Giovanni Verga

ROSSO MALPELO - Giovanni Verga

I MALAVOGLIA - Giovanni Verga

MASTRO DON GESUALDO - Giovanni Verga

L'ASINO DI SAN GIUSEPPE - Giovanni Verga

JELI IL PASTORE (Vita nei campi) - Giovanni Verga

NOVELLE RUSTICANE - LIBERTA' - Giovanni Verga

LA LUPA - Film di Gabriele Lavia (Tratto dalla novella di Giovanni Verga)



1 commento:

Anonimo ha detto...

You receive credibly heard multitude referring to other the great unwashed get the accuracy concerning
this device and do them make up one's mind whether or not they want to get Male Enhancement. What are its plan of attack to step-up the size of your penil.

my webpage - site
my website > penisadvantage

Afrodisiaco (1) Aglietta (1) Albani (2) Alberti (1) Alda Merini (1) Alfieri (4) Altdorfer (2) Alvaro (1) Amore (2) Anarchici (1) Andersen (1) Andrea del Castagno (3) Andrea del Sarto (4) Andrea della Robbia (1) Anonimo (2) Anselmi (1) Antonello da Messina (4) Antropologia (7) APPELLO UMANITARIO (5) Apuleio (1) Architettura (4) Arcimboldo (1) Ariosto (4) Arnolfo di Cambio (2) Arp (1) Arte (4) Assisi (1) Astrattismo (3) Astrologia (1) Astronomia (3) Attila (1) Aulenti (1) Autori (7) Avanguardia (11) Averroè (1) Baccio della Porta (2) Bacone (2) Baldovinetti (1) Balla (1) Balzac (2) Barbara (1) Barocco (1) Baschenis (1) Baudelaire (2) Bayle (1) Bazille (4) Beato Angelico (6) Beccafumi (3) Befana (1) Bellonci (1) Bergson (1) Berkeley (2) Bernini (1) Bernstein (1) Bevilacqua (1) Biografie (11) Blake (2) Boccaccio (2) Boccioni (2) Böcklin (2) Body Art (1) Boiardo (1) Boito (1) Boldini (3) Bonheur (3) Bonnard (2) Borromini (1) Bosch (4) Botanica (1) Botticelli (7) Boucher (9) Bouts (2) Boyle (1) BR (1) Bramante (2) Brancati (1) Braque (1) Breton (3) Brill (2) Brontë (1) Bronzino (4) Bruegel il Vecchio (3) Brunelleschi (1) Bruno (2) Buddhismo (1) Buonarroti (1) Byron (2) Caillebotte (2) Calcio (1) Calvino (2) Calzature (1) Camillo Prampolini (1) Campanella (4) Campin (1) Canaletto (4) Cancro (2) Canova (2) Cantù (1) Capitalismo (3) Caravaggio (19) Carlevarijs (2) Carlo Levi (3) Carmi (1) Carpaccio (3) Carrà (1) Carracci (4) Carriere (1) Carroll (1) Cartesio (3) Casati (1) Cattaneo (1) Cattolici (1) Cavalcanti (1) Cellini (2) Cervantes (3) Cézanne (19) Chagall (3) Chardin (4) Chassériau (2) Chaucer (1) CHE GUEVARA (1) Cialente (1) Cicerone (8) Cimabue (4) Cino da Pistoia (1) Città del Vaticano (3) Clarke (1) Classici (26) Classicismo (1) Cleland (1) Collins (1) COMMUNITY (2) Comunismo (28) Condillac (1) Constable (4) Copernico (2) Corano (1) Cormon (2) Corot (9) Correggio (4) Cosmesi (1) Costa (1) Courbet (9) Cousin il giovane (2) Couture (2) Cranach (3) Crepuscolari (1) Crespi (2) Crespi detto il Cerano (1) Creta (2) Crispi (1) Cristianesimo (3) Crivelli (2) Croce (1) Cronin (1) Cubismo (1) CUCINA (9) Cucina friulana (2) D'Annunzio (1) Dadaismo (1) Dalì (5) Dalle Masegne (1) Dante Alighieri (8) Darwin (2) Daumier (6) DC (1) De Amicis (1) De Champaigne (2) De Chavannes (1) De Chirico (4) De Hooch (2) De La Tour (4) De Nittis (2) De Pisis (1) De' Roberti (2) Defoe (1) Degas (16) Del Piombo (4) Delacroix (6) Delaroche (2) Delaunay (2) Deledda (1) Dell’Abate (2) Derain (2) Descartes (2) Desiderio da Settignano (1) Dickens (8) Diderot (2) Disegni (2) Disegni da colorare (10) Disegni Personali (2) Disney (1) Dix (3) Doganiere (5) Domenichino (2) Donatello (4) Donne nella Storia (42) Dossi (1) Dostoevskij (7) DOTTRINE POLITICHE (75) Dova (1) Du Maurier (1) Dufy (3) Dumas (1) Duprè (1) Dürer (9) Dylan (2) Ebrei (9) ECONOMIA (7) Edda Ciano (1) Edison (1) Einstein (2) El Greco (9) Eliot (1) Elsheimer (2) Emil Zola (3) Energia alternativa (6) Engels (10) Ensor (3) Epicuro (1) Erasmo da Rotterdam (1) Erboristeria (7) Ernst (3) Erotico (1) Erotismo (4) Esenin (1) Espressionismo (3) Etruschi (1) Evangelisti (3) Fallaci (1) Fantin-Latour (1) Fascismo (26) Fattori (4) Faulkner (1) Fautrier (1) Fauvismo (1) FAVOLE (2) Fedro (1) FELICITÀ (1) Fenoglio (2) Ferragamo (1) FIABE (6) Fibonacci (1) Filarete (1) Filosofi (1) Filosofi - A (1) Filosofi - F (1) Filosofi - M (1) Filosofi - P (1) Filosofi - R (1) Filosofi - S (1) FILOSOFIA (55) Fini (1) Finkelstein (1) Firenze (1) Fisica (5) Fitoterapia (10) Fitzgerald (1) Fiume (1) Flandrin (1) Flaubert (4) Fogazzaro (2) Fontanesi (1) Foppa (1) Foscolo (6) Fougeron (1) Fouquet (4) Fra' Galgario (2) Fra' Guglielmo da Pisa (1) Fragonard (9) Frammenti (1) Francia (2) François Clouet (2) Freud (1) Friedrich (5) FRIULI (8) Futurismo (3) Gadda (2) Gainsborough (14) Galdieri (1) Galilei (2) Galleria degli Uffizi (1) Gamberelli (1) Garcia Lorca (1) Garcìa Lorca (1) Garibaldi (2) Gassendi (1) Gauguin (17) Gennaio (1) Gentile da Fabriano (2) Gentileschi (2) Gerard (1) Gérard (1) Gérard David (2) Géricault (7) Gérôme (2) Ghiberti (1) Ghirlandaio (2) Gialli (1) Giallo (1) Giambellino (1) Giambologna (1) Gianfrancesco da Tolmezzo (1) Gilbert (1) Ginzburg (1) Gioberti (1) Giordano (3) Giorgione (15) Giotto (12) Giovanni Bellini (10) Giovanni della Robbia (1) Giovanni XXIII (8) Giustizia (1) Glossario dell'arte (19) Gnocchi-Viani (1) Gobetti (1) Goethe (9) Gogol' (2) Goldoni (1) Gončarova (2) Gorkij (3) Gotico (1) Goya (11) Gozzano (2) Gozzoli (1) Gramsci (4) Grecia (2) Greene (1) Greuze (4) Grimm (2) Gris (2) Gros (7) Grosz (3) Grünewald (5) Guadagni (1) Guardi (6) Guercino (1) Guest (1) Guglielminetti (1) Guglielmo di Occam (1) Guinizelli (1) Gutenberg (2) Guttuso (4) Hals (3) Hawthorne (1) Hayez (4) Heckel (1) Hegel (6) Heine (1) Heinrich Mann (1) Helvétius (1) Hemingway (3) Henri Rousseau (3) Higgins (1) Hikmet (1) Hobbema (2) Hobbes (1) Hodler (1) Hogarth (4) Holbein il Giovane (4) Hugo (1) Hume (2) Huxley (1) Il Ponte (2) Iliade (1) Impressionismo (85) Indiani (1) Informale (1) Ingres (7) Invenzioni (31) Islam (5) Israele (1) ITALIA (2) Italo Svevo (5) Jacopo Bellini (4) Jacques-Louis David (9) James (1) Jean Clouet (2) Jean-Jacques Rousseau (3) Johns (1) Jordaens (2) Jovine (3) Kafka (3) Kandinskij (4) Kant (9) Kautsky (1) Keplero (1) Kierkegaard (1) Kipling (1) Kirchner (4) Klee (3) Klimt (4) Kollwitz (1) Kuliscioff (1) Labriola (2) Lancret (3) Land Art (1) Larsson (1) Lavoro (2) Le Nain (3) Le Sueur (2) Léger (2) Leggende (1) Leggende epiche (1) Leibniz (1) Lenin (7) Leonardo (43) Leopardi (3) Letteratura (22) Levi Montalcini (1) Liala (1) Liberalismo (1) LIBERTA' (28) LIBRI (23) Liotard (5) Lippi (5) Locke (4) Lombroso (1) Longhi (3) Lorenzetti (3) Lorenzo il Magnifico (1) Lorrain (5) Lotto (6) Luca della Robbia (1) Lucia Alberti (1) Lucrezio (2) Luini (2) Lutero (3) Macchiaioli (1) Machiavelli (10) Maderno (1) Magnasco (1) Magritte (4) Maimeri (1) Makarenko (1) Mallarmé (2) Manet (14) Mantegna (8) Manzoni (4) Maometto (4) Marcks (1) MARGHERITA HACK (1) Marquet (2) Martini (7) Marx (17) Marxismo (9) Masaccio (7) Masolino da Panicale (1) Massarenti (1) Masson (2) Matisse (6) Matteotti (2) Maupassant (1) Mauriac (1) Mazzini (5) Mazzucchelli detto il Morazzone (1) Medicina (4) Medicina alternativa (23) Medicina naturale (17) Meissonier (2) Melozzo da Forlì (2) Melville (1) Memling (4) Merimée (1) Metafisica (4) Metalli (1) Meynier (1) Micene (2) Michelangelo (11) Mickiewicz (1) Millais (1) Millet (4) Minguzzi (1) Mino da Fiesole (1) Miró (2) Mistero (10) Modigliani (4) Molinella (1) Mondrian (4) Monet (14) Montaigne (1) Montessori (2) Monti (3) Monticelli (2) Moore (1) Morandi (4) Moreau (4) Morelli (1) Moretto da Brescia (2) Morisot (3) Moroni (2) Morse (1) Mucchi (16) Munch (2) Murillo (4) Musica (14) Mussolini (5) Mussulmani (5) Napoleone (11) Natale (8) Nazismo (17) Némirovsky (1) Neo-impressionismo (3) Neoclassicismo (1) Neorealismo (1) Neruda (2) Newton (2) Nietzseche (1) Nievo (1) Nobel (1) Nolde (2) NOTIZIE (1) Nudi nell'arte (52) Odissea (1) Olocausto (6) Omeopatia (18) Omero (2) Onorata Società (1) Ortese (1) Oudry (1) Overbeck (2) Ovidio (1) Paganesimo (1) Palazzeschi (1) Palizzi (1) Palladio (1) Palma il Vecchio (1) Panama (1) Paolo Uccello (5) Parapsicologia (1) Parini (3) Parmigianino (3) Pascal (1) Pascoli (3) Pasolini (3) Pavese (3) Pedagogia (2) Pellizza da Volpedo (2) PERSONAGGI DEL FRIULI (30) Perugino (3) Petacci (1) Petrarca (4) Piazzetta (2) Picasso (8) Piero della Francesca (8) Piero di Cosimo (2) Pietro della Cortona (1) Pila (2) Pinturicchio (2) Pirandello (2) Pisanello (2) Pisano (1) Pissarro (10) Pitagora (1) Plechanov (1) Poe (1) Poesie (4) Poesie Classiche (18) POESIE di DONNE (2) Poesie personali (16) POETI CONTRO IL RAZZISMO (1) POETI CONTRO LA GUERRA (18) Poliziano (1) Pollaiolo (4) Pomodoro (1) Pomponazzi (1) Pontano (1) Pontormo (1) Pop Art (1) Poussin (9) Pratolini (1) Premi Letterari (3) Prévost (1) Primaticcio (2) Primo Levi (1) Problemi sociali (2) Procaccini (1) PROGRAMMI PC (1) Prostituzione (1) Psicoanalisi (1) PSICOLOGIA (5) Pubblicità (1) Pulci (1) Puntitismo (3) Puvis de Chavannes (1) Quadri (2) Quadri personali (1) Quarton (2) Quasimodo (1) Rabelais (1) Racconti (1) Racconti personali (1) Raffaello (20) Rasputin (1) Rauschenberg (1) Ravera (1) Ray (1) Razzismo (1) Realismo (3) Rebreanu (1) Recensione libri (15) Redon (1) Regina Bracchi (1) Religione (7) Rembrandt (10) Reni (4) Renoir (19) Resistenza (8) Ribera (4) RICETTE (3) Rimbaud (2) Rinascimento (3) RIVOLUZIONARI (55) Rococò (1) Roma (6) Romantici (1) Romanticismo (1) Romanzi (3) Romanzi rosa (1) Rossellino (1) Rossetti (1) Rosso Fiorentino (3) Rouault (1) Rousseau (3) Rovani (1) Rubens (13) Russo (1) Sacchetti (1) SAGGI (11) Salute (16) Salvator Rosa (2) San Francesco (5) Sannazaro (2) Santi (1) Sassetta (2) Scapigliatura (1) Scheffer (1) Schiele (3) Schmidt-Rottluff (1) Sciamanesimo (1) Sciascia (2) Scienza (8) Scienziati (13) Scipione (1) Scoperte (33) Scoto (1) Scott (1) Scrittori e Poeti (24) Scultori (2) Segantini (2) Sellitti (1) Seneca (2) Sereni (1) Sérusier (2) Sessualità (5) Seurat (3) Severini (1) Shaftesbury (1) Shoah (7) Signac (3) Signorelli (2) Signorini (1) Simbolismo (2) Sindacato (1) Sinha (1) Sironi (2) Sisley (3) Smith (1) Socialismo (45) Società segrete (1) Sociologia (4) Socrate (1) SOLDI (1) Soldi Internet (1) SOLIDARIETA' (6) Solimena (2) Solženicyn (1) Somerset Maugham (3) Sondaggi (1) Sorel (2) Soulages (1) Soulanges (2) Soutine (1) Spagna (1) Spagnoletto (4) Spaventa (1) Spinoza (2) Stampa (2) Steinbeck (1) Stendhal (1) Stevenson (4) Stilista (1) STORIA (68) Storia del Pensiero (81) Storia del teatro (1) Storia dell'arte (123) Storia della tecnica (24) Storia delle Religioni (47) Stubbs (1) Subleyras (2) Superstizione (1) Surrealismo (1) Swift (3) Tacca (1) Tacito (1) Tasca (1) Tasso (2) Tassoni (1) Ter Brugghen (2) Terapia naturale (18) Terracini (1) Thomas Mann (6) Tiepolo (4) Tina Modotti (1) Tintoretto (8) Tipografia (2) Tiziano (18) Togliatti (2) Toland (1) Tolstoj (2) Tomasi di Lampedusa (3) Toulouse-Lautrec (5) Tradizioni (1) Troyon (2) Tura (2) Turati (2) Turgenev (2) Turner (6) UDI (1) Ugrešić (1) Umanesimo (1) Umorismo (1) Ungaretti (3) Usi e Costumi (1) Valgimigli (2) Van Der Goes (3) Van der Weyden (4) Van Dyck (6) Van Eyck (8) Van Gogh (15) Van Honthors (2) Van Loo (2) Vangelo (3) Velàzquez (8) Veneziano (2) Verdura (1) Verga (10) Verismo (10) Verlaine (5) Vermeer (8) Vernet (1) Veronese (4) Verrocchio (2) VIAGGI (2) Viani (1) Vico (1) Video (13) Vigée­-Lebrun (2) VINI (3) Virgilio (3) Vittorini (2) Vivanti (1) Viviani (1) Vlaminck (1) Volta (2) Voltaire (2) Vouet (4) Vuillard (3) Warhol (1) Watson (1) Watteau (9) Wells (1) Wilde (1) Winterhalter (1) Witz (2) Wright (1) X X X da fare (34) Zurbarán (3)