venerdì 25 giugno 2010

IL MONDO COME VOLONTA' E COME RAPPRESENTAZIONE - Arthur Schopenhauer

          
IL MONDO COME VOLONTA' E COME RAPPRESENTAZIONE 

Arthur Schopenhauer (1788-1860)





Arthur Schopenhauer si considera il vero successore di Kant: anche lui vuol tenersi a contattò con il mondo dell'esperienza, e darne un'interpretazione, la quale dica "che cosa esso è", di là dall'apparenza in cui ci si mostra.
Ma il soddisfacimento di questo bisogno metafisico egli lo cerca al di fuori della sfera dell'attività concettuale del pensiero - nella quale Hegel aveva ricondotto la speculazione -, in un'intuizione geniale analoga a quella dell'artista.
Rivela con ciò, nel suo orientamento spirituale , un'innegabile affinità con quello - caratteristicamente romantico - di Fichte e di Schelling, che egli tuttavia coinvolge con Hegel in una uguale avversione acre e violenta.

Vero è che attraverso l'intuizione l'universo si presenta a Schopenhauer come con segno mutato rispetto a quello degli idealisti.
Dove questi vedevano profonda armonia e trasparente razionalità ed evolversi di un Logos eterno verso un più pieno e gioioso possesso di sé, Schopenhauer vede invece il dominio d'una cieca volontà irrazionale, che non sa quel che vuole, dispiegantesi senza meta di sorta, senz'altra legge che non sia quella di acuire sempre di più la sua perenne insoddisfazione e di aumentare il dolore che porta in sè.
Irrazionalismo contro razionalismo, pessimismo contro ottimismo, convinzione fredda di un immobile ripetersi di vicende nello stupido gioco della vita di contro a uno storicismo esaltante l'eterno progresso della realtà verso il bene.
Attraverso l'intuizione geniale - posta come organo del filosofare - è la personalità stessa del pensatore che si proietta nell'universo: e la personalità di Schopenhauer è coscienza viva di una dilacerazione interiore, che non saprebbe comporsi se non nell'estinzione dello stesso agire.

Schopenhauer dunque si professa kantiano nell'ammettere che il mondo quale ai offre alla nostra conoscenza è fenomeno: il mondo della conoscenza non è che una nostra rappresentazione.
Esso, più propriamente, è una serie infinita di rappresentazioni, legate tra loro dal principio di causa (l'unica legge, alla quale Schopenhauer ritiene siano riducibili tutte le forme a priori kantiane).
Fra le cose e noi si frappone un velo ingannevole - il velo di Maja, di cui parla, la sapienza indiana -, attraverso il quale noi - quasi per incantesimo - vediamo le cose come in sogno o come effetto di un'illusione ottica: apparenza vana e fuggitiva.

Ma se il mondo è rappresentazione del nostro intelletto, questo è alla sua volta, funzione del cervello (in questa affermazione Schopenhauer è sotto l'influenza della psicologia materialistica francese).
Il mondo della rappresentazione ci appare costituito così e non altrimenti, perchè il nostro organismo corporeo è conformato, nei suoi organi sensoriali, in modo da fornirsi quelle date qualità, sensibili e non altre, e, nel cervello, in modo da fornirci quei modi di connessione delle qualità stesse e non altre.
L'Essere in se non può manifestarsi come "coscienza rappresentativa", se non determinandosi in un prodotto, che, alla stessa coscienza rappresentativa, apparirà come un organismo corporeo.
In tal senso la coscienza, l'io si identifica col suo corpo (questo l'oggetto principale del primo libro del "Il mondo come volontà e rappresentazione, intitolato "Il mondo come rappresentazione").

E anzi questa identificazione dell'io - quale coscienza rappresentativa - col corpo, permette, secondo Schopenhauer di scoprire quella cosa in sè che dal velo di Maja ci è nascosta.
Se ognuno di noi non fosse che un puro soggetto sensoriale, una, coscienza rappresentativa, "una testa d'angelo alata senza corpo", noi non potremmo uscire dal mondo dei fenomeni.
Ma ognuno di noi è anche un corpo.
E la vita corporea ci si rivela direttamente come attività muscolare, come azione motrice.
Questo è ciò che distingue la, rappresentazione del nostro corpo da tutte le altre rappresentazioni, ciò per cui esso appare conte proprio di ognuno dì noi, come l'oggetto con cui l'io tende a identificarsi.
Attraverso il moto muscolare l'io ci mostra come due facce diverse, l'una esteriore - quella che appunto si offre, alla rappresentazione -, per cui esso appare corpo, l'altra interiore, per cui esso si rivela quale tendenza, sforzo, in una parola si rivela quale volontà.
Il movimento corporeo non è altro che lo sforzo volontario obiettivato, cioè divenuto oggetto di rappresentazione.
Tutto l'organismo non è che volontà oggettivata, volontà resa visibile, fenomenizzarsi della volontà.

La volontà è dunque la nostra realtà vera.

Possiamo allora estendere a tutte le altre cose della natura questa medesima spiegazione: il mondo è la "volontà universale" resa visibile.
La volontà è il nocciolo di ogni individuo e, nel tempo stesso, del mondo intero.
E' una stessa volontà, che appare in ogni forza cieca della natura come nell'operare riflesso dell'uomo: dalla gravitazione dei corpi ai processi molecolari, alla cristallizzazione, alla vegetazione, all'istinto animale, al volere cosciente dell'uomo, è una medesima essenza che differisce soltanto nel grado di apparire.
E una medesima "volontà" di vivere eterna e infinita, Volontà inconscia, senza scopo, assolutamente irrazionale, senza conoscenza, istinto cieco che non vuol altro che volere.

Il che non toglie tuttavia che nel suo modo di esplicarsi vi sia una profonda teleologia, veramente inconciliabile con la sua affermata irrazionalità e cecità..., teleologia rivelantesi appunto nella gerarchia dei gradi di manifestazioni, attraverso i quali la Volontà si obiettiva in forme che tendono alla coscienza, e culminano finalmente in essa.
E solo quando sorge la coscienza, ossia un soggetto rappresentativo, la, volontà stessa appare ad essa come un mondo di oggetti rappresentabili nella sfera dello spazio, del tempo e della causa (nel che il pensiero di Schopenhauer si mostra, assai vicino alla filosofia della natura d Shelling).

E vi ha di più: in questo processo di obiettivazione della volontà in una infinità di gradi bisogna distinguere come due stadi.
Nel primo l'essenza immutabile e eterna della Volontà sussiste intatta, pur determinandosi in tante gradazioni differenti quante silo le "specie" di cose della natura: immutabili ed eterne, anch'esse, nel mutare e succedersi degli individui, entità superindividuali non collocabili quindi nello spazio e nel tempo, corrispondenti a quelle che sono le idee platoniche.

Nel secondo stadio di oggettivazione poi si compie il passaggio dalle "idee tipiche" e universali agli individui, il rifrangersi dell'idea, unica in un numero infinito di esseri individuali.
Questo secondo stadio di obiettivazione dà, luogo al fenomenalizzarsi della cosa in sé..., la molteplicità degli individui è apparenza, dovuta alle leggi proprie della nostra coscienza.
Sono lo spazio e il tempo il "principium individuationis".

E appunto perché la Volontà universale è fuori del tempo e dello spazio e quindi indivisibile, numericamente una, essa è tutta intera così nelle singole idee come nei singoli individui di ogni idea, così nella pietra come nella querce come nell'uomo, così in una querce come in milioni di querce.
E se un essere, fosse pure il più piccolo del mondo, potesse venire interamente annientato, con esso perirebbe il mondo intero.
La volontà è indistruttibile.
Nasce e muore l'individuo, ma l'individuo è fenomeno, e il tempo è soggettivo.
Il passato come il futuro non sono che un sogno della nostra fantasia.
Nella realtà non c'è che la vita, e la vita è il presente, il presente che ci accompagna per tutta l'eternità, punto inesteso, meriggio eterno senza tramonto refrigerante.
Presente e vita stanno fermi, senza vacillare, come l'arcobaleno sulla cascata.

________________________________________________________ 

Nessun commento:

Afrodisiaco (1) Aglietta (1) Albani (2) Alberti (1) Alda Merini (1) Alfieri (4) Altdorfer (2) Alvaro (1) Amore (2) Anarchici (1) Andersen (1) Andrea del Castagno (3) Andrea del Sarto (4) Andrea della Robbia (1) Anonimo (2) Anselmi (1) Antonello da Messina (4) Antropologia (7) APPELLO UMANITARIO (5) Apuleio (1) Architettura (4) Arcimboldo (1) Ariosto (4) Arnolfo di Cambio (2) Arp (1) Arte (4) Assisi (1) Astrattismo (3) Astrologia (1) Astronomia (3) Attila (1) Aulenti (1) Autori (7) Avanguardia (11) Averroè (1) Baccio della Porta (2) Bacone (2) Baldovinetti (1) Balla (1) Balzac (2) Barbara (1) Barocco (1) Baschenis (1) Baudelaire (2) Bayle (1) Bazille (4) Beato Angelico (6) Beccafumi (3) Befana (1) Bellonci (1) Bergson (1) Berkeley (2) Bernini (1) Bernstein (1) Bevilacqua (1) Biografie (11) Blake (2) Boccaccio (2) Boccioni (2) Böcklin (2) Body Art (1) Boiardo (1) Boito (1) Boldini (3) Bonheur (3) Bonnard (2) Borromini (1) Bosch (4) Botanica (1) Botticelli (7) Boucher (9) Bouts (2) Boyle (1) BR (1) Bramante (2) Brancati (1) Braque (1) Breton (3) Brill (2) Brontë (1) Bronzino (4) Bruegel il Vecchio (3) Brunelleschi (1) Bruno (2) Buddhismo (1) Buonarroti (1) Byron (2) Caillebotte (2) Calcio (1) Calvino (2) Calzature (1) Camillo Prampolini (1) Campanella (4) Campin (1) Canaletto (4) Cancro (2) Canova (2) Cantù (1) Capitalismo (3) Caravaggio (19) Carlevarijs (2) Carlo Levi (3) Carmi (1) Carpaccio (3) Carrà (1) Carracci (4) Carriere (1) Carroll (1) Cartesio (3) Casati (1) Cattaneo (1) Cattolici (1) Cavalcanti (1) Cellini (2) Cervantes (3) Cézanne (19) Chagall (3) Chardin (4) Chassériau (2) Chaucer (1) CHE GUEVARA (1) Cialente (1) Cicerone (8) Cimabue (4) Cino da Pistoia (1) Città del Vaticano (3) Clarke (1) Classici (26) Classicismo (1) Cleland (1) Collins (1) COMMUNITY (2) Comunismo (28) Condillac (1) Constable (4) Copernico (2) Corano (1) Cormon (2) Corot (9) Correggio (4) Cosmesi (1) Costa (1) Courbet (9) Cousin il giovane (2) Couture (2) Cranach (3) Crepuscolari (1) Crespi (2) Crespi detto il Cerano (1) Creta (2) Crispi (1) Cristianesimo (3) Crivelli (2) Croce (1) Cronin (1) Cubismo (1) CUCINA (9) Cucina friulana (2) D'Annunzio (1) Dadaismo (1) Dalì (5) Dalle Masegne (1) Dante Alighieri (8) Darwin (2) Daumier (6) DC (1) De Amicis (1) De Champaigne (2) De Chavannes (1) De Chirico (4) De Hooch (2) De La Tour (4) De Nittis (2) De Pisis (1) De' Roberti (2) Defoe (1) Degas (16) Del Piombo (4) Delacroix (6) Delaroche (2) Delaunay (2) Deledda (1) Dell’Abate (2) Derain (2) Descartes (2) Desiderio da Settignano (1) Dickens (8) Diderot (2) Disegni (2) Disegni da colorare (10) Disegni Personali (2) Disney (1) Dix (3) Doganiere (5) Domenichino (2) Donatello (4) Donne nella Storia (42) Dossi (1) Dostoevskij (7) DOTTRINE POLITICHE (75) Dova (1) Du Maurier (1) Dufy (3) Dumas (1) Duprè (1) Dürer (9) Dylan (2) Ebrei (9) ECONOMIA (7) Edda Ciano (1) Edison (1) Einstein (2) El Greco (9) Eliot (1) Elsheimer (2) Emil Zola (3) Energia alternativa (6) Engels (10) Ensor (3) Epicuro (1) Erasmo da Rotterdam (1) Erboristeria (7) Ernst (3) Erotico (1) Erotismo (4) Esenin (1) Espressionismo (3) Etruschi (1) Evangelisti (3) Fallaci (1) Fantin-Latour (1) Fascismo (26) Fattori (4) Faulkner (1) Fautrier (1) Fauvismo (1) FAVOLE (2) Fedro (1) FELICITÀ (1) Fenoglio (2) Ferragamo (1) FIABE (6) Fibonacci (1) Filarete (1) Filosofi (1) Filosofi - A (1) Filosofi - F (1) Filosofi - M (1) Filosofi - P (1) Filosofi - R (1) Filosofi - S (1) FILOSOFIA (55) Fini (1) Finkelstein (1) Firenze (1) Fisica (5) Fitoterapia (10) Fitzgerald (1) Fiume (1) Flandrin (1) Flaubert (4) Fogazzaro (2) Fontanesi (1) Foppa (1) Foscolo (6) Fougeron (1) Fouquet (4) Fra' Galgario (2) Fra' Guglielmo da Pisa (1) Fragonard (9) Frammenti (1) Francia (2) François Clouet (2) Freud (1) Friedrich (5) FRIULI (8) Futurismo (3) Gadda (2) Gainsborough (14) Galdieri (1) Galilei (2) Galleria degli Uffizi (1) Gamberelli (1) Garcia Lorca (1) Garcìa Lorca (1) Garibaldi (2) Gassendi (1) Gauguin (17) Gennaio (1) Gentile da Fabriano (2) Gentileschi (2) Gerard (1) Gérard (1) Gérard David (2) Géricault (7) Gérôme (2) Ghiberti (1) Ghirlandaio (2) Gialli (1) Giallo (1) Giambellino (1) Giambologna (1) Gianfrancesco da Tolmezzo (1) Gilbert (1) Ginzburg (1) Gioberti (1) Giordano (3) Giorgione (15) Giotto (12) Giovanni Bellini (10) Giovanni della Robbia (1) Giovanni XXIII (8) Giustizia (1) Glossario dell'arte (19) Gnocchi-Viani (1) Gobetti (1) Goethe (9) Gogol' (2) Goldoni (1) Gončarova (2) Gorkij (3) Gotico (1) Goya (11) Gozzano (2) Gozzoli (1) Gramsci (4) Grecia (2) Greene (1) Greuze (4) Grimm (2) Gris (2) Gros (7) Grosz (3) Grünewald (5) Guadagni (1) Guardi (6) Guercino (1) Guest (1) Guglielminetti (1) Guglielmo di Occam (1) Guinizelli (1) Gutenberg (2) Guttuso (4) Hals (3) Hawthorne (1) Hayez (4) Heckel (1) Hegel (6) Heine (1) Heinrich Mann (1) Helvétius (1) Hemingway (3) Henri Rousseau (3) Higgins (1) Hikmet (1) Hobbema (2) Hobbes (1) Hodler (1) Hogarth (4) Holbein il Giovane (4) Hugo (1) Hume (2) Huxley (1) Il Ponte (2) Iliade (1) Impressionismo (85) Indiani (1) Informale (1) Ingres (7) Invenzioni (31) Islam (5) Israele (1) ITALIA (2) Italo Svevo (5) Jacopo Bellini (4) Jacques-Louis David (9) James (1) Jean Clouet (2) Jean-Jacques Rousseau (3) Johns (1) Jordaens (2) Jovine (3) Kafka (3) Kandinskij (4) Kant (9) Kautsky (1) Keplero (1) Kierkegaard (1) Kipling (1) Kirchner (4) Klee (3) Klimt (4) Kollwitz (1) Kuliscioff (1) Labriola (2) Lancret (3) Land Art (1) Larsson (1) Lavoro (2) Le Nain (3) Le Sueur (2) Léger (2) Leggende (1) Leggende epiche (1) Leibniz (1) Lenin (7) Leonardo (43) Leopardi (3) Letteratura (22) Levi Montalcini (1) Liala (1) Liberalismo (1) LIBERTA' (28) LIBRI (23) Liotard (5) Lippi (5) Locke (4) Lombroso (1) Longhi (3) Lorenzetti (3) Lorenzo il Magnifico (1) Lorrain (5) Lotto (6) Luca della Robbia (1) Lucia Alberti (1) Lucrezio (2) Luini (2) Lutero (3) Macchiaioli (1) Machiavelli (10) Maderno (1) Magnasco (1) Magritte (4) Maimeri (1) Makarenko (1) Mallarmé (2) Manet (14) Mantegna (8) Manzoni (4) Maometto (4) Marcks (1) MARGHERITA HACK (1) Marquet (2) Martini (7) Marx (17) Marxismo (9) Masaccio (7) Masolino da Panicale (1) Massarenti (1) Masson (2) Matisse (6) Matteotti (2) Maupassant (1) Mauriac (1) Mazzini (5) Mazzucchelli detto il Morazzone (1) Medicina (4) Medicina alternativa (23) Medicina naturale (17) Meissonier (2) Melozzo da Forlì (2) Melville (1) Memling (4) Merimée (1) Metafisica (4) Metalli (1) Meynier (1) Micene (2) Michelangelo (11) Mickiewicz (1) Millais (1) Millet (4) Minguzzi (1) Mino da Fiesole (1) Miró (2) Mistero (10) Modigliani (4) Molinella (1) Mondrian (4) Monet (14) Montaigne (1) Montessori (2) Monti (3) Monticelli (2) Moore (1) Morandi (4) Moreau (4) Morelli (1) Moretto da Brescia (2) Morisot (3) Moroni (2) Morse (1) Mucchi (16) Munch (2) Murillo (4) Musica (14) Mussolini (5) Mussulmani (5) Napoleone (11) Natale (8) Nazismo (17) Némirovsky (1) Neo-impressionismo (3) Neoclassicismo (1) Neorealismo (1) Neruda (2) Newton (2) Nietzseche (1) Nievo (1) Nolde (2) NOTIZIE (1) Nudi nell'arte (52) Odissea (1) Olocausto (6) Omeopatia (18) Omero (2) Onorata Società (1) Ortese (1) Oudry (1) Overbeck (2) Ovidio (1) Paganesimo (1) Palazzeschi (1) Palizzi (1) Palladio (1) Palma il Vecchio (1) Panama (1) Paolo Uccello (5) Parapsicologia (1) Parini (3) Parmigianino (3) Pascal (1) Pascoli (3) Pasolini (3) Pavese (3) Pedagogia (2) Pellizza da Volpedo (2) PERSONAGGI DEL FRIULI (30) Perugino (3) Petacci (1) Petrarca (4) Piazzetta (2) Picasso (8) Piero della Francesca (8) Piero di Cosimo (2) Pietro della Cortona (1) Pila (2) Pinturicchio (2) Pirandello (2) Pisanello (2) Pisano (1) Pissarro (10) Pitagora (1) Plechanov (1) Poe (1) Poesie (4) Poesie Classiche (18) POESIE di DONNE (2) Poesie personali (16) POETI CONTRO IL RAZZISMO (1) POETI CONTRO LA GUERRA (18) Poliziano (1) Pollaiolo (4) Pomodoro (1) Pomponazzi (1) Pontano (1) Pontormo (1) Pop Art (1) Poussin (9) Pratolini (1) Premi Letterari (3) Prévost (1) Primaticcio (2) Primo Levi (1) Problemi sociali (2) Procaccini (1) PROGRAMMI PC (1) Prostituzione (1) Psicoanalisi (1) PSICOLOGIA (5) Pubblicità (1) Pulci (1) Puntitismo (3) Puvis de Chavannes (1) Quadri (2) Quadri personali (1) Quarton (2) Quasimodo (1) Rabelais (1) Racconti (1) Racconti personali (1) Raffaello (20) Rasputin (1) Rauschenberg (1) Ravera (1) Ray (1) Razzismo (1) Realismo (3) Rebreanu (1) Recensione libri (15) Redon (1) Regina Bracchi (1) Religione (7) Rembrandt (10) Reni (4) Renoir (19) Resistenza (8) Ribera (4) RICETTE (3) Rimbaud (2) Rinascimento (3) RIVOLUZIONARI (55) Rococò (1) Roma (6) Romantici (1) Romanticismo (1) Romanzi (3) Romanzi rosa (1) Rossellino (1) Rossetti (1) Rosso Fiorentino (3) Rouault (1) Rousseau (3) Rovani (1) Rubens (13) Russo (1) Sacchetti (1) SAGGI (11) Salute (16) Salvator Rosa (2) San Francesco (5) Sannazaro (2) Santi (1) Sassetta (2) Scapigliatura (1) Scheffer (1) Schiele (3) Schmidt-Rottluff (1) Sciascia (2) Scienza (8) Scienziati (13) Scipione (1) Scoperte (33) Scoto (1) Scott (1) Scrittori e Poeti (24) Scultori (2) Segantini (2) Sellitti (1) Seneca (2) Sereni (1) Sérusier (2) Sessualità (5) Seurat (3) Severini (1) Shaftesbury (1) Shoah (7) Signac (3) Signorelli (2) Signorini (1) Simbolismo (2) Sindacato (1) Sinha (1) Sironi (2) Sisley (3) Smith (1) Socialismo (45) Società segrete (1) Sociologia (4) Socrate (1) SOLDI (1) Soldi Internet (1) SOLIDARIETA' (6) Solimena (2) Solženicyn (1) Somerset Maugham (3) Sondaggi (1) Sorel (2) Soulages (1) Soulanges (2) Soutine (1) Spagna (1) Spagnoletto (4) Spaventa (1) Spinoza (2) Stampa (2) Steinbeck (1) Stendhal (1) Stevenson (4) Stilista (1) STORIA (68) Storia del Pensiero (81) Storia del teatro (1) Storia dell'arte (123) Storia della tecnica (24) Storia delle Religioni (47) Stubbs (1) Subleyras (2) Superstizione (1) Surrealismo (1) Swift (3) Tacca (1) Tacito (1) Tasca (1) Tasso (2) Tassoni (1) Ter Brugghen (2) Terapia naturale (18) Terracini (1) Thomas Mann (6) Tiepolo (4) Tina Modotti (1) Tintoretto (8) Tipografia (2) Tiziano (18) Togliatti (2) Toland (1) Tolstoj (2) Tomasi di Lampedusa (3) Toulouse-Lautrec (5) Tradizioni (1) Troyon (2) Tura (2) Turati (2) Turgenev (2) Turner (6) UDI (1) Ugrešić (1) Umanesimo (1) Umorismo (1) Ungaretti (3) Usi e Costumi (1) Valgimigli (2) Van Der Goes (3) Van der Weyden (4) Van Dyck (6) Van Eyck (8) Van Gogh (15) Van Honthors (2) Van Loo (2) Vangelo (3) Velàzquez (8) Veneziano (2) Verdura (1) Verga (10) Verismo (10) Verlaine (5) Vermeer (8) Vernet (1) Veronese (4) Verrocchio (2) VIAGGI (2) Viani (1) Vico (1) Video (13) Vigée­-Lebrun (2) VINI (3) Virgilio (3) Vittorini (2) Vivanti (1) Viviani (1) Vlaminck (1) Volta (2) Voltaire (2) Vouet (4) Vuillard (3) Warhol (1) Watson (1) Watteau (9) Wells (1) Wilde (1) Winterhalter (1) Witz (2) Wright (1) X X X da fare (34) Zurbarán (3)