martedì 23 novembre 2010

ARTE - LA SCUOLA FERRARESE (Art - La Ferrara school)

ANNUNCIAZIONE (1469) Particolare
Cosmé Tura
- Museo del Duomo, Ferrara
Tempera su tela cm 138 x 113
(dipinto totale cm 349 x 305 )


A Ferrara, culla d'una scuola insigne, lavorano Piero della Francesca ed il Mantegna, e le due correnti si fondono tanto in un'accentuazione di valori cromatici, gemmei e profondi, quanto nella persistenza del plasticismo.
Le vecchie consuetudini sono contraddette con singolari prove d'indipendenza date non già da BONO, austero squarcionesco, fiorito intorno al 1460, ma da tre grandi iniziatori.
Cosmé TURA (1430 circa - 1495), lodato dal Filarete nella “Sforziate” e da Giovanni SANTI nella “Cronaca rimata”, importa a Ferrara acute impressioni mantegnesche, che rielabora con lo spirito irrequieto e con gli smalti translucidi del colore.
I suoi paesi sembrano tagliati nel cristallo, e le ossute figure (su cui si ribattono le vesti metalliche), con facce spesso contratte, hanno una coerenza estetica e una sofferenza morale che la rude e tortuosa individualità del maestro placa in opere ragguardevoli, come la fantastica e rilevata “Allegoria” (Londra, Galleria Nazionale), come la classica pala del Museo di Berlino e come la intarsiata “Annunciazione” (Ferrara, Duomo).


venerdì 12 novembre 2010

Ritratti e disegni storici, dal Carducci al Panzini - Luigi Russo

Ritratti e disegni storici,
dal Carducci al Panzini


Luigi Russo

Delia, 29 novembre 1892
Marina di Pietrasanta, 14 agosto 1961

E' stato un critico letterario italiano.















Con la quarta serie dei suoi Ritratti e disegni storici , dal Carducci al Panzini, si è arricchita di un nuovo importante contributo l'opera di revisione che Luigi Russo ha svolto in molti anni nel campo della nostra critica letteraria.

Il campo della nostra critica letteraria si presenta con certe caratteristiche ben individuabili.
C'è tutto un gruppo di critici cosidetti “ermetici”, anche se non appartengono direttamente alla corrente che ha questo nome: critici che si perdono dietro l'analisi di astratti mondi letterari, con un complicato linguaggio che nasconde la povertà del pensiero. Accanto a questa nuova “accademia” si è formata la giovane critica marxista, che ha trovato nelle edizioni del Lukàcs un importante contributo al proprio sviluppo.

Ma tra la decrepita scuola degli “ermetici” e la giovane scuota dei marxisti, c'è tutta una schiera di critici militanti ed impegnati, che si muovono nel solco della nostra tradizione culturale più viva. La figura più rappresentativa di essi è certamente Luigi Russo, che in lunghi anni, con i suoi saggi ed i suoi Ritratti e disegni storici, ha condotto una importante revisione nel campo della nostra critica letteraria.
La sua critica si differenzia nettamente da quella di stampo crociano, da quella distinzione di poesia e non-poesia che ormai si può considerare un travestimento idealistico della vecchia critica formalistica delle bellezze e delle mende. Egli viene descrivendo lo sviluppo della poesia e della letteratura italiana attraverso la storia della civiltà, e per questo Gramsci lo accostò a De Sanctis con una acuta osservazione.

La quarta serie dei Ritratti conferma queste caratteristiche del Russo.

Più della metà del volume è dedicata al Carducci, del quale il Russo ripercorre l'opera dagli scritti giovanili alle Rime nuove, cercando sempre nei primi le premesse e le anticipazioni dell'opera più matura, e tracciando così un “ritratto” organico del poeta. La personalità del Carducci ci viene descritta in tutte le sue apparenti contraddizioni etico-politiche, spiegate storicamente nel quadro della storia civile d'Italia, e le sue opere vengono calate in quella storia e da essa ricevono significato e colore. La personalità civile e la personalità letteraria vengono viste, secondo un atteggiamento critico caro al Russo, come una cosa sola, come due aspetti di una stessa personalità, che prendono luce l'uno dall'altro.

Così, ad esempio, di certi atteggiamenti letterari del Carducci, il Russo coglie l'intimo significato politico e civile; il “paesanismo” letterario del poeta (e cioè il suo grande risvolto per la tradizione classica delle letteratura italiana) e la rivolta contro le correnti romantiche d'Europa diventano aspetti di una battaglia nazionale, nel momento in cui l'Italia si viene formando come nazione.

I fatti biografici, d'altra parte, vengono visti sotto una prospettiva storica, anzi diventano essi stessi “storia”. Cosi, l'amicizia tra il “paesano” Carducci e il “decadente” Enrico Nencioni (1838-1896: un letterato fiorentino, che il Russo definisce “il primo dei poeti decadenti italiani”) viene spiegata da una profonda affinità culturale, che li legava al di là delle loro divergenze: l'uno e l'altro combattevano contro il chiuso della vecchia Toscana granducale, e si affacciavano ad un nuovo mondo di cultura e di poesia.

Nel suo lavoro di revisione il Russo si propone soprattutto di rivalutare gli scritti giovanili, dalle Rime di San Miniato ai Giambi ed Epodi, che non sono stati mai molto letti.
Qui, si dimostra invece l’importanza di Juvenilia e Levia Gravia, dove il Carducci nasce poeta, e si conduce un attento riesame del Carducci giambico.

Alla luce della sua critica i Giambi ed Epodi (1867-1879) acquistano una grande importanza nello sviluppo della personalità del poeta. Si tratta, più che di poesia, di “pubblicistica in versi”, di polemica contro i moderati dell'Italia umbertina, contro il Vaticano e la sua politica, polemica che nasce da alza insofferenza comune a molti italiani di allora. Questo spiccato gusto per la storia contemporanea rappresenta una vera e propria rivolta contro il vecchio gusto arcadico, che tendeva a distinguere tra la realtà storica ed il mondo delle immaginazioni. Esso è uno sforzo generoso di affiatare la vita con la letteratura.

D'altra parte, questa aspra censura della vita del suo tempo riscatta in parte il Carducci dai limiti della classe alla quale apparteneva.
Secondo il Russo, egli fu certamente un piccolo-borghese, ma sentì tutto il disgusto della società che lo applaudiva, come, appare dai suoi versi giambici, ed ebbe un profondo senso malinconico delle età eroiche.

Degli altri saggi, meritano una particolare attenzione quelli dedicati alla letteratura fiorita a Napoli, in Sicilia e in Toscana dopo il 1860; saggi che aprono molte prospettive ed offrono ricchi spunti critici da sviluppare.
Il Russo chiarisce il significato intimamente nazionale di questa letteratura, volta ad interpretare le tendenze, i costumi e le passioni più vive e sincere deite singole regioni e province. Egli osserva che, proprio partendo da questa ispirazione provinciale, certi scrittori hanno raggiunto un significato europeo. Verga e Capuana, ad esempio, così siciliani nel loro contenuto, avevano un respiro profondamente nazionale e addirittura europeo. Diverso il cammino culturale di Pirandello (che, accanto a D'Annunzio, De Roberto e Panzini, chiude la raccolta); Pirandello, secondo il Russo, nasce “scrittore cosmopolita” e ritorna solo più tardi alla sua Sicilia, e per influenza della “moda provinciale” del tempo. Ma la tesi centrale del saggio, che meriterebbe ben più ampio discorso, è quella che ci presenta Pirandello come il più genuino ed autentico maestro della nuova tradizione italiana ed europea, compresa sommariamente sotto il nome di “decadantismo”; mentre il D'Annunzio ne è soltanto “un grande attore”, un “prestigiatore e simulatore abilissimo”.

Con questa serie di saggi, Luigi Russo non ci ha dato soltanto una rassegna di “ritratti” o “disegni”, ma un nuovo capitolo di storia della civiltà, portando un nuovo, fecondo contributo a quella Storia della letteratura italiana, che egli vagheggiava da tempo ed alla quale ha lavorato con particolare energia nel periodo del dopoguerra.


_______________________________________________

venerdì 5 novembre 2010

SAN FRANCESCO E IL LUPO DI GUBBIO (St. Francis and the wolf of Gubbio) - Sassetta

SAN FRANCESCO E IL LUPO DI GUBBIO (1437-1444)
Stefano di Giovanni di Consolo, detto Sassetta (..?.. - 1450)
National Gallery a Londra
Tempera su tavola cm 87,6 x 52


La scena raffigura San Francesco, riconoscibile dal saio marrone e dalla grande aureola dorata, mentre ammansisce il feroce lupo che aveva terrorizzato la città di Gubbio e che aveva mietuto molte vittime..., nel dipinto infatti scorgiamo (si fa per dire) un cadavere ancora sanguinante e più in là delle ossa sparse fra gli alberi.

Dietro al Santo è ammassata una folla di uomini che si è spinta fuori dalle mura cittadine e incredula assiste all'evento miracoloso.

Sopra la porta, alcune donne curiose, affacciate fra i merli, osservano la scena dall'alto e da posizione sicura.

II paesaggio nello sfondo ricorda le colline senesi dalla forma tondeggiante, su cui sorgono le torri di città e castelli.

La scena, semplice e aggraziata, è un brano di grande poesia.

La gioia degli abitanti di Gubbio e la loro ritrovata tranquillità è accompagnata dal volo di anatre che descrivono un semicerchio nel cielo puro.


L'OPERA

La tavoletta faceva parte di un grande polittico bifronte, commissionato a Sassetta il 5 settembre 1437 per l'altare maggiore della chiesa di San Francesco a Borgo San Sepolcro (Arezzo).

Finita di pagare il 5 giugno del 1444, l'opera rimase nella sua sede originaria fino al 1752.

Nel XIX secolo fu smembrata e i diversi scomparti furono venduti separatamente.
La scena con "San Francesco che ammansisce il lupo di Gubbio" era collocato in origine nella facciata posteriore del polittico.


VEDI ANCHE . . .

Stefano di Giovanni di Consolo, detto SASSETTA


Stefano di Giovanni di Consolo, detto SASSETTA



L'ESTASI DI SAN FRANCESCO (1437-44)
The ecstasy of St Francis - SASSETTA
Villa i Tatti - Settignano FI


Stefano di Giovanni di Consolo, meglio conosciuto con l'appellativo di Sassetta, nacque alla fine del XIV secolo probabilmente a Cortona.

La sua formazione avvenne a Siena nell'ambito dei maestri tardo gotici, ma guardando con attenzione anche al la grande pittura senese del Trecento, da Simone Martini ai Lorenzetti.

Fra il 1423 e il 1426 l'artista attese alla sua prima importante commissione, la "Pala dell'Arte della Lana" per la chiesa di San Pellegrino a Siena.

L'opera è oggi smembrata e divisa fra vari musei, frammenti importanti sono conservati nella Pinacoteca di Siena.

Nel 1428 Sassetta è iscritto nel "Ruolo dei pittori senesi".

Agli anni 1430-1432 risale la grande pala della "Madonna della Neve", eseguita dal pittore per la Cappella di San Bonifacio nel duomo di Siena (oggi conservata a Firenze, Collezione Contini Bonacossi, Palazzo Pitti).

Intorno al 14351'artista realizzò il polittico per San Domenico a Cortona, ora nel Museo diocesano.

Dal 1437 al 1444 il pittore lavorò all'immenso pentittico dipinto su due facce per la chiesa di San Francesco a Borgo San Sepolcro.

L'opera è oggi smembrata e divisa tra vari musei.

La faccia anteriore raffigurava la "Madonna in trono" (Parigi, Louvre)... e "Quattro Santi" due dei quali sono al Louvre, mentre altri due nella Collezione Berenson (Settignano, Firenze, Villa I Tatti).

Sassetta fu l'artista senese più aperto allo scambio di idee con i contemporanei artisti fiorentini, soprattutto con quei pittori come Domenico Veneziano, l'Angelico o Paolo Uccello, che interpretavano la prospettiva masaccesca privilegiando il rapporto tra luce e colore.

L'artista morì a Siena il primo aprile del 1450, mentre affrescava gli "Angeli musicanti" nella Porta Romana.


VEDI ANCHE . . .

SAN FRANCESCO E IL LUPO DI GUBBIO - Sassetta


* DONNE AL POZZO (Women at the Well) - Paul Signac


* PAUL SIGNAC - Neo impressinista francese



*Alexander Von Humboldt , il re di tutte le scienze (The King of all the Sciences)




* RIUNIONE DI FAMIGLIA (Family Reunion) Jean-Frédéric Bazille

        






* Jean-Frédéric Bazille - Pittore francese (1 versione)

              







* * * * *













* IL GIURAMENTO DEGLI ORAZI (The Oath of the Horatii) Jacques-Louis David

      

Afrodisiaco (1) Aglietta (1) Albani (2) Alberti (1) Alda Merini (1) Alfieri (4) Altdorfer (2) Alvaro (1) Amore (2) Anarchici (1) Andersen (1) Andrea del Castagno (3) Andrea del Sarto (4) Andrea della Robbia (1) Anonimo (2) Anselmi (1) Antonello da Messina (4) Antropologia (7) APPELLO UMANITARIO (5) Apuleio (1) Architettura (5) Arcimboldo (1) Ariosto (4) Arnolfo di Cambio (2) Arp (1) Arte (4) Assisi (1) Astrattismo (3) Astrologia (1) Astronomia (3) Attila (1) Aulenti (1) Autori (7) Avanguardia (11) Averroè (1) Baccio della Porta (2) Bacone (2) Baldovinetti (1) Balla (1) Balzac (2) Barbara (1) Barocco (1) Baschenis (1) Baudelaire (2) Bayle (1) Bazille (4) Beato Angelico (6) Beccafumi (3) Befana (1) Bellonci (1) Bergson (1) Berkeley (2) Bernini (1) Bernstein (1) Bevilacqua (1) Biografie (11) Blake (2) Boccaccio (2) Boccioni (3) Böcklin (2) Body Art (1) Boiardo (1) Boito (1) Boldini (3) Bonheur (3) Bonnard (2) Borromini (1) Bosch (4) Botanica (1) Botticelli (7) Boucher (9) Bouts (2) Boyle (1) BR (1) Bramante (2) Brancati (1) Braque (1) Breton (3) Brill (2) Brontë (1) Bronzino (4) Bruegel il Vecchio (3) Brunelleschi (1) Bruno (2) Buddhismo (1) Buonarroti (1) Byron (2) Caillebotte (2) Calcio (1) Calvino (2) Calzature (1) Camillo Prampolini (1) Campanella (4) Campin (1) Canaletto (4) Cancro (2) Canova (2) Cantù (1) Capitalismo (3) Caravaggio (19) Carlevarijs (2) Carlo Levi (3) Carmi (1) Carpaccio (3) Carrà (1) Carracci (4) Carriere (1) Carroll (1) Cartesio (3) Casati (1) Cattaneo (1) Cattolici (1) Cavalcanti (1) Cellini (2) Ceruti (1) Cervantes (3) Cézanne (19) CGIL (1) Chagall (3) Chardin (4) Chassériau (2) Chaucer (1) CHE GUEVARA (1) Cialente (1) Cicerone (8) Cimabue (4) Cino da Pistoia (1) Città del Vaticano (3) Clarke (1) Classici (28) Classicismo (1) Cleland (1) Collins (1) COMMUNITY (2) Comunismo (28) Condillac (1) Constable (4) Copernico (2) Corano (1) Cormon (2) Corot (9) Correggio (4) Cosmesi (1) Costa (1) Courbet (9) Cousin il giovane (2) Couture (2) Cranach (3) Crepuscolari (1) Crespi (2) Crespi detto il Cerano (1) Creta (2) Crispi (1) Cristianesimo (3) Crivelli (2) Croce (1) Cronin (1) Cubismo (1) CUCINA (9) Cucina friulana (2) D'Annunzio (1) Dadaismo (1) Dalì (5) Dalle Masegne (1) Dante Alighieri (8) Darwin (2) Daumier (6) DC (1) De Amicis (1) De Champaigne (2) De Chavannes (1) De Chirico (4) De Hooch (2) De La Tour (4) De Nittis (3) De Pisis (1) De' Roberti (2) Defoe (1) Degas (17) Del Piombo (4) Delacroix (6) Delaroche (2) Delaunay (2) Deledda (1) Dell’Abate (2) Derain (2) Descartes (2) Desiderio da Settignano (1) Dickens (8) Diderot (2) Disegni (2) Disegni da colorare (11) Disegni Personali (2) Disney (1) Divisionismo (1) Dix (3) Doganiere (5) Domenichino (2) Donatello (4) Donne nella Storia (42) Dossi (1) Dostoevskij (8) DOTTRINE POLITICHE (75) Dova (1) Du Maurier (1) Dufy (3) Dumas (1) Duprè (1) Dürer (9) Dylan (2) Ebrei (9) ECONOMIA (7) Edda Ciano (1) Edison (1) Einstein (2) El Greco (10) Eliot (1) Elsheimer (2) Emil Zola (3) Energia alternativa (6) Engels (10) Ensor (3) Epicuro (1) Erasmo da Rotterdam (1) Erboristeria (7) Ernst (3) Erotico (1) Erotismo (3) Esenin (1) Espressionismo (3) Etruschi (1) Evangelisti (3) Fallaci (1) Fantin-Latour (1) Fascismo (26) Fattori (4) Faulkner (1) Fautrier (1) Fauvismo (1) FAVOLE (2) Fedro (1) FELICITÀ (1) Fenoglio (2) Ferragamo (1) FIABE (6) Fibonacci (1) Filarete (1) Filosofi (1) Filosofi - A (1) Filosofi - F (1) Filosofi - M (1) Filosofi - P (1) Filosofi - R (1) Filosofi - S (1) FILOSOFIA (56) Fini (1) Finkelstein (1) Firenze (1) Fisica (5) Fitoterapia (10) Fitzgerald (1) Fiume (1) Flandrin (1) Flaubert (4) Fogazzaro (2) Fontanesi (1) Foppa (1) Foscolo (6) Fougeron (1) Fouquet (4) Fra' Galgario (2) Fra' Guglielmo da Pisa (1) Fragonard (9) Frammenti (1) Francia (2) François Clouet (2) Freud (2) Friedrich (4) FRIULI (8) Futurismo (4) Gadda (2) Gainsborough (14) Galdieri (1) Galilei (4) Galleria degli Uffizi (1) Gamberelli (1) Garcia Lorca (1) Garcìa Lorca (1) Garibaldi (2) Gassendi (1) Gauguin (17) Gennaio (1) Gentile da Fabriano (2) Gentileschi (2) Gerard (1) Gérard (1) Gérard David (2) Géricault (7) Gérôme (2) Ghiberti (1) Ghirlandaio (2) Gialli (1) Giallo (1) Giambellino (1) Giambologna (1) Gianfrancesco da Tolmezzo (1) Gilbert (1) Ginzburg (1) Gioberti (1) Giordano (3) Giorgione (15) Giotto (12) Giovanni Bellini (10) Giovanni della Robbia (1) Giovanni XXIII (8) Giuseppe Pellizza da Volpedo (1) Giustizia (1) Glossario dell'arte (19) Gnocchi-Viani (1) Gobetti (1) Goethe (9) Gogol' (2) Goldoni (1) Gončarova (2) Gorkij (3) Gotico (1) Goya (11) Gozzano (2) Gozzoli (1) Gramsci (5) Grecia (2) Greene (1) Greuze (4) Grimm (2) Gris (2) Gros (7) Grosz (3) Grünewald (5) Guadagni (1) Guardi (6) Guercino (1) Guest (1) Guglielminetti (1) Guglielmo di Occam (1) Guinizelli (1) Gutenberg (2) Guttuso (4) Hals (3) Hawthorne (1) Hayez (4) Heckel (1) Hegel (6) Heine (1) Heinrich Mann (2) Helvétius (1) Hemingway (3) Henri Rousseau (3) Higgins (1) Hikmet (1) Hobbema (2) Hobbes (1) Hodler (1) Hogarth (4) Holbein il Giovane (4) Horus (1) Hugo (1) Hume (2) Huxley (1) Il Ponte (2) Iliade (1) Impressionismo (85) Indiani (1) Informale (1) Ingres (7) Invenzioni (30) Islam (5) Israele (1) ITALIA (2) Italo Svevo (5) Jacopo Bellini (4) Jacques-Louis David (9) James (1) Jean Clouet (2) Jean-Jacques Rousseau (3) Johns (1) Jordaens (2) Jovine (3) Kafka (3) Kandinskij (4) Kant (9) Kautsky (1) Keplero (1) Kierkegaard (1) Kipling (1) Kirchner (4) Klee (3) Klimt (5) Kollwitz (1) Kuliscioff (1) Labriola (2) Lancret (3) Land Art (1) Larsson (1) Lavoro (2) Le Nain (3) Le Sueur (2) Léger (2) Leggende (1) Leggende epiche (1) Leibniz (1) Lenin (7) Leonardo (58) Leopardi (3) Letteratura (22) Levi Montalcini (1) Liala (1) Liberalismo (1) LIBERTA' (28) LIBRI (23) Liotard (5) Lippi (5) Locke (4) Lombroso (1) Longhi (3) Longoni (1) Lorenzetti (3) Lorenzo il Magnifico (1) Lorrain (5) Lotto (6) Luca della Robbia (1) Lucia Alberti (1) Lucrezio (2) Luini (2) Lutero (10) Macchiaioli (1) Machiavelli (10) Maderno (1) Magnasco (1) Magritte (4) Maimeri (1) Makarenko (1) Mallarmé (2) Manet (13) Mantegna (8) Manzoni (4) Maometto (4) Marcks (1) MARGHERITA HACK (1) Marquet (2) Martini (7) Marx (18) Marxismo (9) Masaccio (7) Masolino da Panicale (1) Massarenti (1) Masson (2) Materialismo (1) Matisse (6) Matteotti (2) Maupassant (1) Mauriac (1) Mazzini (5) Mazzucchelli detto il Morazzone (1) Medicina (4) Medicina alternativa (23) Medicina naturale (17) Meissonier (2) Melozzo da Forlì (2) Melville (1) Memling (4) Merimée (1) Metafisica (5) Metalli (1) Meynier (1) Micene (2) Michelangelo (11) Mickiewicz (1) Millais (1) Millet (4) Minguzzi (1) Mino da Fiesole (1) Miró (2) Mistero (10) Modigliani (4) Molinella (1) Mondrian (4) Monet (15) Montaigne (1) Montessori (2) Monti (3) Monticelli (2) Moore (1) Morandi (4) Moreau (4) Morelli (1) Moretto da Brescia (2) Morisot (3) Moroni (2) Morse (1) Mucchi (16) Munch (2) Murillo (4) Musica (14) Mussolini (5) Mussulmani (5) Napoleone (11) Natale (8) Nazismo (17) Némirovsky (1) Neo-impressionismo (3) Neoclassicismo (1) Neorealismo (1) Neruda (2) Newton (2) Nietzseche (1) Nievo (1) Nobel (1) Nolde (2) NOTIZIE (1) Nudi nell'arte (52) Odissea (25) Olocausto (6) Omeopatia (18) Omero (26) Onorata Società (1) Ortese (1) Oudry (1) Overbeck (2) Ovidio (1) Paganesimo (1) Palazzeschi (1) Palizzi (1) Palladio (1) Palma il Vecchio (1) Panama (1) Paolo Uccello (5) Parapsicologia (1) Parini (3) Parmigianino (3) Pascal (1) Pascoli (3) Pasolini (3) Pastello (1) Pavese (3) Pedagogia (2) Pellizza da Volpedo (1) PERSONAGGI DEL FRIULI (30) Perugino (3) Petacci (1) Petrarca (4) Piazzetta (2) Picasso (8) Piero della Francesca (9) Piero di Cosimo (2) Pietro della Cortona (1) Pila (2) Pinturicchio (1) Pirandello (2) Pisanello (2) Pisano (1) Pissarro (10) Pitagora (1) Pitocchetto (1) Pittura (1) Plank (1) Plechanov (1) Poe (1) Poesie (4) Poesie Classiche (18) POESIE di DONNE (2) Poesie personali (16) POETI CONTRO IL RAZZISMO (1) POETI CONTRO LA GUERRA (18) Poliziano (1) Pollaiolo (4) Pomodoro (1) Pomponazzi (1) Pontano (1) Pontormo (1) Pop Art (1) Poussin (9) Pratolini (1) Premi Letterari (3) Prévost (1) Primaticcio (2) Primo Levi (1) Problemi sociali (2) Procaccini (1) PROGRAMMI PC (1) Prostituzione (1) Psicanalisi (2) PSICOLOGIA (5) Pubblicità (1) Pulci (1) Puntitismo (3) Puvis de Chavannes (1) Quadri (2) Quadri personali (1) Quarton (2) Quasimodo (1) Rabelais (1) Racconti (1) Racconti personali (1) Raffaello (21) RAPHAËL MAFAI (1) Rasputin (1) Rauschenberg (1) Ravera (1) Ray (1) Razzismo (1) Realismo (3) Rebreanu (1) Recensione libri (15) Redon (1) Regina Bracchi (1) Religione (7) Rembrandt (10) Reni (4) Renoir (20) Resistenza (8) Ribera (4) RICETTE (3) Rimbaud (2) Rinascimento (3) RIVOLUZIONARI (55) Rococò (1) Roma (6) Romantici (1) Romanticismo (1) Romanzi (3) Romanzi rosa (1) Rossellino (1) Rossetti (1) Rosso Fiorentino (3) Rouault (1) Rousseau (3) Rovani (1) Rubens (13) Russo (1) S. Francesco (1) Sacchetti (1) SAGGI (11) Salgari (1) Salute (16) Salvator Rosa (2) San Francesco (5) Sandokan (1) Sannazaro (2) Santi (1) Sassetta (2) Scapigliatura (1) Scheffer (1) Schiele (3) Schmidt-Rottluff (1) Schopenhauer (2) Sciamanesimo (1) Sciascia (2) Scienza (7) Scienziati (13) Scipione (1) Scoperte (33) Scoto (1) Scott (1) Scrittori e Poeti (24) Scultori (2) Scultura (1) Segantini (2) Sellitti (1) Seneca (2) Sereni (1) Sérusier (2) Sessualità (4) Seurat (3) Severini (1) Shaftesbury (1) Shoah (7) Signac (3) Signorelli (2) Signorini (1) Simbolismo (2) Sindacato (2) Sinha (1) Sironi (2) Sisley (3) Smith (1) Socialismo (45) Società segrete (1) Sociologia (3) Socrate (1) SOLDI (1) Soldi Internet (1) SOLIDARIETA' (6) Solimena (2) Solženicyn (1) Somerset Maugham (3) Sondaggi (1) Sorel (2) Soulages (1) Soulanges (2) Soutine (1) Spagna (1) Spagnoletto (4) Spaventa (1) Spinoza (3) Stampa (2) Steinbeck (1) Stendhal (1) Stevenson (4) Stilista (1) STORIA (68) Storia del Pensiero (81) Storia del teatro (1) Storia dell'arte (124) Storia della tecnica (24) Storia delle Religioni (48) Stubbs (1) Subleyras (2) Superstizione (1) Surrealismo (1) Swift (3) Tacca (1) Tacito (1) Taoismo (1) Tasca (1) Tasso (2) Tassoni (1) Ter Brugghen (2) Terapia naturale (18) Terracini (1) Thomas Mann (6) Tiepolo (4) Tina Modotti (1) Tintoretto (8) Tipografia (2) Tiziano (18) Togliatti (2) Toland (1) Tolstoj (2) Tomasi di Lampedusa (3) Toulouse-Lautrec (6) Tradizioni (1) Troyon (2) Tura (2) Turati (3) Turgenev (2) Turner (6) UDI (1) Ugrešić (1) Umanesimo (1) Umorismo (1) Ungaretti (3) Usi e Costumi (1) Valgimigli (2) Van Der Goes (3) Van der Weyden (4) Van Dyck (6) Van Eyck (8) Van Gogh (16) Van Honthors (2) Van Loo (2) Vangelo (3) Velàzquez (8) Veneziano (2) Verdura (1) Verga (10) Verismo (10) Verlaine (5) Vermeer (8) Vernet (1) Veronese (4) Verrocchio (2) VIAGGI (2) Viani (1) Vico (1) Video (13) Vigée­-Lebrun (2) VINI (3) Virgilio (3) Vittorini (2) Vivanti (1) Viviani (1) Vlaminck (1) Volta (2) Voltaire (3) Von Humboldt (1) Vouet (4) Vuillard (3) Warhol (1) Watson (1) Watteau (9) Wells (1) Wilde (2) Windsor (6) Winterhalter (1) Witz (2) Wright (1) X X X da fare (34) Zurbarán (3)