lunedì 31 gennaio 2011

LUCIANO MINGUZZI SCULTORE



LUCIANO MINGUZZI


Luciano Minguzzi (Bologna 24 maggio 1911 - Milano 30 maggio 2004).Anche suo padre Armando era scultore.
Nel 1928 si iscrive all'Accademia di Belle Arti di Bologna e frequenta sotto la guida di Ercole Drei per la scultura e Giorgio Morandi per la pittura. Si diploma nel 1935 vincendo una borsa di studio che lo porta a Parigi per due mesi. Ha intanto esposto, ancora studente, alla XIX Biennale di Venezia: ma soddisfazioni maggiori e incoraggiamenti dalla critica li riceverà due anni più tardi alla Quadriennale di Roma. Nel 1935 il servizio militare a Verona gli consente di effettuare uno studio approfondito sui rilievi della porta di S. Zeno.
Dopo il successo di Roma, nel 1936 é ancora alla XX Biennale veneziana dove la sua scultura riceve ampi consensi dalla critica.
Da allora sarà sempre presente sia alla Biennale di Venezia che alla Quadriennale di Roma dove tra l'altro nel '39 suscita grande scalpore la sua scultura Eva, una grande figura al vero che, nonostante varie polemiche rimane una pietra miliare nella sua evoluzione artistica.
Nel 1940 gli muore il padre, che negli ultimi anni lo aveva aiutato ed incoraggiato moltissimo. Dopo aver insegnato a Padova viene trasferito a Reggio Emilia alla scuola di disegno per operai `Gaetano Chierici'.
Già nel 1943, a seguito della personale alla III Quadriennale di Roma dove ottiene il terzo premio per la scultura, gli viene dedicata una importante monografia a cura della Casa editrice dell'Orsa di Bologna.


Due Donne - 1970/71 - Bronzo cm 103 x 119 x 89


Nel '43/'45 partecipa attivamente alla resistenza.
Nel 1945, insieme con i pittori Borgonzi, Corsi, Ciangottini, Mandelli e Rossi fonda il gruppo Cronache, legato alla galleria ed alla rivista dallo stesso nome, che promuoverà importanti manifestazioni artistiche e culturali in tutta Italia e avrà stretti contatti con il gruppo di Corrente a Milano. Dopo una grande esposizione alla XXIV Biennale di Venezia, nel '48, si reca per un lungo periodo a Parigi, dove entrerà a contatto con l'elevato ambiente artistico internazionale e conoscerà tra gli altri Zadkine, Giacometti, Birolli, Guttuso, Cassinari, Signori, ecc.
Nel 1949 grande successo avrà una sua personale al Museo dell’Athenée a Ginevra.
La sua opera desta interesse in tutti gli ambienti artistici più raffinati del mondo e.sue sculture sono richieste e ospitate in molti Musei e Premi Internazionali, tra cui S. Vincent, S. Paolo del Brasile, Londra, Tokyo, Goteborg, Copenaghen Berlino, New York, Helsinki, Stoccolma, ecc.
Nel 1951 viene trasferito come insegnante al Liceo Artistico di Milano. Nello stesso anno partecipa al concorso per la realizzazione della V Porta del Duomo di Milano ed entra nella rosa dei quatto scultori prescelti per la seconda prova, che si tiene nel '53 e nella quale viene prescelto insieme con Lucio Fontana per un ultimo esame.
Nel 1955 entra a far parte ufficialmente degli scultori della Galleria Il Milione dove tiene una grande personale ripetuta negli anni '58 e '65.
Sempre nel '55 espone a Londra alla mostra "Contemporary Italian Art" e quindi ad Anversa alla mostra En plein air nel parco di Middelheim; a Firenze viene allestita in suo onore una grande mostra a Palazzo Strozzi. Viene invitato a New York per la mostra "The new decade" con altri 21 artisti internazionali al Museum of Modern Art.


I coniugi del n° 7 - 1972 - Ferro e bronzo cm 97 x 159 x 40


Nel 1956 é nominato insegnante titolare della cattedra di Scultura all'Accademia di Brera. É invitato inoltre a far parte ufficialmente degli artisti internazionali della Galleria Catherine Viviano di New York, dove terrà varie personali negli anni successivi.
Nel 1956/57 partecipa alla Mostra d'arte italiana in Australia e Perù; in Jugoslavia a Zagabria, Skoplie, e Belgrado; in America a S. Louis e in Inghilterra a Cambridge.
Vince nel 1958 la prova finale per la Porta del Duomo di Milano e si dedica con grande entusiasmo alla realizzazione di questa opera colossale, che verrà inaugurata solennemente il 6 gennaio del 1965 accolta con grande favore del pubblico e della critica.
Dal 1960 in poi numerosissime sono le esposizioni internazionali alle quali viene invitato e le sue sculture girano tutto il mondo; attestandogli il riconoscimento di uno tra i massimi artisti italiani ed internazionali.
In Italia sue opere si trovano presso il Museo della Fabbrica del Duomo di Milano e nelle pubbliche Gallerie d'arte moderna di Milano, Roma, Bologna, Trieste, Verona, Carrara, Padova, Venezia, e nel Museo d'Arte Moderna in Vaticano.
Nel settembre 1976 la Città di Rimini gli ha dedicato una imponente mostra antologica, ospitata nel Centro Storico.



Acrobata - 1950 - Bronzo cm 106 x 67 x 76


La scultura di Luciano Minguzzi é forte, compatta, robusta. Si può dire, quasi, che essa é sempre percorsa da una veemente e schietta corposità, da una pienezza che ha lo spessore e l'impeto delle cose della natura e della terra. L'origine emiliana, il riferimento alla concretezza quotidiana e al senso vivo della terrestrità di un ambiente culturale come quello bolognese - in cui appunto Minguzzi é cresciuto e si é formato - certo spiegano questa sua inconfondibile qualità espressiva, che però non é solamente un dato di stile, di "scrittura" plastica delle forme e dei volumi. C'é infatti, in lui, anche l'energica e la costante presenza di una tensione poetica che appunto si riscalda alle cose concrete, si illumina di una carnosa e appassionata pienezza dei sentimenti e delle emozioni di fronte alla vita ed alle sue manifestazioni tangibili.
C'é, insomma, un temperamento ben terrestre, convinto della materia e degli spessori emotivi che essa implica in noi. Un temperamento che nulla ha dell'idealismo, dei gratuiti languori intellettuali dell'arte fine a se stessa, dell'arte per l'arte, della bellezza pura, ma che anzi si impasta e si esalta ai motivi più quotidiani e tangibili dell'esperienza.
L'eros potente e primitivo. La violenza segnata dall'equilibrato raffronto tra volumi poderosi e fragilità in forme biologiche. Le dure e tragiche evocazioni dei lager nazisti e delle prevaricazioni inaudite della storia contemporanea contro l'uomo e il suo desiderio di pace e di gioia. La vena grottesca e penetrante nell'esasperazione delle circostanze realistiche delle cose, degli uomini, della natura, nello scavo chiarificatore e nella sintesi secca e sobria del modellato, delle ferite e delle mutilazioni cui il metallo di Minguzzi si piega, animandosi di una evocazione filtrata e suggestiva del reale. Sono tutti elementi plastici per i quali la sua scultura diviene concreta figurazione, diviene architettura poetica dell'esistente,, feconda e matura suggestione riferita in una lingua universale.
Quel dilaniato umanesimo - come qualcuno l'ha felicemente chiamata - che é la scultura di Minguzzi, ha fissato e fissa attivamente l'attenzione, appunto, sul reale, sulle memorie e sui giudizi che di esso si agitano in lui ed in noi.
I supporti e i punti focali di una tale concentrazione, di una tale intensificazione dei sentimenti e dell'osservazione, sono stati e sono i più diversi, anch'essi però significativi nella loro eloquente consistenza e mai casuali, mai gratuitamente naturalistici o intellettuali.
Sono volti e ritratti di penetrante definizione psicologica, animali, acrobati e ballerine, figure zoomorfe violentemente catturate e costrette in uno sviluppo spinoso di energie intrappolanti.
Sono trasfigurazioni poetiche di una dura, incombente condizione tragica della storia e dell'uomo.


Bozzetto per ombre nel bosco - 1956 - Bronzo cm 34 x 22 x 18


Vivide immagini ritrovate nella memoria del mondo: fiori, galli, uomini e donne lacerati dalle aride e corrose prospettive tecnologiche del nostro tempo o dal filo spinato di un tragico ed ancora minacciante passato, oppure melanconicamente fusi, non senza umori ironici, in effusioni pacate all'interno d'un tranquillo scenario borghese. Sono gufi, pareti di lamiera, nidi taglienti e spinosi, rotondità ambigue in cui la luce affonda come una mano, cani dilaniati dai rovi, forme aperte e chiuse, dialoghi con grandi macchine rugginose, con le paratie incerte e malate del nostro discutibile progresso.
Sono, insomma, la carne, le vene, il sangue di ciò che ci circonda, la sostanza della realtà cui Minguzzi non cessa di attingere per dare forma vibrante e vitalità civile al proprio mondo espressivo.


______________________________________________

1 commento:

Gabe ha detto...

osservare una scultura è come osservare un dipinto o leggere una poesia...le emozioni sono vive e pulsanti. Buona giornata Loris!

Afrodisiaco (1) Aglietta (1) Albani (2) Alberti (1) Alda Merini (1) Alfieri (4) Altdorfer (2) Alvaro (1) Amore (2) Anarchici (1) Andersen (1) Andrea del Castagno (3) Andrea del Sarto (4) Andrea della Robbia (1) Anonimo (2) Anselmi (1) Antonello da Messina (4) Antropologia (7) APPELLO UMANITARIO (5) Apuleio (1) Architettura (4) Arcimboldo (1) Ariosto (4) Arnolfo di Cambio (2) Arp (1) Arte (4) Assisi (1) Astrattismo (3) Astrologia (1) Astronomia (3) Attila (1) Aulenti (1) Autori (7) Avanguardia (11) Averroè (1) Baccio della Porta (2) Bacone (2) Baldovinetti (1) Balla (1) Balzac (2) Barbara (1) Barocco (1) Baschenis (1) Baudelaire (2) Bayle (1) Bazille (4) Beato Angelico (6) Beccafumi (3) Befana (1) Bellonci (1) Bergson (1) Berkeley (2) Bernini (1) Bernstein (1) Bevilacqua (1) Biografie (11) Blake (2) Boccaccio (2) Boccioni (2) Böcklin (2) Body Art (1) Boiardo (1) Boito (1) Boldini (3) Bonheur (3) Bonnard (2) Borromini (1) Bosch (4) Botanica (1) Botticelli (7) Boucher (9) Bouts (2) Boyle (1) BR (1) Bramante (2) Brancati (1) Braque (1) Breton (3) Brill (2) Brontë (1) Bronzino (4) Bruegel il Vecchio (3) Brunelleschi (1) Bruno (2) Buddhismo (1) Buonarroti (1) Byron (2) Caillebotte (2) Calcio (1) Calvino (2) Calzature (1) Camillo Prampolini (1) Campanella (4) Campin (1) Canaletto (4) Cancro (2) Canova (2) Cantù (1) Capitalismo (3) Caravaggio (19) Carlevarijs (2) Carlo Levi (3) Carmi (1) Carpaccio (3) Carrà (1) Carracci (4) Carriere (1) Carroll (1) Cartesio (3) Casati (1) Cattaneo (1) Cattolici (1) Cavalcanti (1) Cellini (2) Cervantes (3) Cézanne (19) Chagall (3) Chardin (4) Chassériau (2) Chaucer (1) CHE GUEVARA (1) Cialente (1) Cicerone (8) Cimabue (4) Cino da Pistoia (1) Città del Vaticano (3) Clarke (1) Classici (26) Classicismo (1) Cleland (1) Collins (1) COMMUNITY (2) Comunismo (28) Condillac (1) Constable (4) Copernico (2) Corano (1) Cormon (2) Corot (9) Correggio (4) Cosmesi (1) Costa (1) Courbet (9) Cousin il giovane (2) Couture (2) Cranach (3) Crepuscolari (1) Crespi (2) Crespi detto il Cerano (1) Creta (2) Crispi (1) Cristianesimo (3) Crivelli (2) Croce (1) Cronin (1) Cubismo (1) CUCINA (9) Cucina friulana (2) D'Annunzio (1) Dadaismo (1) Dalì (5) Dalle Masegne (1) Dante Alighieri (8) Darwin (2) Daumier (6) DC (1) De Amicis (1) De Champaigne (2) De Chavannes (1) De Chirico (4) De Hooch (2) De La Tour (4) De Nittis (2) De Pisis (1) De' Roberti (2) Defoe (1) Degas (16) Del Piombo (4) Delacroix (6) Delaroche (2) Delaunay (2) Deledda (1) Dell’Abate (2) Derain (2) Descartes (2) Desiderio da Settignano (1) Dickens (8) Diderot (2) Disegni (2) Disegni da colorare (10) Disegni Personali (2) Disney (1) Dix (3) Doganiere (5) Domenichino (2) Donatello (4) Donne nella Storia (42) Dossi (1) Dostoevskij (7) DOTTRINE POLITICHE (75) Dova (1) Du Maurier (1) Dufy (3) Dumas (1) Duprè (1) Dürer (9) Dylan (2) Ebrei (9) ECONOMIA (7) Edda Ciano (1) Edison (1) Einstein (2) El Greco (9) Eliot (1) Elsheimer (2) Emil Zola (3) Energia alternativa (6) Engels (10) Ensor (3) Epicuro (1) Erasmo da Rotterdam (1) Erboristeria (7) Ernst (3) Erotico (1) Erotismo (4) Esenin (1) Espressionismo (3) Etruschi (1) Evangelisti (3) Fallaci (1) Fantin-Latour (1) Fascismo (26) Fattori (4) Faulkner (1) Fautrier (1) Fauvismo (1) FAVOLE (2) Fedro (1) FELICITÀ (1) Fenoglio (2) Ferragamo (1) FIABE (6) Fibonacci (1) Filarete (1) Filosofi (1) Filosofi - A (1) Filosofi - F (1) Filosofi - M (1) Filosofi - P (1) Filosofi - R (1) Filosofi - S (1) FILOSOFIA (55) Fini (1) Finkelstein (1) Firenze (1) Fisica (5) Fitoterapia (10) Fitzgerald (1) Fiume (1) Flandrin (1) Flaubert (4) Fogazzaro (2) Fontanesi (1) Foppa (1) Foscolo (6) Fougeron (1) Fouquet (4) Fra' Galgario (2) Fra' Guglielmo da Pisa (1) Fragonard (9) Frammenti (1) Francia (2) François Clouet (2) Freud (1) Friedrich (5) FRIULI (8) Futurismo (3) Gadda (2) Gainsborough (14) Galdieri (1) Galilei (2) Galleria degli Uffizi (1) Gamberelli (1) Garcia Lorca (1) Garcìa Lorca (1) Garibaldi (2) Gassendi (1) Gauguin (17) Gennaio (1) Gentile da Fabriano (2) Gentileschi (2) Gerard (1) Gérard (1) Gérard David (2) Géricault (7) Gérôme (2) Ghiberti (1) Ghirlandaio (2) Gialli (1) Giallo (1) Giambellino (1) Giambologna (1) Gianfrancesco da Tolmezzo (1) Gilbert (1) Ginzburg (1) Gioberti (1) Giordano (3) Giorgione (15) Giotto (12) Giovanni Bellini (10) Giovanni della Robbia (1) Giovanni XXIII (8) Giustizia (1) Glossario dell'arte (19) Gnocchi-Viani (1) Gobetti (1) Goethe (9) Gogol' (2) Goldoni (1) Gončarova (2) Gorkij (3) Gotico (1) Goya (11) Gozzano (2) Gozzoli (1) Gramsci (4) Grecia (2) Greene (1) Greuze (4) Grimm (2) Gris (2) Gros (7) Grosz (3) Grünewald (5) Guadagni (1) Guardi (6) Guercino (1) Guest (1) Guglielminetti (1) Guglielmo di Occam (1) Guinizelli (1) Gutenberg (2) Guttuso (4) Hals (3) Hawthorne (1) Hayez (4) Heckel (1) Hegel (6) Heine (1) Heinrich Mann (1) Helvétius (1) Hemingway (3) Henri Rousseau (3) Higgins (1) Hikmet (1) Hobbema (2) Hobbes (1) Hodler (1) Hogarth (4) Holbein il Giovane (4) Hugo (1) Hume (2) Huxley (1) Il Ponte (2) Iliade (1) Impressionismo (85) Indiani (1) Informale (1) Ingres (7) Invenzioni (31) Islam (5) Israele (1) ITALIA (2) Italo Svevo (5) Jacopo Bellini (4) Jacques-Louis David (9) James (1) Jean Clouet (2) Jean-Jacques Rousseau (3) Johns (1) Jordaens (2) Jovine (3) Kafka (3) Kandinskij (4) Kant (9) Kautsky (1) Keplero (1) Kierkegaard (1) Kipling (1) Kirchner (4) Klee (3) Klimt (4) Kollwitz (1) Kuliscioff (1) Labriola (2) Lancret (3) Land Art (1) Larsson (1) Lavoro (2) Le Nain (3) Le Sueur (2) Léger (2) Leggende (1) Leggende epiche (1) Leibniz (1) Lenin (7) Leonardo (43) Leopardi (3) Letteratura (22) Levi Montalcini (1) Liala (1) Liberalismo (1) LIBERTA' (28) LIBRI (23) Liotard (5) Lippi (5) Locke (4) Lombroso (1) Longhi (3) Lorenzetti (3) Lorenzo il Magnifico (1) Lorrain (5) Lotto (6) Luca della Robbia (1) Lucia Alberti (1) Lucrezio (2) Luini (2) Lutero (3) Macchiaioli (1) Machiavelli (10) Maderno (1) Magnasco (1) Magritte (4) Maimeri (1) Makarenko (1) Mallarmé (2) Manet (14) Mantegna (8) Manzoni (4) Maometto (4) Marcks (1) MARGHERITA HACK (1) Marquet (2) Martini (7) Marx (17) Marxismo (9) Masaccio (7) Masolino da Panicale (1) Massarenti (1) Masson (2) Matisse (6) Matteotti (2) Maupassant (1) Mauriac (1) Mazzini (5) Mazzucchelli detto il Morazzone (1) Medicina (4) Medicina alternativa (23) Medicina naturale (17) Meissonier (2) Melozzo da Forlì (2) Melville (1) Memling (4) Merimée (1) Metafisica (4) Metalli (1) Meynier (1) Micene (2) Michelangelo (11) Mickiewicz (1) Millais (1) Millet (4) Minguzzi (1) Mino da Fiesole (1) Miró (2) Mistero (10) Modigliani (4) Molinella (1) Mondrian (4) Monet (14) Montaigne (1) Montessori (2) Monti (3) Monticelli (2) Moore (1) Morandi (4) Moreau (4) Morelli (1) Moretto da Brescia (2) Morisot (3) Moroni (2) Morse (1) Mucchi (16) Munch (2) Murillo (4) Musica (14) Mussolini (5) Mussulmani (5) Napoleone (11) Natale (8) Nazismo (17) Némirovsky (1) Neo-impressionismo (3) Neoclassicismo (1) Neorealismo (1) Neruda (2) Newton (2) Nietzseche (1) Nievo (1) Nolde (2) NOTIZIE (1) Nudi nell'arte (52) Odissea (1) Olocausto (6) Omeopatia (18) Omero (2) Onorata Società (1) Ortese (1) Oudry (1) Overbeck (2) Ovidio (1) Paganesimo (1) Palazzeschi (1) Palizzi (1) Palladio (1) Palma il Vecchio (1) Panama (1) Paolo Uccello (5) Parapsicologia (1) Parini (3) Parmigianino (3) Pascal (1) Pascoli (3) Pasolini (3) Pavese (3) Pedagogia (2) Pellizza da Volpedo (2) PERSONAGGI DEL FRIULI (30) Perugino (3) Petacci (1) Petrarca (4) Piazzetta (2) Picasso (8) Piero della Francesca (8) Piero di Cosimo (2) Pietro della Cortona (1) Pila (2) Pinturicchio (2) Pirandello (2) Pisanello (2) Pisano (1) Pissarro (10) Pitagora (1) Plechanov (1) Poe (1) Poesie (4) Poesie Classiche (18) POESIE di DONNE (2) Poesie personali (16) POETI CONTRO IL RAZZISMO (1) POETI CONTRO LA GUERRA (18) Poliziano (1) Pollaiolo (4) Pomodoro (1) Pomponazzi (1) Pontano (1) Pontormo (1) Pop Art (1) Poussin (9) Pratolini (1) Premi Letterari (3) Prévost (1) Primaticcio (2) Primo Levi (1) Problemi sociali (2) Procaccini (1) PROGRAMMI PC (1) Prostituzione (1) Psicoanalisi (1) PSICOLOGIA (5) Pubblicità (1) Pulci (1) Puntitismo (3) Puvis de Chavannes (1) Quadri (2) Quadri personali (1) Quarton (2) Quasimodo (1) Rabelais (1) Racconti (1) Racconti personali (1) Raffaello (20) Rasputin (1) Rauschenberg (1) Ravera (1) Ray (1) Razzismo (1) Realismo (3) Rebreanu (1) Recensione libri (15) Redon (1) Regina Bracchi (1) Religione (7) Rembrandt (10) Reni (4) Renoir (19) Resistenza (8) Ribera (4) RICETTE (3) Rimbaud (2) Rinascimento (3) RIVOLUZIONARI (55) Rococò (1) Roma (6) Romantici (1) Romanticismo (1) Romanzi (3) Romanzi rosa (1) Rossellino (1) Rossetti (1) Rosso Fiorentino (3) Rouault (1) Rousseau (3) Rovani (1) Rubens (13) Russo (1) Sacchetti (1) SAGGI (11) Salute (16) Salvator Rosa (2) San Francesco (5) Sannazaro (2) Santi (1) Sassetta (2) Scapigliatura (1) Scheffer (1) Schiele (3) Schmidt-Rottluff (1) Sciascia (2) Scienza (8) Scienziati (13) Scipione (1) Scoperte (33) Scoto (1) Scott (1) Scrittori e Poeti (24) Scultori (2) Segantini (2) Sellitti (1) Seneca (2) Sereni (1) Sérusier (2) Sessualità (5) Seurat (3) Severini (1) Shaftesbury (1) Shoah (7) Signac (3) Signorelli (2) Signorini (1) Simbolismo (2) Sindacato (1) Sinha (1) Sironi (2) Sisley (3) Smith (1) Socialismo (45) Società segrete (1) Sociologia (4) Socrate (1) SOLDI (1) Soldi Internet (1) SOLIDARIETA' (6) Solimena (2) Solženicyn (1) Somerset Maugham (3) Sondaggi (1) Sorel (2) Soulages (1) Soulanges (2) Soutine (1) Spagna (1) Spagnoletto (4) Spaventa (1) Spinoza (2) Stampa (2) Steinbeck (1) Stendhal (1) Stevenson (4) Stilista (1) STORIA (68) Storia del Pensiero (81) Storia del teatro (1) Storia dell'arte (123) Storia della tecnica (24) Storia delle Religioni (47) Stubbs (1) Subleyras (2) Superstizione (1) Surrealismo (1) Swift (3) Tacca (1) Tacito (1) Tasca (1) Tasso (2) Tassoni (1) Ter Brugghen (2) Terapia naturale (18) Terracini (1) Thomas Mann (6) Tiepolo (4) Tina Modotti (1) Tintoretto (8) Tipografia (2) Tiziano (18) Togliatti (2) Toland (1) Tolstoj (2) Tomasi di Lampedusa (3) Toulouse-Lautrec (5) Tradizioni (1) Troyon (2) Tura (2) Turati (2) Turgenev (2) Turner (6) UDI (1) Ugrešić (1) Umanesimo (1) Umorismo (1) Ungaretti (3) Usi e Costumi (1) Valgimigli (2) Van Der Goes (3) Van der Weyden (4) Van Dyck (6) Van Eyck (8) Van Gogh (15) Van Honthors (2) Van Loo (2) Vangelo (3) Velàzquez (8) Veneziano (2) Verdura (1) Verga (10) Verismo (10) Verlaine (5) Vermeer (8) Vernet (1) Veronese (4) Verrocchio (2) VIAGGI (2) Viani (1) Vico (1) Video (13) Vigée­-Lebrun (2) VINI (3) Virgilio (3) Vittorini (2) Vivanti (1) Viviani (1) Vlaminck (1) Volta (2) Voltaire (2) Vouet (4) Vuillard (3) Warhol (1) Watson (1) Watteau (9) Wells (1) Wilde (1) Winterhalter (1) Witz (2) Wright (1) X X X da fare (34) Zurbarán (3)