venerdì 3 maggio 2013

JEAN-BAPTISTE COROT - Vita e opere (Life and Work)


Jean-Baptiste-Camille Corot
Autoritratto
    
Jean-Baptiste Camille Corot (Parigi, 26 luglio 1796 – Ville-d'Avray, 22 febbraio 1875) è stato un pittore francese di paesaggi.

Corot si accosta all’arte abbastanza tardi, a ventisei anni. Viene educato nell’atelier di Achille-Etna Michallon e Jean-Victor Bertin, due pittori neoclassici, ma ben presto si allontana dai loro insegnamenti per recarsi in Normandia , sulle rive della Manica, lungo il corso della Senna, nella foresta di Fontainebleau, dove dipinge dal vero e dove conosce i pittori di Barbizon.

Dopo aver trascorso tre anni in Italia, tra il 1825 e il 1828, la sua formazione prende una svolta decisiva e comincia a dedicarsi con passione al disegno, esegue numerose vedute, in particolar modo sulle rive del Tevere e per le vie di Roma, che fanno di lui l’erede di Claude Lorrain e Nicolas Poussin nella tradizione paesaggistica.

Una volta tornato in Francia realizza piccoli paesaggi “en plein air” che regala agli amici e vende a pochi affezionati clienti: queste opere influenzano non poco la nascita del Realismo e lo stile degli impressionisti che in lui vedono una sorta di padre spirituale.

A queste composizioni che Corot realizza quasi in sordina, ne affianca altre “ufficiali”, stilisticamente più elaborate e rifinite che espone regolarmente al Salon a partire dal 1831 dove viene ammirato e celebrato.

Nel 1885 quando riceve una medaglia d’oro, premio di prima classe all’Esposizione Universale di Parigi, la sua fortuna raggiunge il culmine. Subito dopo Napoleone acquista un suo quadro, Ricordo di  Marcoussis (oggi esposto al Musée d’Orsay), per arricchire la sua collezione privata.

Nel 1864 fa parte delle giuria del Salon e nel 1867 viene nominato ufficiale della Legion d’Onore.

Nel corso della sua carriera Corot viaggia e dipinge tantissimo: si contano più di cinquemila opere, cui vanno aggiunti altrettanti falsi, a testimoniare il successo, anche commerciale, della sua arte.
   
Foro romano dai giardini Farnese (1826)Parigi, Musée du LouvreOlio su carta applicata su tela cm 30 x 48
    
Dotato di buonissime capacità tecniche, Corot sa presentare con estrema bravura sia i dettagli architettonici degli edifici, sia i particolari naturalistici della vegetazione in primo piano.

Le zone illuminate e quelle in ombra che si susseguono alternandosi regalano ai suoi paesaggi un senso di movimento e di profondità.
   
Il ponte di Mantes (1868-1870)Parigi, Musée du LouvreOlio su telacm 38 x 56
  
Nelle vedute fluviali come questa si possono osservare i molti punti di unione tra Corot e la pittura degli impressionisti, dall’inusuale scelta del punto di vista alle tranquille e poetiche atmosfere.

L’ambientazione autunnale è palese nei rami spogli in primo piano e sottolineata dai toni soffusi e dalle luci smorzate

La presenza del personaggio nella barca in basso può essere interpretata come il desiderio del pittore di essere in totale comunione con la natura.
  
Veduta di Tivoli e dei giardini di Villa d’Este (1843)
Parigi, Musée du Louvre
Olio su tela cm 43 x 60


    
L’importanza storica di Corot è quella di aver sviluppato e rielaborato il tema romantico del rapporto tra l’uomo e la natura, accentuando gli aspetti realistici.

Qui si può vedere un’altra peculiarità dei suoi paesaggi, ovvero la espansione degli spazi: l’occhio dello spettatore rimane incantato dalla vastità e profondità dello sfondo rischiarato da un cielo luminoso e quasi trasparente.



JAN VAN EYCK - Vita e opere (Life and Work)

Ritratto di uomo con turbante rosso (1433) 
Jan Van Eyck (1390 circa - 1441)
National Gallery a Londra 
    
Jan Van Eyck nacque forse a Maastricht intorno al 1390. Fra il 1422 e il 1424 risulta attivo a L'Aja, presso la corte di Giovanni di Baviera. 
Negli anni 1427-1428 a Tournai entrò probabilmente in rapporto con Robert Campin e con Rogier Van der Weyden. 
Nel 1428 fece un viaggio in Portogallo insieme ad altri ambasciatori del duca di Borgogna, per chiedere a Giovanni I di Spagna di concedere la mano di sua figlia Isabella. 
A partire dal 1430 l'artista si stabilì a Bruges, nelle Fiandre, dove diresse una bottega fino alla sua morte, avvenuta nel 1441.
Jan Van Eyck, insieme al fratello Hubert, anch'egli pittore, la cui mano risulta però difficilmente scindibile da quella di Jan nelle opere di collaborazione, e parallelamente a Robert Campin può essere considerato l'iniziatore del nuovo corso della pittura fiamminga, a partire dagli anni intorno al 1420. 


Tra le sue opere principali ricordo: 

Il Polittico dell' Agnello Mistico (Gand, cattedrale di Saint-Bavon, portato a termine nel 1432)

I coniugi Arnolfini (1434, Londra, National Gallery)


Importante anche la produzione di ritratti, fra cui celebri:

Ritratto del cardinale Nicpola Albergati (1431-1432, Vienna, Kunsthistorisches Museum)

L'uomo dal turbante rosso (1433, Londra, National Gallery)

Ritratto di Giovanni Arnolfini (1435,Berlino, Gemàldegalerie). 


La pittura di Van Eyck è caratterizzata da una sapiente spazialità, anche se empirica e non legata al sistema della prospettiva geometrica. I paesaggi, di potente evocazione naturalistica, le scene d'interno descritte analiticamente, i personaggi impassibili ritratti con acutezza sono il frutto di una sffaordinaria capacità di osservazione della realtà. 

LA MADONNA COL BAMBINO IN UNA CHIESA (Virgin And Child In A Church) - Jan Van Eyck

LA MADONNA CON BAMBINO IN UNA CHIESA (1425 circa)
Jan Van Eyck (1390 circa - 1441)
Staatliche Museen Gemaldegalerie m- Berlino
Olio su tavola cm 32 x 14
Alta risoluzione

     
In questo dipinto vediamo la Madonna, in vesti regali e incoronata, che è raffigurata in piedi col Bambino Gesù in braccio all'interno della navata centrale di una chiesa gotica. 
La Vergine è di dimensioni colossali rispetto all'edificio: il pittore non ha rispettato le proporzioni naturali fra gli elementi della figurazione, ma ha preferito adottare delle proporzioni gerarchiche.
La chiesa è uno splendido monumento gotico, elegante e slanciato, con pilastri a fascio e numerose vetrate, rese con splendidi effetti di trasparenza. 
Ricchissima di trafori, pinnacoli e sculture è l'iconostasi, dove scorgiamo una piccola Madonna scolpita nella nicchia, un Cristo crocifisso e alcuni Santi nei pinnacoli, e possiamo persino riconoscere il soggetto delle scenette ad altorilievo nei timpani triangolari (l'Annunciazione, l'Incoronazione della Vergine).

Van Eyck mostra anche nelle opere di piccolo e piccolissimo formato la sua grande capacità di aderenza al vero, facendo ricorso ad un virtuosismo tecnico che è proprio di chi fu anche un
grande miniatore.


NOTE SUL DIPINTO

Nel secolo passato Labord ricordava la tavoletta nella Collezione Cacault, mentre secondo Thoré-Burger essa sarebbe stata di proprietà dell'architetto Nau di Nantes. In seguito giunse nella Raccolta Suermondt di Aquisgrana, dalla quale pervenne per acquisto nel 1874 al Museo di Berlino. 
Gli studiosi sono concordi nel considerare il piccolo delizioso dipinto come un'opera giovanile di Jan Van Eyck, precedente la Pala dell'Agnello Mistico della cattedrale di Gand. 
La datazione oscilla fra il 1420 e il 1 430.




POMODORO - Tomato - Tomate - 西红柿 - トマト - помидор



    
Il pomodoro è certamente uno degli ortaggi più frequenti sulle nostre tavole. Importato dalle americhe ai tempi di Colombo, dopo un inizio stentato ha saputo conquistare i nostri palati diventando il paladino della dieta mediterranea. 
 E' facile trovarlo in tutti i periodi dell'anno, ma è da maggio a fine ottobre la sua stagione ideale. Le varietà sono tantissime e rischierei di diventare noiosa elencandole tutte. Meglio suddividerle in base alla forma e citare solo le più conosciute. 


VARIETA' 

Ciliegini - Piccoli e tondi, sono l'ideale da guastare a crudo, come stuzzichino, magari serviti in spiedini con ciliegine di mozzarella. 

Ramati - Tondi e di diverse dimensioni, si possono consumare sia a crudo sia utilizzare per sughi veloci. Si chiamano così perché si trovano sui rami di un grappolo. 

Costoluti - Così detti per la presenza di numerose "coste" sul frutto, sono saporiti, con pochi semi e molta polpa. Perfetti per insalate gustose, oltre che crudi possono essere utilizzati cotti per sughi superlativi. 

Cuore di bue - Simili ai costoluti, ricchi di polpa e poveri di semi sono perfetti per gustose insalatone. 

San Marzano - Caratterizzati da una forma allungata sono i pomodori giusti per una passata doc. Per via della loro polpa soda e per il sapore superlativo sono ottimi anche in insalata. 

Perini - Di forma oblunga, hanno buccia robusta e polpa soda. Come i San Marzano possono essere impiegati per passate. 

Sardi - Tondi, lisci e di colore rosso più o meno screziato di verde, sono pomodori invernali. Molto saporiti, vanno consumati per lo più crudi. 



   
GUIDA ALL'ACQUISTO 

Per questi ortaggi valgono le stesse regole di tutti gli altri, evitate di acquistare pomodori ammaccati; sceglieteli ben sodi e con la buccia liscia. Provate anche ad annusarli, se sentite un buon odore di foglia significa che i pomodori sono ok. 


COME SI CONSERVANO 

I pomodori maturi, o vicino alla maturazione, si possono tenere in un cestino a temperatura ambiente per 3-4 giorni. Se sono già pronti, ma intendete utilizzarli più in là, meglio riporli nella parte meno fredda del frigorifero. Se invece sono ancora un po' acerbi chiudeteli in un sacchetto di carta e lasciateli maturare a temperatura ambiente. Attenzione però, lasciarli non vuol dire "dimenticarli". 


COME SI PULISCONO 

Molte ricette prevedono che i pomodori vadano pelati prima di essere utilizzati. Il modo più facile di farlo? Sbollentateli al massimo per due minuti (non di più, altrimenti diventano troppo molli), scolateli e immergeteli in una bacinella con acqua ghiacciata. In questo modo la pelle verrà via da sola. In altre ricette, oltre che pelati, i pomodori vanno privati dei semi, facilissimo, tagliateli a metà e quindi a spicchi, dopodiché eliminate i semi con un cucchiaino. Se poi avete uno scavino, l'operazione risulterà ancora più semplice. Dovete affettarli per un'insalata? Fatelo con un coltello a lama seghettata. Che li vogliate cuocere o impiegare a crudo, i pomodori vanno comunque sempre lavati molto bene. Se non volete che si riempiono di acqua, però, fatelo prima di togliere il picciolo. 

Il pomodoro, è proprio il caso di dirlo, è un pomo realmente d'oro, tante sono le sue virtù, sfruttabili in mille occasioni. 
  


    
BELLEZZA 

Se volete una maschera ad azione levigante, applicate sul viso la sola polpa senza semi e acqua, l'effetto sarà immediato. 

Se il vostro problema sono i punti neri, provate questa maschera: fate bollire per 15 minuti in poca acqua 2 cucchiai di farina d'avena, unite poi uno yogurt e la polpa di 1 pomodoro, applicate sul viso per mezz'ora e infine risciacquate con acqua fredda. 

Un brufolo improvviso? Basta una fettina applicata direttamente sulla pelle. 

Per mani morbidissime: strofinateci sopra metà pomodoro, lasciate asciugare all'aria e sciacquate con acqua tiepida. 

Uno scrub eccezionale: tagliate la calotta superiore del pomodoro e appoggiatelo, tenendolo per le foglioline, nello zucchero semolato fine. Passatelo sul viso con movimenti circolari e sciacquate con acqua fredda. 


IN CASA 

Ponete una manciata di foglie della pianta di pomodoro in uno o più recipienti per tenere lontane le zanzare. 

Se il vostro ottone presenta macchie di verderame strofinateci sopra la polpa di un pomodoro maturo e poi sciacquare e lucidare con un panno di lana. 

Per prevenire la muffa nella bottiglia di passata una volta aperta, mettetela in frigo capovolta. 

Poiché anche ai cuochi provetti può capitare di scottarsi in cucina, prima di sconvolgere il vicinato con urla e imprecazioni, provate a mettere sulla parte dolorante una fettina di pomodoro fresco 


SALUTE 

La presenza di acidi organici e fibre nel pomodoro, stimolano l'appetito, facilitano la digestione e rigenerano i tessuti. 

Ottimo come fonte di vitamina C, Betacarotene (vitamina A) e vitamine del gruppo B. 

Contiene il famoso Licopene, un antiossidante che protegge le cellule e i tessuti dall'azione dannosa dei radicali liberi, responsabili dei processi d'invecchiamento e malattie tumorali. 

Le foglie schiacciate, applicate direttamente, aiutano ad alleviare le punture d'insetto. 
  



   
CURIOSITA' 

Una varietà di pomodoro originario delle isole Galapagos, il Kumato, è considerato un potente afrodisiaco. Lo prova l'intensa attività sessuale delle tartarughe del luogo che, anche se moooolto lentamente, lo "fanno" molto di più delle altre specie. 

Con gli scarti del pomodoro si possono produrre buste ecologiche biodegradabili. 

Un tempo il pomodoro non era ritenuto commestibile ed era coltivato a solo scopo ornamentale. Alla fine del rinascimento, nel XVI secolo, era considerato un afrodisiaco e veniva utilizzato nella preparazione di pozioni e filtri magici. In Francia aveva preso l'appellativo di "Pomme d'amour" e in Inghilterra "Love apple" un chiaro riferimento alla sessualità. In seguito il nome fu sostituito con il termine di origine azteca, "Tomato". In Italia, però, è rimasto il buon vecchio "Pomo d'oro". 
  


   
Per finire vi suggerisco la ricetta della "PUMMAROLA" 


LA PASSATA IN SEI MOSSE 


1 Lavate accuratamente i pomodori, più ne avete meglio è. Naturalmente sceglieteli sodi, maturi e privi di ammaccature. Quindi tagliateli a metà. 

2 Raccoglieteli in una pentola di acciaio inossidabile (mi raccomando, evitate l'alluminio: l'acidità dei pomodori a contatto con questo materiale, crea una reazione chimica dannosa per l'uomo). Incoperchiate e fate cuocere a fuoco basso per una mezz'ora, mescolando ogni tanto con un cucchiaio di legno, finché avranno perso tutta l'acqua di vegetazione. 

3 Passate i pomodori, pochi per volta, al passaverdura. Man mano che li passate, raccogliete le bucce e tenetele da parte. Al termine, passate altre due volte le bucce per ricavare l'eventuale polpa residua. 

4 Versate la passata nella pentola di acciaio di prima e scaldatela a fuoco basso per qualche minuto. 

5 Sterilizzate e asciugate alcuni vasetti a chiusura ermetica e riempiteli con la passata. Profumate con qualche foglia di basilico e chiudete i vasetti. 

6 Fateli bollire in una pentola, avvolti con un canovaccio, per 20 minuti. Levateli dall'acqua, asciugateli e la passata è pronta.

Afrodisiaco (1) Aglietta (1) Albani (2) Alberti (1) Alda Merini (1) Alfieri (4) Altdorfer (2) Alvaro (1) Amore (2) Anarchici (1) Andersen (1) Andrea del Castagno (3) Andrea del Sarto (4) Andrea della Robbia (1) Anonimo (2) Anselmi (1) Antonello da Messina (4) Antropologia (7) APPELLO UMANITARIO (5) Apuleio (1) Architettura (4) Arcimboldo (1) Ariosto (4) Arnolfo di Cambio (2) Arp (1) Arte (4) Assisi (1) Astrattismo (3) Astrologia (1) Astronomia (3) Attila (1) Aulenti (1) Autori (7) Avanguardia (11) Averroè (1) Baccio della Porta (2) Bacone (2) Baldovinetti (1) Balla (1) Balzac (2) Barbara (1) Barocco (1) Baschenis (1) Baudelaire (2) Bayle (1) Bazille (4) Beato Angelico (6) Beccafumi (3) Befana (1) Bellonci (1) Bergson (1) Berkeley (2) Bernini (1) Bernstein (1) Bevilacqua (1) Biografie (11) Blake (2) Boccaccio (2) Boccioni (2) Böcklin (2) Body Art (1) Boiardo (1) Boito (1) Boldini (3) Bonheur (3) Bonnard (2) Borromini (1) Bosch (4) Botanica (1) Botticelli (7) Boucher (9) Bouts (2) Boyle (1) BR (1) Bramante (2) Brancati (1) Braque (1) Breton (3) Brill (2) Brontë (1) Bronzino (4) Bruegel il Vecchio (3) Brunelleschi (1) Bruno (2) Buddhismo (1) Buonarroti (1) Byron (2) Caillebotte (2) Calcio (1) Calvino (2) Calzature (1) Camillo Prampolini (1) Campanella (4) Campin (1) Canaletto (4) Cancro (2) Canova (2) Cantù (1) Capitalismo (3) Caravaggio (19) Carlevarijs (2) Carlo Levi (3) Carmi (1) Carpaccio (3) Carrà (1) Carracci (4) Carriere (1) Carroll (1) Cartesio (3) Casati (1) Cattaneo (1) Cattolici (1) Cavalcanti (1) Cellini (2) Cervantes (3) Cézanne (19) Chagall (3) Chardin (4) Chassériau (2) Chaucer (1) CHE GUEVARA (1) Cialente (1) Cicerone (8) Cimabue (4) Cino da Pistoia (1) Città del Vaticano (3) Clarke (1) Classici (26) Classicismo (1) Cleland (1) Collins (1) COMMUNITY (2) Comunismo (28) Condillac (1) Constable (4) Copernico (2) Corano (1) Cormon (2) Corot (9) Correggio (4) Cosmesi (1) Costa (1) Courbet (9) Cousin il giovane (2) Couture (2) Cranach (3) Crepuscolari (1) Crespi (2) Crespi detto il Cerano (1) Creta (2) Crispi (1) Cristianesimo (3) Crivelli (2) Croce (1) Cronin (1) Cubismo (1) CUCINA (9) Cucina friulana (2) D'Annunzio (1) Dadaismo (1) Dalì (5) Dalle Masegne (1) Dante Alighieri (8) Darwin (2) Daumier (6) DC (1) De Amicis (1) De Champaigne (2) De Chavannes (1) De Chirico (4) De Hooch (2) De La Tour (4) De Nittis (2) De Pisis (1) De' Roberti (2) Defoe (1) Degas (16) Del Piombo (4) Delacroix (6) Delaroche (2) Delaunay (2) Deledda (1) Dell’Abate (2) Derain (2) Descartes (2) Desiderio da Settignano (1) Dickens (8) Diderot (2) Disegni (2) Disegni da colorare (10) Disegni Personali (2) Disney (1) Dix (3) Doganiere (5) Domenichino (2) Donatello (4) Donne nella Storia (42) Dossi (1) Dostoevskij (7) DOTTRINE POLITICHE (75) Dova (1) Du Maurier (1) Dufy (3) Dumas (1) Duprè (1) Dürer (9) Dylan (2) Ebrei (9) ECONOMIA (7) Edda Ciano (1) Edison (1) Einstein (2) El Greco (9) Eliot (1) Elsheimer (2) Emil Zola (3) Energia alternativa (6) Engels (10) Ensor (3) Epicuro (1) Erasmo da Rotterdam (1) Erboristeria (7) Ernst (3) Erotico (1) Erotismo (4) Esenin (1) Espressionismo (3) Etruschi (1) Evangelisti (3) Fallaci (1) Fantin-Latour (1) Fascismo (26) Fattori (4) Faulkner (1) Fautrier (1) Fauvismo (1) FAVOLE (2) Fedro (1) FELICITÀ (1) Fenoglio (2) Ferragamo (1) FIABE (6) Fibonacci (1) Filarete (1) Filosofi (1) Filosofi - A (1) Filosofi - F (1) Filosofi - M (1) Filosofi - P (1) Filosofi - R (1) Filosofi - S (1) FILOSOFIA (55) Fini (1) Finkelstein (1) Firenze (1) Fisica (5) Fitoterapia (10) Fitzgerald (1) Fiume (1) Flandrin (1) Flaubert (4) Fogazzaro (2) Fontanesi (1) Foppa (1) Foscolo (6) Fougeron (1) Fouquet (4) Fra' Galgario (2) Fra' Guglielmo da Pisa (1) Fragonard (9) Frammenti (1) Francia (2) François Clouet (2) Freud (1) Friedrich (5) FRIULI (8) Futurismo (3) Gadda (2) Gainsborough (14) Galdieri (1) Galilei (2) Galleria degli Uffizi (1) Gamberelli (1) Garcia Lorca (1) Garcìa Lorca (1) Garibaldi (2) Gassendi (1) Gauguin (17) Gennaio (1) Gentile da Fabriano (2) Gentileschi (2) Gerard (1) Gérard (1) Gérard David (2) Géricault (7) Gérôme (2) Ghiberti (1) Ghirlandaio (2) Gialli (1) Giallo (1) Giambellino (1) Giambologna (1) Gianfrancesco da Tolmezzo (1) Gilbert (1) Ginzburg (1) Gioberti (1) Giordano (3) Giorgione (15) Giotto (12) Giovanni Bellini (10) Giovanni della Robbia (1) Giovanni XXIII (8) Giustizia (1) Glossario dell'arte (19) Gnocchi-Viani (1) Gobetti (1) Goethe (9) Gogol' (2) Goldoni (1) Gončarova (2) Gorkij (3) Gotico (1) Goya (11) Gozzano (2) Gozzoli (1) Gramsci (4) Grecia (2) Greene (1) Greuze (4) Grimm (2) Gris (2) Gros (7) Grosz (3) Grünewald (5) Guadagni (1) Guardi (6) Guercino (1) Guest (1) Guglielminetti (1) Guglielmo di Occam (1) Guinizelli (1) Gutenberg (2) Guttuso (4) Hals (3) Hawthorne (1) Hayez (4) Heckel (1) Hegel (6) Heine (1) Heinrich Mann (1) Helvétius (1) Hemingway (3) Henri Rousseau (3) Higgins (1) Hikmet (1) Hobbema (2) Hobbes (1) Hodler (1) Hogarth (4) Holbein il Giovane (4) Hugo (1) Hume (2) Huxley (1) Il Ponte (2) Iliade (1) Impressionismo (85) Indiani (1) Informale (1) Ingres (7) Invenzioni (31) Islam (5) Israele (1) ITALIA (2) Italo Svevo (5) Jacopo Bellini (4) Jacques-Louis David (9) James (1) Jean Clouet (2) Jean-Jacques Rousseau (3) Johns (1) Jordaens (2) Jovine (3) Kafka (3) Kandinskij (4) Kant (9) Kautsky (1) Keplero (1) Kierkegaard (1) Kipling (1) Kirchner (4) Klee (3) Klimt (4) Kollwitz (1) Kuliscioff (1) Labriola (2) Lancret (3) Land Art (1) Larsson (1) Lavoro (2) Le Nain (3) Le Sueur (2) Léger (2) Leggende (1) Leggende epiche (1) Leibniz (1) Lenin (7) Leonardo (43) Leopardi (3) Letteratura (22) Levi Montalcini (1) Liala (1) Liberalismo (1) LIBERTA' (28) LIBRI (23) Liotard (5) Lippi (5) Locke (4) Lombroso (1) Longhi (3) Lorenzetti (3) Lorenzo il Magnifico (1) Lorrain (5) Lotto (6) Luca della Robbia (1) Lucia Alberti (1) Lucrezio (2) Luini (2) Lutero (3) Macchiaioli (1) Machiavelli (10) Maderno (1) Magnasco (1) Magritte (4) Maimeri (1) Makarenko (1) Mallarmé (2) Manet (14) Mantegna (8) Manzoni (4) Maometto (4) Marcks (1) MARGHERITA HACK (1) Marquet (2) Martini (7) Marx (17) Marxismo (9) Masaccio (7) Masolino da Panicale (1) Massarenti (1) Masson (2) Matisse (6) Matteotti (2) Maupassant (1) Mauriac (1) Mazzini (5) Mazzucchelli detto il Morazzone (1) Medicina (4) Medicina alternativa (23) Medicina naturale (17) Meissonier (2) Melozzo da Forlì (2) Melville (1) Memling (4) Merimée (1) Metafisica (4) Metalli (1) Meynier (1) Micene (2) Michelangelo (11) Mickiewicz (1) Millais (1) Millet (4) Minguzzi (1) Mino da Fiesole (1) Miró (2) Mistero (10) Modigliani (4) Molinella (1) Mondrian (4) Monet (14) Montaigne (1) Montessori (2) Monti (3) Monticelli (2) Moore (1) Morandi (4) Moreau (4) Morelli (1) Moretto da Brescia (2) Morisot (3) Moroni (2) Morse (1) Mucchi (16) Munch (2) Murillo (4) Musica (14) Mussolini (5) Mussulmani (5) Napoleone (11) Natale (8) Nazismo (17) Némirovsky (1) Neo-impressionismo (3) Neoclassicismo (1) Neorealismo (1) Neruda (2) Newton (2) Nietzseche (1) Nievo (1) Nolde (2) NOTIZIE (1) Nudi nell'arte (52) Odissea (1) Olocausto (6) Omeopatia (18) Omero (2) Onorata Società (1) Ortese (1) Oudry (1) Overbeck (2) Ovidio (1) Paganesimo (1) Palazzeschi (1) Palizzi (1) Palladio (1) Palma il Vecchio (1) Panama (1) Paolo Uccello (5) Parapsicologia (1) Parini (3) Parmigianino (3) Pascal (1) Pascoli (3) Pasolini (3) Pavese (3) Pedagogia (2) Pellizza da Volpedo (2) PERSONAGGI DEL FRIULI (30) Perugino (3) Petacci (1) Petrarca (4) Piazzetta (2) Picasso (8) Piero della Francesca (8) Piero di Cosimo (2) Pietro della Cortona (1) Pila (2) Pinturicchio (2) Pirandello (2) Pisanello (2) Pisano (1) Pissarro (10) Pitagora (1) Plechanov (1) Poe (1) Poesie (4) Poesie Classiche (18) POESIE di DONNE (2) Poesie personali (16) POETI CONTRO IL RAZZISMO (1) POETI CONTRO LA GUERRA (18) Poliziano (1) Pollaiolo (4) Pomodoro (1) Pomponazzi (1) Pontano (1) Pontormo (1) Pop Art (1) Poussin (9) Pratolini (1) Premi Letterari (3) Prévost (1) Primaticcio (2) Primo Levi (1) Problemi sociali (2) Procaccini (1) PROGRAMMI PC (1) Prostituzione (1) Psicoanalisi (1) PSICOLOGIA (5) Pubblicità (1) Pulci (1) Puntitismo (3) Puvis de Chavannes (1) Quadri (2) Quadri personali (1) Quarton (2) Quasimodo (1) Rabelais (1) Racconti (1) Racconti personali (1) Raffaello (20) Rasputin (1) Rauschenberg (1) Ravera (1) Ray (1) Razzismo (1) Realismo (3) Rebreanu (1) Recensione libri (15) Redon (1) Regina Bracchi (1) Religione (7) Rembrandt (10) Reni (4) Renoir (19) Resistenza (8) Ribera (4) RICETTE (3) Rimbaud (2) Rinascimento (3) RIVOLUZIONARI (55) Rococò (1) Roma (6) Romantici (1) Romanticismo (1) Romanzi (3) Romanzi rosa (1) Rossellino (1) Rossetti (1) Rosso Fiorentino (3) Rouault (1) Rousseau (3) Rovani (1) Rubens (13) Russo (1) Sacchetti (1) SAGGI (11) Salute (16) Salvator Rosa (2) San Francesco (5) Sannazaro (2) Santi (1) Sassetta (2) Scapigliatura (1) Scheffer (1) Schiele (3) Schmidt-Rottluff (1) Sciascia (2) Scienza (8) Scienziati (13) Scipione (1) Scoperte (33) Scoto (1) Scott (1) Scrittori e Poeti (24) Scultori (2) Segantini (2) Sellitti (1) Seneca (2) Sereni (1) Sérusier (2) Sessualità (5) Seurat (3) Severini (1) Shaftesbury (1) Shoah (7) Signac (3) Signorelli (2) Signorini (1) Simbolismo (2) Sindacato (1) Sinha (1) Sironi (2) Sisley (3) Smith (1) Socialismo (45) Società segrete (1) Sociologia (4) Socrate (1) SOLDI (1) Soldi Internet (1) SOLIDARIETA' (6) Solimena (2) Solženicyn (1) Somerset Maugham (3) Sondaggi (1) Sorel (2) Soulages (1) Soulanges (2) Soutine (1) Spagna (1) Spagnoletto (4) Spaventa (1) Spinoza (2) Stampa (2) Steinbeck (1) Stendhal (1) Stevenson (4) Stilista (1) STORIA (68) Storia del Pensiero (81) Storia del teatro (1) Storia dell'arte (123) Storia della tecnica (24) Storia delle Religioni (47) Stubbs (1) Subleyras (2) Superstizione (1) Surrealismo (1) Swift (3) Tacca (1) Tacito (1) Tasca (1) Tasso (2) Tassoni (1) Ter Brugghen (2) Terapia naturale (18) Terracini (1) Thomas Mann (6) Tiepolo (4) Tina Modotti (1) Tintoretto (8) Tipografia (2) Tiziano (18) Togliatti (2) Toland (1) Tolstoj (2) Tomasi di Lampedusa (3) Toulouse-Lautrec (5) Tradizioni (1) Troyon (2) Tura (2) Turati (2) Turgenev (2) Turner (6) UDI (1) Ugrešić (1) Umanesimo (1) Umorismo (1) Ungaretti (3) Usi e Costumi (1) Valgimigli (2) Van Der Goes (3) Van der Weyden (4) Van Dyck (6) Van Eyck (8) Van Gogh (15) Van Honthors (2) Van Loo (2) Vangelo (3) Velàzquez (8) Veneziano (2) Verdura (1) Verga (10) Verismo (10) Verlaine (5) Vermeer (8) Vernet (1) Veronese (4) Verrocchio (2) VIAGGI (2) Viani (1) Vico (1) Video (13) Vigée­-Lebrun (2) VINI (3) Virgilio (3) Vittorini (2) Vivanti (1) Viviani (1) Vlaminck (1) Volta (2) Voltaire (2) Vouet (4) Vuillard (3) Warhol (1) Watson (1) Watteau (9) Wells (1) Wilde (1) Winterhalter (1) Witz (2) Wright (1) X X X da fare (34) Zurbarán (3)