giovedì 27 giugno 2013

ILLUMINISMO IN FRANCIA - L'enciclopedismo (Enlightenment in France - The encyclopaedism)



ILLUMINISMO IN FRANCIA
  
Caratteristica generale: I'enciclopedismo 


Sul finire del'600, e più ancora nella prima metà del '700, il centro d'attrazione e d'irradiazione della cultura europea si è spostato dalla Francia all'Inghilterra. I più illuminati spiriti francesi cercano in Inghilterra i modelli di vita, di pensiero, di arte da presentare all'ammirazione e all'imitazione dei propri concittadini. Le Lettres sur les Anglais di Voltaire sono il documento più significativo - ma tutt'altro che unico - di questo indirizzo. 
Si guarda all'Inghilterra come alla patria del libero pensiero e della nuova scienza, alla patria del costruttivismo e del razionalismo. 
Newton e Locke sono esaltati come i legislatori, I'uno del mondo della natura mediante l'esperimento e il calcolo, I'altro del mondo del pensiero mediante I'analisi riduttrice di ogni sapere alla sua fonte prima, I'esperienza; e vengono contrapposti a Cartesio fisico e metafisico, apriorista e innatista: sebbene fosse sempre proprio lo spirito del razionalismo cartesiano quello che agiva pur in codesta anglomania, in codesta specie  di mito della vita inglese.

Nel nuovo ambiente in cui vengono trasportati, i motivi fondamentali dell'illuminismo inglese trovano condizioni spirituali propizie agli sviluppi più radicali, senza le limitazioni e le attenuazioni prudenti che avevano subite in Inghilterra, sotto l'azione di quel buon senso pratico e di quel certo aristocraticismo proprio della mentalità inglese. 
Lo spirito logicamente consequenziario dei Francesi, la fiducia sempre più viva e diffusa nella capacità, di quelle idee a risanare tutte le piaghe dalle quali la società si sentiva intimamente travagliata in Francia dopo la morte del Re Sole (1714), un'opera di attivissimo e sapiente proselitismo, tendente a far penetrare la scienza e la filosofia - dai salotti mondani dove erano diventate articoli di moda - negli strati più bassi del popolo, tutto ciò fa sì che il movimento illuministico francese metta in piena luce le forze distruttrici e rivoluzionarie delle nuove idee.

La filosofia non è che ragione, e la ragione è uguale in tutti, è senso comune; tutti dunque sono e possono essere filosofi. La mente umana, non è che luce intellettuale, fredda ma chiara; non intorbidata da impeto di passione, non traviata da stravaganze della fantasia - la folle du logiscome l'aveva chiamata Malebranche -, non turbata da brividi di commozione o da scatti di energia o da slanci di sentimento, anche se generosi e eroici. E tutto ciò che differenzia uomo da uomo, popolo da popolo, secolo, da secolo, tutto ciò che vi è di individuale e di particolare, le differenze di costumi e di leggi, perfino le differenze di lingua sono considerate o come irrilevanti o, più ancora, come mali da eliminare, appunto perchè difformi da quel livellamento egalitario che la ragione esige.
Universale il pensiero scientifico e filosofico, universale la lingua che dev'essere espressione e strumento di diffusione, universale l'organizzazione dei popoli in uno Stato cosmopolitico, tutelatore e custode dei diritti naturali eguali in ogni individuo umano sotto tutti i cieli e in tutti i tempi. 
La ragione è umanitaria ed è pacifista: ciò che è dissenso, lotta, contrasto è effetto e segno d'immaturità spirituale, ossia d'irragionevolezza. La storia è costituita appunto da ciò che divide e pone in guerra reciproca gli uomini: essa è la creatura dell'irrazionale. 
Abbasso, dunque, la storia, con tutti i suoi pregiudizi, con tutte le sue ingiustizie e diseguaglianze, con tutte le sue calamità spaventose. E in contrasto con l'inferno della vita nella storia appare un paradiso terrestre la vita del selvaggio: il primitivo - una specie di mito del selvaggio - è presentato come I'ideale dell'uomo: l'uomo secondo ragione, che realizza tutto e solo ciò che è proprio della genuina e schietta natura umana,e mostra ciò che l'uomo deve essere.

Certo si parla anche di progresso, e anzi d'indefinita perfettibilità umana: ma in questa celebrazione del progresso si esprime per un lato I'orgoglio del secolo, che è appunto il secolo fulgido dei lumi, contrapposto alla tenebra dei secoli passati confusi nell'oscurantismo medievale, e per I'altro lato è una specie d'idea-forza, una specie, anche qui, di mito generatore di una fiducia ottimistica nell'avvenire, incitamento all'azione realizzatrice dei trionfi della ragione, immancabili dopo che questa era uscita dalla barbarie. 
Si parla di progresso, piuttosto guardando al futuro da creare, che non al passato da interpretare. È quello I'articolo fondamentale di un nuovo credo, l'oggetto d'una fede che vuole affermarsi, pugnare contro tutti gli idoli del passato; d'una fede che nel fiorire delle scienze e delle arti, nelle sempre più brillanti e varie manifestazioni della civiltà - che rendono ogni giorno più bello e comodo questo mondo qui, dove viviamo -, vede i miracoli attestanti la verità, e la potenza della nuova religione, la religione della dea ragione, e della bellezza della vita terrena, quale poteva essere sentita dalla mentalità borghese ormai trionfante in Francia.

Voltaire prima (1694-1778) 2), Diderot poi (1713-1784) furono i pontefici e gli apostoli più ardenti di questa religione.
La Massoneria ne fu l'organizzazione segreta. L'Enciclopedia ne fu la Bibbia: sintesi o diciamo meglio repertorio di tutto lo scibile dell'epoca,, efficacissimo strumento di divulgazione dei principi dell'illuminismo, riflesso fedele - nella molteplicità dei collaboratori - della varietà e anche del contrasto di opinioni e di mentalità, delineantesi sullo sfondo comune della cultura dell'epoca.
  
Voltaire
  
Voltaire, pseudonimo di François-Marie Arouet (Parigi, 21 novembre 1694 – Parigi, 30 maggio 1778), è stato un filosofo, drammaturgo, storico, scrittore, poeta, aforista, enciclopedista, autore di fiabe, romanziere e saggista francese. 
A Londra tra il 1726 e€ il 1729; poi di nuovo in Francia i poi - caduto in disgrazia della Corte e del Re - ospite dal 1750 al 1753 di Federico II di Prussia; infine avvenuta la rottura anche con Federico, si ritira - nel 1755 - nella sua villa di Farney presso Ginevra, e dl lì domina da vero sovrano il mondo della cultura europea. 
Nel 1778 si reca a Parigi dove ha accoglienze trionfali. Tra le sue numerose opere cito queste, più significative dal punto di viste filosofico:

Lettres sur les Anglaise (1734)

Métaphysique de Newton (1740)

Elements de la philosophie de Newton (1741)


Dictionnaire philosophique (1764)

Reponse au Système de la Nature (1777)
  

Denis Diderot

Denis Diderot (Langres, 5 ottobre 1713 – Parigi, 31 luglio 1784) è stato un filosofo, enciclopedista, scrittore  e critico d'arte francese, autore di romanzi e racconti, di critiche e drammi, in corrispondenza attiva con una gran quantità di personaggi, temperamento esuberante ed entusiasta sebbene non privo di volgarità anche grossolane, fu il fondatore e direttore dell'Enciclopedia ( * su cui vedi la nota seguente), e scrisse anche opere teoriche, tra le quali cito:

Pensées philosophiques (1776)

Principes de la philosophie morale (1747) - in cui egli è sotto l'influenza dello Shaftesbury

Pensées sur l'interpretation de la nature (1754)

Lettre sur les Aveugles (1749)


( * ) L'Enciclopedie ou dictionnaire des sciuences, des arts et des métiers fu pubblicata tra il 1751 e il 1772, in 72 volumi, oltre altri 5 volumi di supplementi usciti nel 1776-77 e 2 volumi di "Tavole analitiche" pubblicati nel 1780. Ne furono direttori dapprima Jean D'Alembert (1717-1783), - che vi premise un Discours préliminaire divenuto famosissimo, contenente la concezione generale dell'Enciclopedia, ispirata in gran parte al programma scientifico di Bacone, - e Denis Diderot (1713-1784), poi soltanto quest'ultimo, dopo che il primo, nel 1757 si ritirò.


VEDI ANCHE . . .



AUTORITRATTO CON I BAFFI (Self-portrait with mustache) - Rembrandt


AUTORITRATTO CON I BAFFI (1633)
Rembrandt (1606-1669)
Museo del Louvre - Parigi
Olio su tavola cm 60 x 47


La tavola raffigura Rembrandt all'età di ventisette anni con baffi appena accennati e colto in un atteggiamento che tradisce il suo essersi  precedentemente messo in posa, come sempre usavano fare gli artisti che volevano ritrarsi, davanti allo specchio. 
La figura emerge nettamente dal fondo per il contrasto fra la massa scura dell'abito elegante contro la stesura chiara della preparazione. Una macchia di luce, posta proprio dietro il collo, esalta il rilievo del viso che si stacca dal fondo anche per I'alone di luce che circonda Ia testa e i capelli, esaltandone alcuni nel lieve controluce. 
Il pittore si volge lentamente verso I'esterno del quadro, quasi distratto dal nostro arrivo inatteso e ci osserva con sguardo accigliato, quasi preoccupato. La folta chioma scompigliata rivela l'irruenza giovanile che il cipiglio dello sguardo non fa che sottolineare ulteriormente.

L'artista si dipinge ponendo l'accento sul suo carattere volitivo e deciso ma, insieme, schivo e l'espressione del viso, con la fronte che si corruga e la bocca che si contrae, sembra appunto significare l'imbarazzo, quasi il turbamento provocato dalla presenza dello spettatore.

Il desiderio di Rembrandt di non volersi porre troppo in mostra, anzi di vivere appartato, sappiamo connotò tutta la sua esistenza fin dalla gioventù.
Per questo, forse, Rembrandt ci impietrisce con uno sguardo che sembra chiedere il perché di
questa presenza non voluta, di questo disturbo arrecato alla quiete nella quale era riuscito ad immergersi prima del nostro arrivo. Ne risulta un'immagine intensissima, tutta giocata sugli elementi espressivi, sugli effetti luministici e sui contrasti cromatici che fanno emergere la figura posta di tre quarti come nel sottile e raffinato rilievo di un cammeo antico.


Firmato e datato sulla destra dell'ovale "Rembrandt f. 1633", il quadro è inventariato nel catalogo del Museo del Louvre come Ritratto dell'artista a testa nuda.
Oltre questo il Museo possiede altri due autoritratti dell'artista: uno probabilmente coevo e definito Autoritratto con baffi e berretto, simile a quello del 1633 sia nella resa espressiva che stilistica, e I'Autoritratto al cavalletto, datato 1600.


Alla ricerca della libertà

Durante la sua carriera Rembrandt rifiutò le grandi commissioni e il rapporto con i principi.
Ebbe molte difficoltà sociali ed economiche, in particolare dopo il 1656 quando vide messa all'asta la sua collezione, i suoi mobili e la sua dimora.
Sfortunata fu anche la sua vicenda familiare e sentimentale: perse tutti i figli, tranne Tito, che ebbe dalla moglie Saskia poco prima che morisse nel 1642, e Cornelia, avuta da Hendrickje in tarda età. 
Non viaggiò mai, spostandosi solo dalla natia Leida ad Amsterdam e vivendo, come testimonia la sua sterminata produzione, fra le pareti della bottega e di casa. Più invecchiava,
più odiava il clamore e il pubblico successo:

"Quando voglio ricreare il mio spirito, non cerco gli onori, ma la libertà", sembra abbia detto infatti Rembrandt, come si legge nella Grande Rassegna dei Pittori e delle Pittrici Olandesi di Houbraken del 1718.


VEDI ANCHE . . .

REMBRANDT Harmenszoon van Rijn - Vita e opere

REALISMO OLANDESE DEL '600 nelle Pittura

RONDA DI NOTTE ( The Night Watch ) - Rembrandt

LEZIONE DI ANATOMIA DEL DOTTOR TULP - Rembrandt

FILOSOFO IN MEDITAZIONE - Rembrandt

BUSTO D'UOMO IN COSTUME ORIENTALE (Baltassar) Rembrandt

BETSABEA CON LA LETTERA DI DAVID (1654) - Rembrandt

FLORA ( SASKIA ) - Rembrandt


REMBRANDT E SASKIA CHE BRINDANO (1635 circa) - Rembrandt

LA CENA IN EMMAUS (1648) - Rembrandt

AUTORITRATTO CON I BAFFI - Rembrandt


Afrodisiaco (1) Aglietta (1) Albani (2) Alberti (1) Alda Merini (1) Alfieri (4) Altdorfer (2) Alvaro (1) Amore (2) Anarchici (1) Andersen (1) Andrea del Castagno (3) Andrea del Sarto (4) Andrea della Robbia (1) Anonimo (2) Anselmi (1) Antonello da Messina (4) Antropologia (7) APPELLO UMANITARIO (5) Apuleio (1) Architettura (4) Arcimboldo (1) Ariosto (4) Arnolfo di Cambio (2) Arp (1) Arte (4) Assisi (1) Astrattismo (3) Astrologia (1) Astronomia (3) Attila (1) Aulenti (1) Autori (7) Avanguardia (11) Averroè (1) Baccio della Porta (2) Bacone (2) Baldovinetti (1) Balla (1) Balzac (2) Barbara (1) Barocco (1) Baschenis (1) Baudelaire (2) Bayle (1) Bazille (4) Beato Angelico (6) Beccafumi (3) Befana (1) Bellonci (1) Bergson (1) Berkeley (2) Bernini (1) Bernstein (1) Bevilacqua (1) Biografie (11) Blake (2) Boccaccio (2) Boccioni (2) Böcklin (2) Body Art (1) Boiardo (1) Boito (1) Boldini (3) Bonheur (3) Bonnard (2) Borromini (1) Bosch (4) Botanica (1) Botticelli (7) Boucher (9) Bouts (2) Boyle (1) BR (1) Bramante (2) Brancati (1) Braque (1) Breton (3) Brill (2) Brontë (1) Bronzino (4) Bruegel il Vecchio (3) Brunelleschi (1) Bruno (2) Buddhismo (1) Buonarroti (1) Byron (2) Caillebotte (2) Calcio (1) Calvino (2) Calzature (1) Camillo Prampolini (1) Campanella (4) Campin (1) Canaletto (4) Cancro (2) Canova (2) Cantù (1) Capitalismo (3) Caravaggio (19) Carlevarijs (2) Carlo Levi (3) Carmi (1) Carpaccio (3) Carrà (1) Carracci (4) Carriere (1) Carroll (1) Cartesio (3) Casati (1) Cattaneo (1) Cattolici (1) Cavalcanti (1) Cellini (2) Cervantes (3) Cézanne (19) Chagall (3) Chardin (4) Chassériau (2) Chaucer (1) CHE GUEVARA (1) Cialente (1) Cicerone (8) Cimabue (4) Cino da Pistoia (1) Città del Vaticano (3) Clarke (1) Classici (26) Classicismo (1) Cleland (1) Collins (1) COMMUNITY (2) Comunismo (28) Condillac (1) Constable (4) Copernico (2) Corano (1) Cormon (2) Corot (9) Correggio (4) Cosmesi (1) Costa (1) Courbet (9) Cousin il giovane (2) Couture (2) Cranach (3) Crepuscolari (1) Crespi (2) Crespi detto il Cerano (1) Creta (2) Crispi (1) Cristianesimo (3) Crivelli (2) Croce (1) Cronin (1) Cubismo (1) CUCINA (9) Cucina friulana (2) D'Annunzio (1) Dadaismo (1) Dalì (5) Dalle Masegne (1) Dante Alighieri (8) Darwin (2) Daumier (6) DC (1) De Amicis (1) De Champaigne (2) De Chavannes (1) De Chirico (4) De Hooch (2) De La Tour (4) De Nittis (2) De Pisis (1) De' Roberti (2) Defoe (1) Degas (16) Del Piombo (4) Delacroix (6) Delaroche (2) Delaunay (2) Deledda (1) Dell’Abate (2) Derain (2) Descartes (2) Desiderio da Settignano (1) Dickens (8) Diderot (2) Disegni (2) Disegni da colorare (10) Disegni Personali (2) Disney (1) Dix (3) Doganiere (5) Domenichino (2) Donatello (4) Donne nella Storia (42) Dossi (1) Dostoevskij (7) DOTTRINE POLITICHE (75) Dova (1) Du Maurier (1) Dufy (3) Dumas (1) Duprè (1) Dürer (9) Dylan (2) Ebrei (9) ECONOMIA (7) Edda Ciano (1) Edison (1) Einstein (2) El Greco (9) Eliot (1) Elsheimer (2) Emil Zola (3) Energia alternativa (6) Engels (10) Ensor (3) Epicuro (1) Erasmo da Rotterdam (1) Erboristeria (7) Ernst (3) Erotico (1) Erotismo (4) Esenin (1) Espressionismo (3) Etruschi (1) Evangelisti (3) Fallaci (1) Fantin-Latour (1) Fascismo (26) Fattori (4) Faulkner (1) Fautrier (1) Fauvismo (1) FAVOLE (2) Fedro (1) FELICITÀ (1) Fenoglio (2) Ferragamo (1) FIABE (6) Fibonacci (1) Filarete (1) Filosofi (1) Filosofi - A (1) Filosofi - F (1) Filosofi - M (1) Filosofi - P (1) Filosofi - R (1) Filosofi - S (1) FILOSOFIA (55) Fini (1) Finkelstein (1) Firenze (1) Fisica (5) Fitoterapia (10) Fitzgerald (1) Fiume (1) Flandrin (1) Flaubert (4) Fogazzaro (2) Fontanesi (1) Foppa (1) Foscolo (6) Fougeron (1) Fouquet (4) Fra' Galgario (2) Fra' Guglielmo da Pisa (1) Fragonard (9) Frammenti (1) Francia (2) François Clouet (2) Freud (1) Friedrich (5) FRIULI (8) Futurismo (3) Gadda (2) Gainsborough (14) Galdieri (1) Galilei (2) Galleria degli Uffizi (1) Gamberelli (1) Garcia Lorca (1) Garcìa Lorca (1) Garibaldi (2) Gassendi (1) Gauguin (17) Gennaio (1) Gentile da Fabriano (2) Gentileschi (2) Gerard (1) Gérard (1) Gérard David (2) Géricault (7) Gérôme (2) Ghiberti (1) Ghirlandaio (2) Gialli (1) Giallo (1) Giambellino (1) Giambologna (1) Gianfrancesco da Tolmezzo (1) Gilbert (1) Ginzburg (1) Gioberti (1) Giordano (3) Giorgione (15) Giotto (12) Giovanni Bellini (10) Giovanni della Robbia (1) Giovanni XXIII (8) Giustizia (1) Glossario dell'arte (19) Gnocchi-Viani (1) Gobetti (1) Goethe (9) Gogol' (2) Goldoni (1) Gončarova (2) Gorkij (3) Gotico (1) Goya (11) Gozzano (2) Gozzoli (1) Gramsci (4) Grecia (2) Greene (1) Greuze (4) Grimm (2) Gris (2) Gros (7) Grosz (3) Grünewald (5) Guadagni (1) Guardi (6) Guercino (1) Guest (1) Guglielminetti (1) Guglielmo di Occam (1) Guinizelli (1) Gutenberg (2) Guttuso (4) Hals (3) Hawthorne (1) Hayez (4) Heckel (1) Hegel (6) Heine (1) Heinrich Mann (1) Helvétius (1) Hemingway (3) Henri Rousseau (3) Higgins (1) Hikmet (1) Hobbema (2) Hobbes (1) Hodler (1) Hogarth (4) Holbein il Giovane (4) Hugo (1) Hume (2) Huxley (1) Il Ponte (2) Iliade (1) Impressionismo (85) Indiani (1) Informale (1) Ingres (7) Invenzioni (31) Islam (5) Israele (1) ITALIA (2) Italo Svevo (5) Jacopo Bellini (4) Jacques-Louis David (9) James (1) Jean Clouet (2) Jean-Jacques Rousseau (3) Johns (1) Jordaens (2) Jovine (3) Kafka (3) Kandinskij (4) Kant (9) Kautsky (1) Keplero (1) Kierkegaard (1) Kipling (1) Kirchner (4) Klee (3) Klimt (4) Kollwitz (1) Kuliscioff (1) Labriola (2) Lancret (3) Land Art (1) Larsson (1) Lavoro (2) Le Nain (3) Le Sueur (2) Léger (2) Leggende (1) Leggende epiche (1) Leibniz (1) Lenin (7) Leonardo (43) Leopardi (3) Letteratura (22) Levi Montalcini (1) Liala (1) Liberalismo (1) LIBERTA' (28) LIBRI (23) Liotard (5) Lippi (5) Locke (4) Lombroso (1) Longhi (3) Lorenzetti (3) Lorenzo il Magnifico (1) Lorrain (5) Lotto (6) Luca della Robbia (1) Lucia Alberti (1) Lucrezio (2) Luini (2) Lutero (3) Macchiaioli (1) Machiavelli (10) Maderno (1) Magnasco (1) Magritte (4) Maimeri (1) Makarenko (1) Mallarmé (2) Manet (14) Mantegna (8) Manzoni (4) Maometto (4) Marcks (1) MARGHERITA HACK (1) Marquet (2) Martini (7) Marx (17) Marxismo (9) Masaccio (7) Masolino da Panicale (1) Massarenti (1) Masson (2) Matisse (6) Matteotti (2) Maupassant (1) Mauriac (1) Mazzini (5) Mazzucchelli detto il Morazzone (1) Medicina (4) Medicina alternativa (23) Medicina naturale (17) Meissonier (2) Melozzo da Forlì (2) Melville (1) Memling (4) Merimée (1) Metafisica (4) Metalli (1) Meynier (1) Micene (2) Michelangelo (11) Mickiewicz (1) Millais (1) Millet (4) Minguzzi (1) Mino da Fiesole (1) Miró (2) Mistero (10) Modigliani (4) Molinella (1) Mondrian (4) Monet (14) Montaigne (1) Montessori (2) Monti (3) Monticelli (2) Moore (1) Morandi (4) Moreau (4) Morelli (1) Moretto da Brescia (2) Morisot (3) Moroni (2) Morse (1) Mucchi (16) Munch (2) Murillo (4) Musica (14) Mussolini (5) Mussulmani (5) Napoleone (11) Natale (8) Nazismo (17) Némirovsky (1) Neo-impressionismo (3) Neoclassicismo (1) Neorealismo (1) Neruda (2) Newton (2) Nietzseche (1) Nievo (1) Nolde (2) NOTIZIE (1) Nudi nell'arte (52) Odissea (1) Olocausto (6) Omeopatia (18) Omero (2) Onorata Società (1) Ortese (1) Oudry (1) Overbeck (2) Ovidio (1) Paganesimo (1) Palazzeschi (1) Palizzi (1) Palladio (1) Palma il Vecchio (1) Panama (1) Paolo Uccello (5) Parapsicologia (1) Parini (3) Parmigianino (3) Pascal (1) Pascoli (3) Pasolini (3) Pavese (3) Pedagogia (2) Pellizza da Volpedo (2) PERSONAGGI DEL FRIULI (30) Perugino (3) Petacci (1) Petrarca (4) Piazzetta (2) Picasso (8) Piero della Francesca (8) Piero di Cosimo (2) Pietro della Cortona (1) Pila (2) Pinturicchio (2) Pirandello (2) Pisanello (2) Pisano (1) Pissarro (10) Pitagora (1) Plechanov (1) Poe (1) Poesie (4) Poesie Classiche (18) POESIE di DONNE (2) Poesie personali (16) POETI CONTRO IL RAZZISMO (1) POETI CONTRO LA GUERRA (18) Poliziano (1) Pollaiolo (4) Pomodoro (1) Pomponazzi (1) Pontano (1) Pontormo (1) Pop Art (1) Poussin (9) Pratolini (1) Premi Letterari (3) Prévost (1) Primaticcio (2) Primo Levi (1) Problemi sociali (2) Procaccini (1) PROGRAMMI PC (1) Prostituzione (1) Psicoanalisi (1) PSICOLOGIA (5) Pubblicità (1) Pulci (1) Puntitismo (3) Puvis de Chavannes (1) Quadri (2) Quadri personali (1) Quarton (2) Quasimodo (1) Rabelais (1) Racconti (1) Racconti personali (1) Raffaello (20) Rasputin (1) Rauschenberg (1) Ravera (1) Ray (1) Razzismo (1) Realismo (3) Rebreanu (1) Recensione libri (15) Redon (1) Regina Bracchi (1) Religione (7) Rembrandt (10) Reni (4) Renoir (19) Resistenza (8) Ribera (4) RICETTE (3) Rimbaud (2) Rinascimento (3) RIVOLUZIONARI (55) Rococò (1) Roma (6) Romantici (1) Romanticismo (1) Romanzi (3) Romanzi rosa (1) Rossellino (1) Rossetti (1) Rosso Fiorentino (3) Rouault (1) Rousseau (3) Rovani (1) Rubens (13) Russo (1) Sacchetti (1) SAGGI (11) Salute (16) Salvator Rosa (2) San Francesco (5) Sannazaro (2) Santi (1) Sassetta (2) Scapigliatura (1) Scheffer (1) Schiele (3) Schmidt-Rottluff (1) Sciascia (2) Scienza (8) Scienziati (13) Scipione (1) Scoperte (33) Scoto (1) Scott (1) Scrittori e Poeti (24) Scultori (2) Segantini (2) Sellitti (1) Seneca (2) Sereni (1) Sérusier (2) Sessualità (5) Seurat (3) Severini (1) Shaftesbury (1) Shoah (7) Signac (3) Signorelli (2) Signorini (1) Simbolismo (2) Sindacato (1) Sinha (1) Sironi (2) Sisley (3) Smith (1) Socialismo (45) Società segrete (1) Sociologia (4) Socrate (1) SOLDI (1) Soldi Internet (1) SOLIDARIETA' (6) Solimena (2) Solženicyn (1) Somerset Maugham (3) Sondaggi (1) Sorel (2) Soulages (1) Soulanges (2) Soutine (1) Spagna (1) Spagnoletto (4) Spaventa (1) Spinoza (2) Stampa (2) Steinbeck (1) Stendhal (1) Stevenson (4) Stilista (1) STORIA (68) Storia del Pensiero (81) Storia del teatro (1) Storia dell'arte (123) Storia della tecnica (24) Storia delle Religioni (47) Stubbs (1) Subleyras (2) Superstizione (1) Surrealismo (1) Swift (3) Tacca (1) Tacito (1) Tasca (1) Tasso (2) Tassoni (1) Ter Brugghen (2) Terapia naturale (18) Terracini (1) Thomas Mann (6) Tiepolo (4) Tina Modotti (1) Tintoretto (8) Tipografia (2) Tiziano (18) Togliatti (2) Toland (1) Tolstoj (2) Tomasi di Lampedusa (3) Toulouse-Lautrec (5) Tradizioni (1) Troyon (2) Tura (2) Turati (2) Turgenev (2) Turner (6) UDI (1) Ugrešić (1) Umanesimo (1) Umorismo (1) Ungaretti (3) Usi e Costumi (1) Valgimigli (2) Van Der Goes (3) Van der Weyden (4) Van Dyck (6) Van Eyck (8) Van Gogh (15) Van Honthors (2) Van Loo (2) Vangelo (3) Velàzquez (8) Veneziano (2) Verdura (1) Verga (10) Verismo (10) Verlaine (5) Vermeer (8) Vernet (1) Veronese (4) Verrocchio (2) VIAGGI (2) Viani (1) Vico (1) Video (13) Vigée­-Lebrun (2) VINI (3) Virgilio (3) Vittorini (2) Vivanti (1) Viviani (1) Vlaminck (1) Volta (2) Voltaire (2) Vouet (4) Vuillard (3) Warhol (1) Watson (1) Watteau (9) Wells (1) Wilde (1) Winterhalter (1) Witz (2) Wright (1) X X X da fare (34) Zurbarán (3)